Illuminante viso a cosa serve e come fare la scelta giusta

Illuminante viso: a cosa serve e come fare la scelta giusta

L’illuminante viso viene spesso definito come il trucco “bacchetta magica”. 
Del resto lo dice la parola stessa, è pensato per illuminare, dunque per dare un tocco di luce proprio dove serve.

I truccatori professionisti lo utilizzano da sempre, ma nella grande distribuzione ha iniziato ad avere un ruolo da protagonista con l’avvento delle piattaforme social, soprattutto Instagram.

Se segui qualche beauty influencer, ti sarà certamente capitato di vedere foto perfette di make up sensazionali che sembrano brillare di luce propria. Bene, oltre all’utilizzo del fotoritocco, quella è sicuramente opera dell’illuminante.

È un prodotto che amo e che uso in modo strategico da diversi anni. In commercio ce ne sono di tutti i tipi, con il post di oggi scoprirai come usarlo e quale scegliere per valorizzare il tuo viso, a tutte le età.

A cosa serve l’illuminante per il viso

L’illuminante viso crea dei punti luce particolari solo dove serve, per esaltare le forme e i volumi del viso.
Con il make up, infatti, è possibile enfatizzare le zone di luce e d’ombra in modo da creare degli effetti ottici in grado di far sembrare, ad esempio, lo sguardo più alto o grande.

Queste tecniche di trucco possono essere realizzate utilizzando proprio l’illuminante, che con un po’ di manualità diventerà il tuo nuovo migliore amico!

L’obiettivo è quello di avere un aspetto sempre fresco, riposato, radioso.
Grazie al suo potere riflettente dona all’incarnato un aspetto naturalmente brillante, bello da vedere ma senza eccessi.

È un alleato di bellezza discreto, amato anche da coloro che solitamente si truccano poco. Perfetto per il quotidiano, indispensabile nelle grandi occasioni, vediamo dove applicarlo come un vero pro.

Dove applicare l’illuminante viso

L’illuminante viso può essere applicato in diversi punti strategici.
Iniziamo dallo sguardo, con un trucco che lo solleverà visivamente.

Prova ad applicare un illuminante in polvere con un pennellino piatto sotto al profilo inferiore delle sopracciglia e nell’angolo interno dell’occhio.
Questo è sicuramente uno dei modi più immediati di utilizzare l’illuminante in polvere per avere uno sguardo otticamente più grande e disteso.

Passiamo adesso al viso, per un incarnato luminoso e fresco.
Con un pennello a ventaglio, applica un velo leggero di illuminante sulla parte alta degli zigomi – sopra le guance, per capirci – e sfumalo.
Fai lo stesso lungo i bordi del naso e sulla punta.
In questo modo l’effetto è quello di un vero e proprio lifting “ottico”!
La polvere illuminante, infatti, ha il potere di far sembrare questi punti più alti e prominenti.

Da ultimo, le labbra. Preleva un po’ di prodotto direttamente con i polpastrelli e passalo proprio sopra l’arco di cupido (la parte a cuore del labbro superiore).
Dopodiché, procedi con la bordatura del contorno labbra e l’applicazione del rossetto: l’effetto rimpolpante è assicurato!

Vuoi provare un utilizzo insolito? Provalo come ombretto.
Sono fermamente convinta che nel make up non ci siano troppe regole e che i modi migliori di utilizzare un prodotto si possano scoprire per caso, pasticciando.

Mi è capitato spesso, soprattutto in viaggio, di avere poco spazio e di portare con me soltanto una palette di illuminanti viso come quella che vedi in foto da usare anche come ombretti. Se il prodotto è di qualità, non farà una piega neanche sulla palpebra!

Vuoi farti promuovere ne LeROSA?

Contattaci

Come scegliere il giusto prodotto per la tua pelle

In commercio esistono illuminanti di tante tipologie diverse.
Per scegliere il prodotto più giusto per te, inizia facendo una rapida valutazione del tuo tipo di pelle.

Gli illuminanti in polvere sono da preferirsi se hai una pelle che tende a lucidarsi o se presenta zone con eccessi di sebo. Hanno una resa più strutturata, ma durano di più e di solito sono più riflettenti.

Gli stick cremosi, invece, sono preferibili per le pelli secche. Donano un effetto più naturale, perché si uniformano meglio con l’incarnato e con il fondotinta.

È importante, poi, scegliere il colore più adatto al proprio incarnato. L’illuminante infatti deve valorizzare il nostro viso, una scelta errata del colore potrebbe compromettere il risultato e ingrigire o arrossare troppo la pelle.
Per scegliere a colpo sicuro, tieni presente questo semplice schema:

  • gli illuminanti in tono freddo, come ad esempio quelli perlati o argentati, sono ideali su pelli chiare e dal sottotono rosato
  • gli illuminanti più caldi e leggermente dorati si sposano bene con pelli dal sottotono giallo
  • gli illuminanti bronzati o molto dorati sono perfetti sugli incarnati tipicamente mediterranei

L’illuminante per il viso è un prodotto make up che può essere sicuramente utilizzato a tutte le età, ma attenzione agli eccessi.
Proprio perché pensato per riflettere la luce, tende ad insinuarsi più di altri prodotti nelle pieghe della pelle.

Se hai una pelle non più giovanissima, ti consiglio di applicarlo con parsimonia: in questo modo l’effetto “wow” è garantito, senza dispersione di prodotto.

Pelle luminosa tutti i giorni dell’anno

Come hai visto, l’illuminante viso non è un prodotto pensato solo per le grandi occasioni. Usato nel modo giusto lo puoi sfoggiare anche nel make up quotidiano, per avere sempre un aspetto curato.

È perfetto anche se non ami truccarti troppo, perché grazie al suo finish traslucido dona un piacevole effetto “vedo non vedo” capace di esaltare le forme del tuo viso.
In estate, poi, ti aiuterà ad intensificare e a mettere in risalto l’abbronzatura.

Se non hai mai provato ad usarlo, ti consiglio di iniziare da una tonalità neutra (rosata o lievemente dorata) che possa essere usata senza problemi sui diversi punti strategici. Questo ti permetterà di prendere manualità con l’illuminante e di iniziare a sperimentare.

Quando penso ad un singolo prodotto che racchiuda in sé l’essenza del make up, l’illuminante viene sempre alla mia mente.
Migliora senza stravolgere, con un effetto Photoshop che ti sorprenderà!

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Carlotta Stacchini

Carlotta Stacchini

Nel 2010 ho aperto il mio blog estetarisponde , che nel corso degli anni è diventato il mio salotto virtuale da cui dispensare consigli di bellezza. Oggi posso dire con orgoglio che il mio blog è un progetto lavorativo appassionante, che ogni giorno mi dà stimoli nuovi e che mi permette di esplorare le incredibili opportunità del web. Sono un’italiana innamorata della sua terra e del suo stile di vita.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora