Sviluppo sostenibile nelle aziende

Sviluppo sostenibile nelle aziende

Sostenibilità d’impresa significa che ogni azienda deve tener conto degli impatti ambientali, sociali ed economici che si generano dalle proprie attività.

I consumatori oggi sono più consapevoli e cercano informazioni sulle aziende, sul loro impegno in campo sociale ed ambientale. Per questo per le aziende diventa fondamentale tener conto del benessere della società e dell’ambiente

Sostenibilità vuol dire che ogni scelta che prendiamo per soddisfare un’esigenza presente comporta degli effetti nel futuro.

Per capire meglio lo sviluppo sostenibile, ricorriamo a due termini inglesi sustainabilty e awareness.

La consapevolezza è il primo passo da fare per gli individui e per le aziende: essere consapevoli che dobbiamo tenere conto dell’ambiente e del prossimo in ogni nostra azione ci porta verso uno sviluppo sostenibile ambientale e sociale. 

In questo articolo si parla di imprese sostenibili. Le imprese possono richiedere una certificazione di sostenibilità di tipo ambientale oppure di tipo etico. Altre certificazioni tengono conto di entrambi i fattori.

Vediamo cosa si intende per imprese sostenibili, sviluppo sostenibile ambientale e sviluppo sostenibile sociale e quali comportamenti e azioni possono portare ad ottenere una certificazione di questo tipo. 

Cosa sono le imprese sostenibili

Non è semplice rispondere alla domanda: “quando un’azienda è sostenibile?”.

Gli esperti di economia e di marketing si basano sul paradigma delle tre P. Questo enunciato è stato proposto da John Elkington nel 1994. Per spiegare le tre dimensioni della sostenibilità aziendale, Elkington pensò di tenere conto delle tre P:

  1. planet, la dimensione ambientale
  2. people, la dimensione sociale
  3. profit, la dimensione economico-finanziaria

Il concetto di sostenibilità è entrato a far parte dell’economia e dell’impresa: si parla di sostenibilità d’impresa o Corporate Sustainability.

Le imprese sono enti che non devono perseguire solo il profitto ad ogni costo, ma devono tenere presente le esigenze sociali e ambientali del territorio.

Le imprese sostenibili sono quelle che includono nelle proprie scelte aziendali, nella strategia, nel marketing, comportamenti ambientali e sociali virtuosi. 

Un’azienda può muoversi verso questi obiettivi in diversi modi. Un punto di partenza potrebbe essere quello di conoscere la legislazione ambientale e definire i propri obiettivi in base a queste norme. Migliorare i propri prodotti curando il loro Life Cycle Assessment è senza dubbio un altro elemento fondamentale verso la sostenibilità d’impresa. 

Essere un’azienda sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale genera profitto: i consumatori la preferiranno ad altre realtà che non ne tengono conto. Non solo a livello locale, ma anche nazionale e internazionale: grazie ad internet e ai veloci mezzi di comunicazione i nostri comportamenti aziendali, le certificazioni, i fornitori sono visibili con un click in tutto il mondo. 

Ci sono imprese sostenibili dal punto di vista ambientale oppure etico. Le imprese che valorizzano il territorio, quelle attente ai lavoratori, ai quartieri residenziali circostanti sono aziende che possono essere definite sostenibili.

I comportamenti ambientali e etici di un’azienda devono essere controllati, verificati, tracciati e devono essere misurabili. Per questo un’azienda può decidere di certificarsi con una certificazione ambientale o etica. Altre certificazioni tengono conto sia dell’ambiente che dell’etica e sempre più aziende puntano ad ottenerle. 

La sicurezza sul lavoro è il primo importante impegno che un’azienda deve assumersi, garantendo il rispetto dei diritti dei lavoratori, impiegandoli secondo le norme di legge, non utilizzando il lavoro dei minori, assicurando un ambiente di lavoro sano e salubre con tutti gli strumenti e gli indumenti necessari.

“Vuoi farti promuovere ne LeROSA?”

Contattaci

Sviluppo sostenibile ambientale

Le imprese che si definiscono sostenibili dal punto di vista ambientale devono essere in grado di produrre – prodotti e servizi – rispettando l’ambiente. 

