Per la nostra rubrica LeROSA in carrozza affrontiamo il tema delle barriere architettoniche. Argomento che a differenza di quello che si possa pensare tocca direttamente tutti noi. Infatti, le barriere sono ostacoli fisici e, non solo, che possono essere percepite come tali da alcuni individui e da altri no. 

Come eliminare le barriere architettoniche?

Considerando tre forme di barriere cerchiamo di capire quale sia il modo migliore per abbatterle.

Le barriere architettoniche possono essere:

  • fisica: tutti gli ostacoli fisici che troviamo all’interno delle nostre città sono regolamentati da un quadro legislativo che defice. É importante ricordare che il senso civico aiuta molto tutti coloro che hanno mobilità ridotta.
  • virtuale: riguarda tutti i siti ancora non conformi agli standard di accessibilità. Purtroppo, solo il 5% dei siti sono accessibili da persone non vedenti; in questo caso, la soluzione soprattutto per i siti istituzionali sarebbe quella di strutturare già in fase strategica il sito per non vedenti.
  • mentale: è l’ostacolo che noi tutti creiamo in autonomia con molta facilità ed è quella che non ci permette di raggiungere la soluzione al problema ma di reiterare il problema stesso.

Tutti gli individui hanno affrontato o affrontano ogni giorno degli ostacoli che limitano mentalmente e fisicamente; ecco perché è importante rispondere alla domanda (che troppo spesso non ci poniamo) “agendo in questo modo, sto ostacolando qualcuno?”.

Valentina dopo averci parlato di come affrontare la disabilità ci racconta oggi cosa siano le barriere e come superarle.

Oggi voglio affrontare il tema delle barriere architettoniche, perchè non riguardano esclusivamente chi è carrozzato anzi le barriere intese come ostacoli riguardano tutti noi. Esistono diversi tipi di barriere: quelle architettoniche, come uno scalino io una poeta stretta oppure quelle di tipo mentale che siamo bravissimi a crearci e alle quali non associamo soluzioni.

Vorrei che oggi pensaste alle vostre barriere  in toto e a come evitare di metterle agli altri. Come fare? Prima di agire pensate a come vi sentireste voi, chiedetevi se state ostacolando qualcuno.

Alla prossima!

Scrivi a Valentina!

Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003 (https://www.lerosa.it/privacy-policy/)

4 + 13 =

Richiedi anche tu Valore Rosa a

lerosadigiulia@seospirito.com

 

Scopri i prodotti/servizi convenzionati

Scopri Ora

 

LeRosa

LeRosa

Le Rosa, ideato da Giulia Bezzi, è la parte benefit di SeoSpirito Società Benefit srl e nasce con la voglia di contribuire al benessere femminile e del territorio attraverso l’utilizzo di strumenti di diffusione online.
L’obiettivo è la ricerca di felicità e lo sviluppo del proprio business e talento fornendo supporto tramite contatti, informazioni e formazione tra le persone che aderiscono. Francesca Galasso, Letizia Grossi, Francesca Romagnoli, Genny Fogo, Simona Ciapanna, Gloria Paoloni scrivono per noi e per raccontare quello che facciamo tra LeROSA.

Pin It on Pinterest

Shares