oli-vegetali-cosmetici

Oli vegetali cosmetici: quali sono?

Gli oli vegetali cosmetici possono diventare i tuoi migliori alleati di bellezza.
Sono versatili, multiuso, offrono tantissimi benefici e possono essere usati sia per curare la bellezza di viso, corpo e capelli, sia come integratori alimentari ricchi di nutrienti.

In questo post ho deciso di raccogliere tutti i principali oli vegetali usati in cosmesi, per darti una guida completa sui principali utilizzi e proprietà di ciascuno.
Gli oli di cui ti parlerò sono quelli di:

  • Argan
  • Jojoba
  • Cocco
  • Avocado
  • Mandorle dolci
  • Oliva
  • Ricino
  • Rosa Mosqueta
  • Marula
  • Camelia
  • Germe di grano
  • Neem
  • Semi di lino
  • Semi di sesamo

Possono essere usati da soli, addizionati alla tua crema preferita o, nella versione pura, anche come integratori o condimenti alimentari.
A tutti gli effetti tra i trattamenti più pregiati offerti dalla natura, in cosmesi hanno una storia di utilizzo secolare!
Da sempre noti per le loro proprietà, il loro impiego si è tramandato nel tempo di generazione in generazione come un prezioso segreto di bellezza da custodire e tramandare.

Grazie a questa guida potrai approfondire le proprietà dei singoli oli vegetali e scoprire quelli più adatti per le tue esigenze.

Argan

L’olio di argan è noto anche come l’oro del Marocco per le sue proprietà straordinarie e la sua pregevolezza, sia dal punto di vista cosmetico che alimentare.
Il suo nome botanico è Argania Spinosa Oil e viene estratto dai frutti dell’albero di argan che cresce spontaneamente solo nella zona sud del Marocco.
Si tratta di un olio molto pregiato perché per produrlo è necessaria una grande quantità di nocciole di argan.

oli-vegetali-cosmetici-argan

Le sue qualità cosmetiche sono uno dei segreti di bellezza delle donne marocchine e delle popolazioni berbere, che lo utilizzano da sempre come rimedio per preservare la salute e la bellezza della pelle e dei capelli dalle difficili condizioni atmosferiche imposte dal deserto.

È ricchissimo di vitamina E e ha spiccate proprietà:

  • antiossidanti, che lo rendono un potente antirughe naturale. Si può usare per massaggiare viso e corpo, usandolo puro in un’emulsione con l’acqua – ad esempio dopo la doccia – o aggiungendo qualche goccia alle tue creme abituali;
  • elasticizzanti, che lo rendono un alleato prezioso contro le smagliature;
  • idratanti ed emollienti, che lo rendono ideale per mantenere morbida e luminosa la pelle e contrastare i problemi dei capelli secchi o sottili. In questo caso massaggia poche gocce solo sulle punte, mentre se soffri di forfora o prurito sul cuoio capelluto procedi anche sulla sommità della testa.

Negli ultimi 10 anni sta vivendo un momento di notorietà anche nel mercato cosmetico italiano, con tantissimi prodotti che vantano la sua presenza tra gli ingredienti.

Come scegliere il giusto trattamento con olio di argan?
Il mio consiglio è quello di acquistarlo biologico e puro, per poi addizionarlo ai tuoi trattamenti abituali, oppure di usarlo direttamente su pelle e capelli umidi.
L’olio puro di argan per uso cosmetico deriva dalla spremitura a freddo delle nocciole di argan ed ha un colore ambrato e un odore neutro.
Attenzione ai prodotti in commercio, leggi sempre attentamente l’etichetta!
L’olio puro di argan deve riportare sulla confezione alla voce ingredienti solo la dicitura Argania Spinosa, mentre per i prodotti che lo contengono tra gli ingredienti, valuta la posizione del componente nella lista: più si trova in alto, tra le prime voci, maggiore sarà il quantitativo contenuto nel prodotto.

Jojoba

L’olio di jojoba ha una consistenza particolarmente leggera, che lo rende uno degli oli vegetali più impiegati in cosmetica.
Il nome botanico che trovi sulle confezioni dei prodotti contenenti olio di jojoba è Simmondsia Chinensis Oil ed è originario delle zone centrali del continente americano.

È molto leggero e resta poco untuoso su pelle e capelli, inoltre è molto ben tollerato perché ha una struttura simile a quella del nostro sebo.
I suoi utilizzi sono prevalentemente di tipo dermatologico. È ricchissimo di vitamina E, zinco e proteine adatte a riparare in profondità i danni dei capelli.

Le sue principali azioni cosmetiche sono:

  • idratanti e protettive, massaggiato su pelle umida forma una vera e propria barriera protettiva per la pelle, aiutandola a mantenere la sua idratazione ottimale. È una specialità in caso di pelle molto secca e screpolata;
  • antinfiammatorie e antisettiche, che lo rendono ideale per trattare problematiche come l’eczema o l’acne. Nonostante sia un olio, infatti, è molto leggero e capace di trattare con delicatezza queste problematiche comuni di viso e corpo;
  • antietà, grazie all’alto contenuto di vitamina E;
  • restituivo per i capelli, grazie ai suoi minerali e all’apporto delle proteine vegetali.

Sceglilo naturale al 100% e biologico, secondo quanto ti ho detto in riferimento all’olio di argan.

Cocco

L’olio di cocco, insieme all’olio di oliva, è uno degli oli vegetali maggiormente impiegati in cucina.
Si tratta di un olio molto grasso e ricchissimo di grassi saturi, caratteristica che ne fanno un condimento da utilizzare con parsimonia nonostante le buone proprietà nutrizionali.

Il suo nome botanico riportato sulle etichette è Cocos Nucifera Oil ed è originario delle zone tropicali.
Andandolo a cercare, potresti rimanere interdetta per il suo formato che spesso si presenta solido. Diversamente dagli altri oli, infatti, l’olio di cocco ha la particolarità di solidificarsi con facilità e a temperature non particolarmente rigide. Per questo spesso viene proposto in una versione che ricorda più da vicino quella del burro.

oli-vegetali-cosmetici-cocco

Per la sua struttura molecolare così grassa, l’olio di cocco è ideale per dare alla pelle una dosa extra large di idratazione!
Scaldato tra le mani diventa un meraviglioso olio da massaggio, ricco e avvolgente con la pelle.

Se hai i capelli molto secchi e sciupati, puoi usare l’olio di cocco come impacco pre-shampoo da lasciare in posa, magari avvolto nella pellicola per potenziarne l’effetto riparatore, prima di procedere con il lavaggio.

Un’altra sua caratteristica è quella di essere discretamente schiumogeno. Per questo motivo viene spesso scelto come base per saponi e detergenti burrosi.
Mescolando in parti uguali zucchero e olio di cocco, ad esempio, puoi ottenere un favoloso scrub corpo super idratante!

Attenzione, invece, ad usarlo come struccante. Molto spesso viene indicato come un ottimo struccante, capace di sciogliere con facilità il trucco di viso e occhi. In verità risulta essere un po’ aggressivo per gli occhi, per cui è preferibile non scegliere l’olio di cocco per questo tipo di utilizzo.

Da ultimo, è bene ricordare che all’olio di cocco sono riconosciute proprietà antifungine, antisettiche e perfino antivirali.
Per questo motivo viene spesso utilizzato per curare la bellezza delle unghie, soprattutto quelle dei piedi.

Vuoi farti promuovere ne LeRosa?

Contattaci

Avocado

L’olio di avocado è l’esperto della bellezza e della forza dei capelli! Soprattutto quelli ricci.
In etichetta lo trovate con il nome di Persea Gratissima Oil ed è un olio molto ricco di acidi grassi essenziali, omega 3 e 9.

Come anche l’olio di Jojoba, l’olio di avocado è particolarmente seboaffine e dunque ben tollerato da pelle e capelli.
Ha una spiccata azione antietà e vanta un mix di vitamine particolarmente energizzante, tuttavia in cosmesi il suo impiego prevalente riguarda proprio la cura dei capelli.
I suoi impieghi principali in questo senso sono:

  • come rinforzante, per contrastare il fenomeno dei capelli sottili che si spezzano;
  • come restituente, grazie alla sua composizione ricca di “grassi buoni” e proteine vegetali che aiutano i capelli ad essere forti e lucenti;
  • come anticrespo, capace di dare corposità e forma soprattutto ai capelli ricci.

Mandorle dolci

Tra gli oli vegetali cosmetici più diffusi e più utilizzati, l’olio di mandorle dolci è un vero jolly multiuso che non dovrebbe mai mancare in casa!
Il nome botanico di questo prezioso ingrediente di bellezza è Prunus Dulcis Oil e si ricava dalla spremitura a freddo delle mandorle.

È ricco di vitamine, soprattutto del gruppo B ed E, proteine, acidi grassi e un bel mix di sali minerali. Questa composizione lo rende un integratore alimentare tra i più diffusi e molto spesso lo stesso olio per uso alimentare può essere usato anche per uso cosmetico.

oli-vegetali-cosmetici-mandorle

Ha una spiccata azione idratante ed è ben tollerato da tutti i tipi di pelle e a tutte le età.
L’olio di mandorle è usato tantissimo in gravidanza, perché la sua azione idratante unita alla sua delicatezza lo rendono ideale per preservare l’elasticità della pelle del pancione.
Ma non solo.
Può essere usato in allattamento per trattare le ragadi del seno o per proteggerlo senza rischi per la salute del bambino, e viene impiegato anche per il massaggio neonatale con grandi benefici per la delicata pelle dei neonati.

Le sue principali proprietà sono:

  • idratante ed emolliente. L’olio di mandorle è uno degli oli più performanti sotto questo punto di vista, una scelta sicura se desideri una pelle morbidissima;
  • antiossidante e antietà;
  • rigenerante, l’olio di mandorle viene impiegato per contrastare la secchezza cutanea e dei capelli.
    È l’olio più utilizzato anche per dare forza e bellezza alle unghie fragili. Poche gocce ammorbidiscono le cuticole e danno lucentezza alle unghie, rinforzandole in profondità,

Al momento dell’acquisto verifica che sia un olio adatto anche per uso alimentare, possibilmente bio, e tienilo a portata di mano nel box doccia. Un massaggio su pelle bagnata con l’olio di mandorle è una delle coccole più belle che puoi regalarti, magari a fine serata per chiudere la giornata in bellezza.

Oliva

L’olio d’oliva è il condimento principe della cucina mediterranea e forse siamo abituate a vederlo più in tavola che non nel mobiletto del bagno!
Tuttavia è un potente idratante e forse ti sarà capitato di vedere tua nonna farsi un massaggio alle mani proprio con il comunissimo olio di oliva usato per condire l’insalata.

Nelle etichette dei cosmetici che lo contengono lo trovi come Olea Europea Fruit Oil e il suo principale vantaggio è quello di essere ricchissimo di acido oleico. Questa sostanza è molto importante per il benessere della nostra pelle, delle unghie, dei capelli, per questo usare l’olio di oliva per un rituale di bellezza completo è sicuramente una buona idea!

oli-vegetali-cosmetici-oliva

Ha un’intensa azione riparatrice, idratante e antiossidante e puoi usarlo puro sulla pelle di tutto il corpo e a mo’ di impacco sui capelli prima dello shampoo.
La sua unica nota dolente è data dall’odore, molto forte e caratteristico, che puoi neutralizzare aggiungendo qualche goccia di olio essenziale puro.
Poiché è un olio molto untuoso, puoi renderlo più facilmente penetrabile dalla pelle mescolandolo con un olio più leggero. Quello di jojoba di cui abbiamo parlato poco sopra è perfetto!

Sempre più cosmetici industriali utilizzano l’olio d’oliva tra i propri ingredienti di bellezza.
E andando a guardare le produzioni artigianali, l’olio d’oliva è l’ingrediente principale del mitologico sapone di Aleppo dai mille utilizzi.

Se vuoi testare le sue proprietà cosmetiche, segui le indicazioni che ho già dato anche per gli altri olio, ovvero che sia spremuto a freddo e preferibilmente bio.

Ricino

Tra gli oli vegetali cosmetici è quello che ha la maggiore affinità con la cheratina.
La cheratina è il costituente principale delle unghie, dei capelli e più in generale di tutti i peli presenti sul nostro copro.
Questo rende sicuramente l’olio di ricino un segreto di bellezza speciale per la bellezza dei capelli e delle unghie e il rimedio ideale per infoltire ciglia e sopracciglia.

Il nome con cui lo trovi in etichetta è Castor Oil ed è sicuramente molto impiegato dall’industria cosmetica quale agente idratante dei diversi prodotti di bellezza.
Se desideri acquistarlo puro, sappi che ha una consistenza un po’ difficile da massaggiare, per questo si preferisce utilizzarlo a piccole dosi direttamente sulle zone da trattare, come ad esempio le punte dei capelli.
Prelevandolo con uno scovolino come quello utilizzato nei mascara, potrai applicarlo localmente su ciglia e sopracciglia per contribuire ad infoltirle e dare loro volume.
Si tratta di un’operazione piuttosto delicata: applicalo di sera, prima di andare a letto, e abbi cura di non far andare l’olio a contatto con gli occhi perché è piuttosto irritante.
Seguendo questo rituale per almeno 30 giorni potrai apprezzare risultati sorprendenti!