Per un’azienda che produce prodotti, il punto di partenza verso la sostenibilità ambientale sarà un’attenta valutazione del ciclo di vita del prodotto, il Life Cycle Assessment.

Utilizzare materie prime di qualità o derivate da riciclo è un altro passo possibile. Pensare ad un prodotto che duri nel tempo, con parti che si possono sostituire se danneggiate, sarà un punto di forza importante in settori nei quali l’obsolescenza programmata è di uso comune. 

Produrre meno rifiuti è un ulteriore passo importante. Per aziende che hanno lunghi cicli di produzione occorrerà valutare metodi per non inquinare il territorio circostante, immettere aria pulita nell’atmosfera, bonificare le acque usate nel ciclo di produzione e restituirle ai corsi d’acqua in buono stato, preservare e non inquinare il territorio.

Grande rilievo hanno anche le fonti energetiche utilizzate per illuminare, per riscaldare, per azionare le macchine. In questo caso è bene preferire e investire in quelle rinnovabili e abbandonare col tempo le fonti di energia inquinanti e in via di esaurimento.

Una volta che il prodotto è finito, tenere conto dell’imballaggio che sarà il più ecologico possibile e dei mezzi utilizzati per il suo trasporto al consumatore finale. 

La sostenibilità di un’azienda è data dall’insieme di tutti questi piccoli passi e deve poter essere dimostrata, mediante dei parametri ben precisi che portano all’acquisizione di certificati ambientali come la ISO-14001.

Anche per un’azienda del settore terziario sarà possibile diventare sostenibile. Ad esempio prestando attenzione all’energia elettrica consumata, utilizzando pannelli fotovoltaici, ottimizzando il riscaldamento e il condizionamento dell’aria. Molte aziende sono attente ai trasporti e danno dei bonus a chi si reca al lavoro a piedi, in bicicletta o utilizza i mezzi pubblici. Altre ditte hanno dei car-sharing aziendali per diminuire il loro impatto sull’ambiente.

Sviluppo sostenibile sociale

Per responsabilità sociale d’impresa s’intende affiancare alla responsabilità economica, che ogni impresa possiede, una responsabilità collettiva e sociale.

Le imprese sostenibili devono tenere conto di queste caratteristiche durante le scelte produttive e di business, nel marketing e nella comunicazione. 

La sostenibilità sociale nelle aziende è una pratica che un’impresa può intraprendere come si fa per lo sviluppo sostenibile ambientale. Mettere in atto iniziative a favore dei cittadini e del territorio, tutelare i diritti dei lavoratori, coinvolgere gli abitanti della zona nelle decisioni dell’impresa sono passi importanti per chi vuole avere un’azienda che sia socialmente sostenibile. Ogni azione e decisione che porta a responsabilità sociale deve essere documentata e misurabile: in questo modo sarà più semplice ottenere una certificazione.

Si ha uno sviluppo sostenibile sociale quando si cerca di raggiungere l’equità, l’eliminazione della povertà, la realizzazione di condizioni di vita dignitose per ogni uomo.

Occorre partire dall’individuo, realizzare i principi generali dettati dai trattati internazionali sui diritti umani e intraprendere azioni utili per affermare i diritti economici, sociali, politici, culturali delle persone che abitano nel territorio dove opera l’azienda o in altri territori che intende promuovere. Ad esempio valorizzare ogni individuo e mantenere le buone tradizioni del territorio favorendo l’integrazione tra cittadini che provengono dalle diverse regioni del mondo. 

Tutti i passaggi e le azioni che un’azienda compie per raggiungere la sostenibilità sociale devono essere documentate e misurabili. Ci sono molte certificazioni che una ditta può ottenere per far conoscere il proprio impegno nel campo sociale.

La certificazione etica o SA8000 permette ad un’azienda di certificare ai fornitori, ai clienti e ai consumatori il proprio comportamento etico verso i dipendenti e il territorio. 

“Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?”

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Sabrina Lorenzoni

Sabrina Lorenzoni

Biologa, blogger, copywriter, mi occupo di segreteria generale e comunicazione online in ambito natura e ambiente. "curiosa di natura" è il mio blog. Collaboro con case editrici, siti e web-magazine, sono blogger de LeROSA. Amo la natura e gli animali, mi piace leggere, ascoltare musica, viaggiare

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora