Cosa significa essere vedova? È complesso rispondere a questa domanda, perché il nostro primo pensiero sarà sicuramente legato alla morte.  E’ un tema delicato da affrontare, essere vedove significa anche fare i conti con una quotidianità che cambia, con un evento irreversibile e con dei sogni lasciati a metà. Non è essere solamente moglie di un defunto.

Abbiamo pensato, quindi, di riflettere su questo argomento con una vedova che ha saputo affrontare un forte dolore con grandissima positività. Manola Tegon, infatti, nonostante il dolore per la perdita del marito, ha cercato di rispondere alla domanda “cosa significa essere vedova” e lo sta facendo con grande positività e forza.

Abbiamo inaugurato con lei una rubrica dal titolo LeROSA del Nilo, perché proprio dal Nilo proviene una varietà di ninfee che nasce dal fango. Un fiore di loto che una volta fiorito filtra l’acqua sporca, mantenendosi in vita nello stagno in cui nasce. Un simbolo di rinascita molto forte, che proprio Manola ha tatuato sul corpo.

In questa rubrica Manola ci parlerà, di come lei vive questa esperienza tra la tristezza e l’amore e la capacità di continuare a vivere trovando nuovi obiettivi da raggiungere e costruendo una strada differente ma positiva.

Sono vedova e adesso?

Manola ha usato le sue debolezze come punto di leva per una rinascita, ha capito che il miglior modo di affrontare questa condizione è viverla appieno, apprezzando tutto ciò che ci circonda, in ogni istante. Ha deciso di non far spegnere i suoi sogni, a causa di un lutto, ma di riaccendere la forza interiore che aveva sempre avuto per realizzarli. Ha fatto del suo sorriso l’arma con la quale affrontare la quotidianità.

Come per tutti gli interrogativi sulla vita, non ci sono risposte giuste o sbagliate: semplicemente ci sono questioni, a cui ognuna risponde con la propria storia, le proprie capacità e la propria personalità. Manola sorride, è vivace e ha deciso di affrontare così il proprio lutto. Sa bene che dopo una perdita, i brutti pensieri sono molti, ma ha capito che la strada migliore per affrontarla è farlo con la consapevolezza che la vita sia un bene prezioso, che le persone non dipendono da nessuno e che ogni piccolo gesto va apprezzato.

Con questa rubrica vogliamo raccontare una storia, un’esperienza di vita che possa aiutare tante altre persone che hanno subito un lutto o che sono rimaste vedove a sentirsi padrone della propria vita, ad affrontare al meglio le situazioni più difficili e ad essere fiori di loto che filtrano il fango.

Manola in questo video ci racconta la sua esperienza.

Ciao, sono Manola!

Giulia mi ha chiesto di raccontarvi la mia storia. Quattro anni fa sono rimasta vedova, all’epoca avevo 35 anni e due bambini piccoli; quando il lutto ti ti colpisce nel pieno della tua vita della giovinezza, dei tuoi sogni, è umanamente comprensibile che passi totalmente la voglia di vivere, di continuare a sognare e di essere felici. Paradossalmente, invece, in me ha risvegliato ancora di più la voglia di bene, di tornare ad essere felice e di sognare ancora più forte di prima.

In questi video vi racconterò quali sono le dodici cose che una vedova deve affrontare, tra cui, ad esempio, fare i conti anche con questa parola. All’inizio a me non piaceva per niente ma poi  ne ho riscoperto il significato profondo

Ciao un bacio!

Ti è piaciuto l'articolo e vorresti approfondire l'argomento? Scrivi a Manola

15 + 4 =

Richiedi anche tu Valore Rosa a

lerosadigiulia@seospirito.com

 

Scopri i prodotti/servizi convenzionati

Scopri Ora

 

LeRosa

LeRosa

Le Rosa, ideato da Giulia Bezzi, è la parte benefit di SeoSpirito Società Benefit srl e nasce con la voglia di contribuire al benessere femminile e del territorio attraverso l’utilizzo di strumenti di diffusione online.
L’obiettivo è la ricerca di felicità e lo sviluppo del proprio business e talento fornendo supporto tramite contatti, informazioni e formazione tra le persone che aderiscono. Francesca Galasso, Letizia Grossi, Francesca Romagnoli, Genny Fogo, Simona Ciapanna, Gloria Paoloni scrivono per noi e per raccontare quello che facciamo tra LeROSA.

Pin It on Pinterest

Shares