Rosa Mosqueta

L’olio di rosa mosqueta è lo specialista della pelle danneggiata.
Si tratta di un olio tra i più pregiati, che viene estratto dalle bacche della rosa mosqueta, una pianta originaria del sud America.
Il suo nome in etichetta è Rosa Mosqueta Seed Oil (o RosaAffinis Rubiginosa Oil) ed è ricchissimo di vitamina A.
La vitamina A – o retinolo – è la responsabile della rigenerazione e della bellezza della nostra pelle, per questo motivo l’olio di rosa mosqueta è il tuo alleato numero uno se desideri trattare:

  • cicatrici;
  • smagliature;
  • scottature o eritemi;
  • macchie solari;
  • segni dell’acne;
  • lesioni derivanti da dermatiti croniche, come l’eczema.

Nel caso di segni poco pronunciati, un trattamento locale con poche gocce di olio puro due volte al giorno può portare anche alla loro completa scomparsa.
In caso, invece, di segni più pronunciati o risalenti nel tempo, questo olio sarà comunque in grado di attenuarli notevolmente.

Prima di andare avanti vorrei aggiungere qualche nozione importante sul tema delle smagliature.
Molte donne soffrono a causa di questo inestetismo della pelle, la cui comparsa viene attribuita alle repentine variazioni di peso o ad eventi come la gravidanza.
Tuttavia è molto importante sapere che la predisposizione alle smagliature è genetica. Quindi, se hai delle smagliature, sappi che è la tua pelle che è fatta così e a meno di interventi chirurgici mirati difficilmente sarà possibile risolvere completamente il problema.
Nonostante le proprietà trattanti per le smagliature vengano attribuite più o meno a tutti gli oli vegetali, l’unico davvero in grado di aiutarti in questo è solo ed esclusivamente quello di rosa mosqueta. Quindi, se stai leggendo questo post per trovare una soluzione naturale a questo problema, non perdere tempo con i massaggi all’olio di mandorle, ma colpisci duro con un trattamento localizzato alla rosa mosqueta.
Mi raccomando, attenzione all’acquisto: che sia puro al 100% e certificato.

Marula

Un olio pregiatissimo, originario dell’Africa.
Molti dei più efficaci rimedi di bellezza nascono in zone geografiche dal clima difficile, estremo.
Ebbene, l’olio di marula (Sclerocarya Birrea Oil) è un super concentrato di vitamina C con una potentissima azione energizzante e antietà.
È in grado di stimolare la produzione del collagene, per questo viene spesso utilizzato in cosmesi come “ingrediente segreto” dei trattamenti viso e corpo.

Se stai cercando un prodotto antietà naturale e dall’efficacia conclamata, non avere dubbi: olio di marula spremuto a freddo!

Camelia

Elegante e raffinato, l’olio di camelia è uno dei segreti cosmetici delle donne orientali, da sempre alla ricerca di un ideale di bellezza che assomiglia alla perfezione.
Lo trovi con il nome di Camelia Oleifera Oil e si distingue per una consistenza delicata, piacevole, non eccessivamente unta, e un profumo leggero e floreale.

Si presenta come particolarmente ricco di vitamina A ed E, per questo viene utilizzato prevalentemente per esaltare la bellezza della pelle.
La sua consistenza vellutata e il suo profumo, ne fanno un trattamento lussuoso, esclusivo.
Inoltre, può essere mescolato con altri oli per ottenere impacchi o preparazioni specifiche per esigenze particolari.
Un esempio? Camelia e jojoba insieme faranno la felicità dei capelli più danneggiati.

Germe di grano

L’olio di germe di grano è vitamina E allo stato puro!
Viene impiegato sia con utilizzo cosmetico che come integratore alimentare, perché la dieta occidentale difficilmente riesce a garantire un apporto così alto di vitamina E.
In cosmesi il suo campo di azione principale è quello della cura dei capelli sfibrati.
Sicuramente ti sarà capitato di vedere linee dedicate alla bellezza dei capelli vantarlo tra i propri ingredienti attivi (Triticum Vulgare Germ Oil), ma di sicuro se il tuo problema è quello dei capelli spenti e stanchi l’olio di germe di grano puro avrà tutta un’altra riuscita!

