Idee arredo bagno da conoscere

Condividi
ideee arredo bagno

In questo articolo voglio darti delle idee arredo bagno da conoscere e da mettere in pratica in bagni piccoli, lunghi, grandi, stretti e di tutte le tipologie.

Andremo a vedere in particolare come utilizzare al meglio gli strumenti che abbiamo a nostra disposizione come ad esempio:

  • Luce
  • Rubinetteria
  • Sanitari
  • Box doccia
  • Mobili da bagno

Un sapiente uso di questi elementi potrà trasformare un bagno insignificante in un signor bagno. Se vuoi sapere come fare non ti resta che leggere questa guida pensata per te.

La luce

La luce è una componente fondamentale nella progettazione e non solo per il bagno. Illuminare male un ambiente significa non valorizzarlo e non viverlo appieno. Se vuoi un bel bagno non devi sbagliare l’illuminazione e se non sai come fare eccoti qui alcuni consigli da mettere subito in pratica.

idee arredo bagno luciPrima di ogni cosa occorre un punto luce a soffitto che illumini la stanza in generale, una luce che serva per tutto il locale bagno. In caso di nuova costruzione o ristrutturazione puoi incassare dei faretti a led nel cartongesso che viene utilizzato per realizzare il controsoffitto. Una soluzione differente può essere la scelta di faretti su binario da fissare a soffitto o un bel lampadario che si adatti all’ambiente.

Se il budget te lo permette ti consiglio di vedere qualche lampada a soffitto di design per avere qualcosa di meno banale. Troverai forme, colori e materiali che faranno di un semplice lampadario un signor lampadario e il tuo bagno avrà uno stile personalizzato che molti si sognano.

Puoi trovare prodotti particolari nei negozi specializzati, nei siti online che trattano arredamento bagno e nei negozi anche più a buon mercato che spesso hanno prodotti che riproducono o si avvicinano molto ai prodotti di design ad un prezzo decisamente inferiore. Mi raccomando però, un occhio anche alla qualità. Un prodotto scadente si nota a miglia di distanza anche se carino.

Questo luce però da solo non basta, dovrai inserire una o più luci puntuali in corrispondenza dello specchio per avere una buona illuminazione localizzata soprattutto durante le operazioni di trucco per le donne o di rasatura per gli uomini. In caso di due lavabi con due specchi occorre inserire dei punti luce per ogni specchio.

Anche qui una raccomandazione, queste luci non devi confonderle con quelle decorative per esaltare la forma dello specchio o per effetti di luce. Devono essere punti luci forti per illuminare bene la postazione, altrimenti sdarebbero inutili per lo scopo che abbiamo accennato.

Per giocare con le luci e fare qualcosa ad effetto, potresti inserire delle strisce led, molto in uso nell’arredamento moderno, per sottolineare determinati profili. Puoi anche realizzare dei tagli lungo le pareti da mettere in risalto. Queste faranno una piacevole luce d’atmosfera durante i momenti di relax o se preferisci fare il bagno o la doccia in penombra.

C’è chi propone luce calda, chi luce fredda e chi luci colorate. Io ti dico solo di scegliere in base all’effetto che vuoi avere e ricordati che il tuo bagno non è una discoteca!

La rubinetteria

idee bagno rubinetteriaEd eccoci alla rubinetteria da bagno, e anche qui non si scherza a quantità di prodotti sul mercato. Il consiglio principale è quello di avere uno stile generale per il progetto bagno così da non confondersi tra le varie tipologie di rubinetteria soprattutto quando ti troverai di fronte a modelli di diverse case produttrici ma molto simili tra loro.

A volte ti sembrerà di aver già visto quella rubinetteria da un’altra parte o nel negozio precedente per poi scoprire che la differenza è davvero minima. Spesso, in queste circostanze, la differenza la fa il prezzo e il nome del brand. Più è conosciuto più alto sarà il prezzo; più il brand investe in pubblicità più pagherai per un prodotto di pari qualità.

Quindi non farti abbindolare dal nome del brand ma valuta la qualità del prodotto e se va bene per il progetto del tuo bagno. Scegli il colore, il design e il materiale e indirizza su questi parametri la tua ricerca.

Per la doccia, oltre alla rubinetteria classica che già conosci, potrai installare un bel soffione. Non sono altro che grossi erogatori di acqua installati a soffitto o comunque abbastanza alti che rendono la doccia molto più piacevole. Ci sono sia quelli che fanno scorrere l’acqua come se piovesse, ed altri invece che hanno un ampio getto e ti fanno sentire in una vera e propria spa perchè l’erogazione dell’acqua è come quella di una cascata. Se ci aggiungi un effetto di luci ecco che abbiamo trovato la stanza preferita della casa.

Questo tipo di soluzione è sicuramente indicata per arredo bagno moderni, ma se stai ristrutturando solo una parte del bagno e devi adattare la nuova rubinetteria a quella che hai già e magari un po’ datata, valuta bene la scelta e soprattutto portati dietro una fotografia così da confrontarla in negozio e non acquistare qualcosa che poi non è come l’avevi immaginata.

Se sei una di quelle persone che prima di scegliere devono vedere tutti i modelli altrimenti non sono sicuri di aver visto tutto, fai un giro online, guarda i siti dedicati all’arredo bagno, all’architettura e all’arredo in genere. Troverai proposte e foto di bagni già realizzati o render fotorealistici di nuovi progetti che ti faranno avere subito un’idea della resa finale.

Un’altra ricerca puoi farla consultando sempre online i cataloghi dei vari brand che via via inizi a conoscere. Vedrai gli ultimi prodotti realizzati, i materiali ed i colori proposti. Potrai valutare le caratteristiche e guardare le immagini delle soluzioni proposte.

Questo ti aiuterà tantissimo a trovare la rubinetteria che ti piace e che si adatta bene non solo al tuo bagno ma anche ai tuoi gusti.

I sanitari e i box doccia

Esistono due tipologie di sanitari:

  • Da appoggio
  • Sospesi

Ma quali sono le differenze?

I sanitari da appoggio, come dice la parola stessa, sono quei sanitari che poggiano a terra e possono essere filo muro o distanziati dalla parete verticale. Si trovano nei bagni tradizionali e nella maggior parte dei casi sono distanziati dalla parete per due motivi: più economico e per una eventuale sostituzione.

idee arredo bagno sanitari

Lo scarico a terra permette una più facile sostituzione dei modelli, cosa più difficile invece è sostituire i sanitari distanziati con quelli filo muro. Ma oggi la soluzione c’è ed è rappresentata dai sanitari dotati di scarico traslato.

I sanitari sospesi, a differenza di quelli da appoggio, non poggiano a pavimento e sono fissati sulla parete verticale. In questo caso anche la cassetta di scarico viene incassata nella parete. Per installare questo tipo di sanitari la parete di alloggiamento deve essere di almeno 12cm per via della dimensione del tubo di scarico.

Se sei in fase di ristrutturazione e preferisci questa tipologia di sanitari sei in tempo per effettuare le opportune modifiche, in caso contrario è meglio verificare con un tecnico o con l’installatore la fattibilità prima di ordinare i sanitari.
Solitamente la soluzione proposta è quella di realizzare una contro parete per compensare lo spessore mancante.

Bagni. Design, materiali e accessori
Un libro che ti descrive così tante possibilità per rendere il tuo bagno incredibile da non sapere dove iniziare

Sono generalmente preferiti a quelli da appoggio per una questione di pulizia. Avendo lo spazio libero sotto è più facile pulire ed essendo meno ingombranti sono consigliati nei bagni piccoli.

In commercio si trovano così tanti modelli che c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Ma dopo quella dei sanitari ecco che occorre prendere un’altra decisione:

Vasca o doccia? Quella della doccia o della vasca è la scelta più combattuta soprattutto se non si vive da soli. Chi preferisce la doccia e chi preferisce immergersi in una vasca piena di acqua calda e schiuma profumata.

vasca da bagno

Se il bagno è abbastanza grande o se si hanno due bagni in casa la soluzione che accontenta tutti è averle entrambe. Ma se il bagno è unico e lo spazio non è abbastanza, la vasca può fungere anche da doccia ma non il contrario.

È anche vero che sempre più spesso mi capita che i clienti preferiscano avere solamente la doccia ed è per questo che ti darò alcuni consigli su come sfruttarla al meglio.

A seconda dello spazio che hai a disposizione potrai optare per l’acquisto di un piatto doccia delle dimensioni che trovi nei negozi specializzati oppure puoi farlo realizzare su misura così come il box doccia che può essere in cristallo trasparente o opaco. Ti sconsiglio vivamente soluzioni non in cristallo, oltre ad essere esteticamente non all’altezza, sono pessime scelte in caso di rottura.

Soluzioni più moderne, che richiedono però un ampio spazio da destinare alla doccia, è quella di avere solo una parte in cristallo che protegge dagli schizzi d’acqua e la restante tutta libera. Un soffione a soffitto e ti sentirai come in una spa.

I mobili del bagno

Dopo avere scelto i sanitari, la rubinetteria e l’illuminazione non resta che passare ai mobili del bagno. La prima componente da valutare è la dimensione del bagno stesso. È abbastanza grande, è piccolo, è stretto e lungo, è quadrato?

Ogni bagno va arredato nel modo migliore per essere efficiente, pratico e ben organizzato. La scelta dei mobili non riguarda solo le dimensioni ma anche le tonalità che vanno abbinate a quelle dei pavimenti, dei rivestimenti e delle pareti.

Tra i mobili del bagno io considererei anche il mobile che ospita il lavabo a meno che tu non abbia già acquistato un lavabo con colonna di appoggio. Se invece la tua preferenza è per un lavabo da appoggio o un lavabo integrato ecco che avrai necessariamente bisogno di un mobile che dovrà rapportarsi a tutti gli altri componenti del locale bagno.

Nei bagni di piccole dimensioni si consiglia di usare tinte neutre e chiare per aumentare la spazialità e non appesantire, stessa cosa per i mobili. In caso di bagno dalle misure particolari, è consigliabile farli realizzare su misura se si ha difficoltà a trovare quelli adatti tra le misure standard proposte.

Nel caso in cui il bagno svolga anche la funzione di lavanderia un mobile che ti consiglio di acquistare è un armadio abbastanza profondo che funga da contenitore per la lavatrice e l’asciugatrice. Molte case produttrici offrono eleganti armadi anche su misura che servono a risolvere esteticamente l’organizzazione del bagno – lavanderia.

Hai un bagno abbastanza grande e non vuoi rinunciare a momenti di relax indimenticabili senza uscire di casa? Io sono favorevole alla realizzazione di tutte quelle soluzioni che migliorano di tanto il benessere individuale. Oltre ad avere tutte le comodità come già detto (ad esempio vasca e doccia) si può seriamente pensare di realizzare una mini spa all’interno della propria abitazione.

Sauna e Bagno Turco sono realizzabili e alla portata di tutti, dimensioni permettendo. Non solo è possibile prevederli all’interno del bagno ma si potrebbe addirittura dedicare uno spazio apposito.

I mobili per la spa come la sauna e il bagno turco si possono acquistare facilmente, sono cabine già pronte da installare dotate di tutti i comfort. Basta farsi un giro su internet per vederne di vari tipi e prezzi.

idee bagno accessoriAdesso che sai come scegliere i mobili del bagno vorrei darti qualche spunto sugli accessori per il bagno perchè saranno anch’essi elementi di arredo. Attenta però a non farti prendere la mano e a superare il budget che ti sei prefissata. Eccoti alcune idee:

Mensole da bagno: sembrano delle cose scontate ma non lo sono. Sai che esistono delle mensole di design che vengono proposte proprio nell’arredo bagno e che offrono soluzioni eleganti, innovative e soprattutto belle? Sono oggetti di arredo dalle linee particolari e sono degli elementi di arredo degni di nota che vanno oltre la funzione del singolo oggetto.

Porta asciugamani e termoarredo: quando la forma segue la funzione. Alcune case produttrici hanno realizzato dei termoarredi a forma di scala che sono una valida alternativa al modello standard proposto. Sono carine, sfiziose e pratiche.

Accessori vari: sono delle chicche che fanno la differenza tra un solito bagno e un bagno personalizzato e realizzato con stile. Dopo i materiali e i colori, gli elementi di arredo e gli accessori fanno il resto.

Occhio al budget. Le cose belle piacciono, valuta sempre che il rapporto qualità/prezzo non pensi troppo dal lato del prezzo ma, se vuoi toglierti uno sfizio ed acquistare qualcosa di nuovo, che ti piace e vorresti avere nel tuo bagno, beh, allora fai uno strappo alla regola.

.

Architetto, web designer e consulente, aiuto privati, liberi professionisti e aziende a raggiungere i propri obiettivi. Progetto spazi, reali e digitali dove muoversi, interagire e raccogliere informazioni. Amo viaggiare e scoprire ogni giorno la mia isola, la Sicilia, attraverso i luoghi e le persone, i colori ed i profumi. Trekking, nuoto, tennis e parapendio sono le mie passioni sportive che mi hanno insegnato la lealtà, la competitività e che, per arrivare primi, bisogna lavorare sodo (a volte anche essere fortunati).

    Vuoi contattare ?

    Scrivi un messaggio alla redazione LeROSA

    Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali di vendita e dell'informativa sulla privacy e di prestare il consenso al Trattamento dei miei dati personali

    Iscriviti alla Newsletter

    oppure scrivi lerosadigiulia@gmail.com