Poiché si tratta di un olio molto ricco e denso, ti consiglio di usarlo come impacco prima di procedere al lavaggio.
E per un beneficio più profondo, provalo anche come integratore alimentare: la bellezza che vediamo fuori inizia dentro il nostro corpo, non dimenticarlo.

Neem

L’olio di neem (Azadirachta Oil) fa parte della medicina tradizionale indiana ed è impiegato anche nella fitocosmesi.
In Italia non è molto conosciuto, tuttavia l’olio di Neem è a tutti gli effetti un vero e proprio unguento medicamentoso.
Possiede comprovate proprietà:

  • antibiotiche;
  • antivirali;
  • antibatteriche;
  • antinfiammatorie;
  • antiparassitarie.

Oltre che per la sua capacità di idratare, viene dunque utilizzato per curare diversi stati infiammatori. Molto utile ad esempio in caso di strappi muscolari, artriti, reumatismi, è anche un potente cicatrizzante e trova ampio impiego in ambito dermatologico.

Le sue qualità curative sono tali che viene impiegato anche in ambito veterinario, soprattutto per la sua azione antifungo e antiparassitaria.
È anche un rimedio efficace per trattare a livello topico le punture di insetto ed è un repellente naturale per le zanzare.

Se stai valutando l’acquisto di questo olio miracoloso, sappi che la sua conservazione comporta qualche attenzione.
È un olio molto delicato, che tende a diventare rancido facilmente: proteggilo dalla luce e conservalo ad una temperatura stabile preservandolo dagli sbalzi termici.
Inoltre tieni presente che il suo odore, al naturale, non è particolarmente gradevole. Se l’olio che hai acquistato ha una profumazione troppo intensa, sicuramente non è puro.
Per migliorare la profumazione di quello al naturale puoi usare lo stesso accorgimento che ti ho suggerito parlando di olio di oliva: aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Semi di lino

Sono certa che lo hai già sentito dire, magari leggendo il suo nome su qualche prodotto per lo styling dei capelli.
Conosciuto da secoli, tra gli oli vegetali cosmetici è quello più indicato appunto per la messa in piega.
Oltre a proteggere i capelli, ha una bellissima azione lucidante e anticrespo, aiuta a rendere i capelli più disciplinati e facilita la messa in piega.

oli-vegetali-cosmetici-lino

Anche l’olio di semi di lino viene ampiamente utilizzato come integratore alimentare per favorire il benessere profondo dei tessuti.
Ha una spiccata azione antiossidante e grazie al suo apporto di omega 3 svolge un’azione antinfiammatoria e protettiva.
Il nome da tener d’occhio in etichetta è Linum Usitatissimum Oil.

Semi di sesamo

Come anche l’olio di Neem, siamo di fronte a uno dei rimedi cardine della medicina ayuverdica.
Non si tratta di un semplice olio cosmetico, ma di un trattamento con proprietà curative che può portarti benefici molto profondi.

L’olio di semi di sesamo (Sesamum Indicum Oil) ha una composizione ricchissima di nutrienti straordinari, come minerali, vitamine e aminoacidi.
In cosmesi viene usato per dare vigore al cuoio capelluto e per curare la pelle soggetta ad irritazioni e arrossamenti.
Ha un’azione antiforfora e aiuta a risolvere il problema del prurito al cuoio capelluto.
Viene utilizzato anche per il massaggio ayuverdico, come base per lo scrub corpo, per ammorbidire le zone più ruvide del corpo. A tal proposito è un vero portento per la cura dei piedi, grazie anche alla sua spiccata azione antibatterica.

Ottimo come doposole naturale, è l’alleato perfetto nella stagione estiva soprattutto perché resiste perfettamente anche alle alte temperature.
Un olio versatile, che non richiede particolari accortezze nella conservazione.

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Carlotta Stacchini

Carlotta Stacchini

Nel 2010 ho aperto il mio blog estetarisponde , che nel corso degli anni è diventato il mio salotto virtuale da cui dispensare consigli di bellezza. Oggi posso dire con orgoglio che il mio blog è un progetto lavorativo appassionante, che ogni giorno mi dà stimoli nuovi e che mi permette di esplorare le incredibili opportunità del web. Sono un’italiana innamorata della sua terra e del suo stile di vita.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori

 

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora