Farina di grano saraceno

Farina di grano saraceno un prodotto privo di glutine e molto ricercata in alcuni regimi alimentari. E’ utilizzata nella cucina macrobiotica e per i celiaci, per la loro intolleranza al glutine. Da chiarire prima di tutto che il grano saraceno non è un cereale, anche se ormai viene classificato come uno pseudocereale, viste le sue caratteristiche nutrizionali e gli impieghi industriali analoghe a quelle dei cereali propriamente detti. Anche la pianta del grano non ha nulla a che fare con il frumento e il suo nome è dovuto a riferimenti storici in episodi di contraffazione alimentare; essendo più economica questa farina, veniva spesso miscelata a quella di frumento per alleggerire i costi.  

farina di grano saraceno

Proprietà

La farina di grano saraceno contiene una elevata quantità di Vitamine come B1, B2, PP, B5; è una fonte di fibre e minerali, contiene molto più calcio rispetto alla farina di frumento, è ricco di fosforo, rame, magnesio, ferro manganese e contiene una percentuale di potassio maggiore a quella dei cereali. La quantità di fibre di questa farina regola il transito intestinale e limita la quantità di colesterolo nell’organismo. Nella farina di questo tipo sono presenti diversi amminoacidi come la lisina, alanina, glicina, acido aspartico, prolina e tanti altri; contiene anche cenere, acqua, fibre alimentari, proteine, grassi e carboidrati; La sua composizione permette di eliminare i liquidi in eccesso nell’organismo, rende il sangue più fluido aiutando a prevenire infarti e ictus perché ha proprietà antitrombotiche e antiaggreganti; ha un’azione rivitalizzante su cuore e reni. La farina di grano saraceno ha pochissime calorie e un forte potere saziante ed è indicato per colore che vogliono perdere peso, viste le sue proprietà dimagranti. E’ utilizzato da chi segue un regime alimentare vegetariano e vegano per introdurre nella propria alimentazione proteine non di origine animale.

Offerta
Ricette senza glutine
La celiachia è una condizione, non è una condanna! Si tratta di un'intolleranza che si manifesta in individui geneticamente predisposti, caratterizzata da un'ipersensibilità permanente al glutine legata a un'alterazione del sistema immunitario. Oltre alla lettura di Maria Rosaria De Luca, ti consigliamo questo libro

Benefici

I benefici della farina di grano saraceno sono davvero tanti, ecco i principali:

  • Adatto ai diabetici

Questa farina ha un indice glicemico basso pari a 50, quindi può essere consumato da chi soffre di diabete; aiuta anche a tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue e contiene una quantità superiore di amido a lenta digestione.

  • Gluten free

Non contenendo glutine è adatto per preparare pane, pasta e dolci per chi soffre di celiachia.

  • Azione antiossidante

Aiuta a proteggere l’organismo dagli effetti dannosi dei radicali liberi, svolgendo un’azione antiossidante, grazie alla rutina e tannini che contiene. Potenziando l’organismo, grazie ai fitonutrienti, è una protezione maggiore dalle malattie.

  • Prevenzione dei calcoli biliari

Essendo una farina ricca di fibre insolubili, aiuta ad accelerare il transito intestinale, riducendo le secrezioni di acidi biliari e prevenire i calcoli.

  • Alimento energizzante naturale

La presenza nella pianta del grano saraceno di aminoacidi e di sali minerali donano  alla farina proprietà rimineralizzanti e fortificanti, quindi un alimento energizzante, ideale per chi pratica sport, per combattere il deperimento organico e per chi soffre di stati di affaticamento.

  • Diuretico

Aiuta a combattere la ritenzione idrica e a tenere sotto controllo la pressione arteriosa tramite le proprietà diuretiche conferite  dalla presenza dei sali minerali.

  • Aiuta il sistema cardiovascolare

Mangiato tutti i giorni questa farina favorisce un miglior apporto di colesterolo buono aiutando a combattere quello cattivo. La rutina aiuta a tonificare le pareti dei capillari diminuendo il rischio di emorragie e aita il microcircolo. Previene patologie come infarto e ictus grazie alle proprietà antiaggreganti della rutina, che rendono il sangue più fluido. Per questo motivo le persone che seguono terapie anticoagualnti devono prestare attenzione.   

  • Potere saziante

Se si ha intenzione di perdere peso, la farina di grano saraceno aiuta in questa funzione, grazie al suo alto potere saziante.

  • Pelle e capelli più sani

Aiuta a prevenire l’invecchiamento della pelle con i flavonoidi che contiene; mentre la presenza della Vitamina A, delle Vitamine del gruppo B e dello zinco rende i capelli sani e forti.

  • Ideale per l’infanzia

Importante presenza di proteine, lipidi e aminoacidi essenziali, ricco di nutrienti, facilmente digeribile, quindi super consigliato nell’alimentazione dei bambini.

  • Allattamento

Le sue attività galattogoghe che stimolano la produzione di latte, la rendono favorevole alle mamme che allattano i propri bambini.  

farina di grano saraceno

Utilizzo in cucina

La farina di grano saraceno non è una delle migliori farine da utilizzare per la preparazione di lievitati; ha scarsa capacità a trattenere gas e il suo amido non si rende disponibile alla lievitazione.

La lievitazione naturale quindi è quasi impossibile e per questo che si utilizza molto per la preparazione di pasta fresca come i famosi pizzoccheri.

I pizzoccheri sono un tipo di pasta fresca della Valtellina; la sua ricetta prevede semplicemente  farina di grano saraceno miscelata con farina 00, acqua e sale. 

Con l’utilizzo del lievito istantaneo è possibile preparare biscotti, torte, dolci; mescolato ad altre farine si possono preparare pane, pizza, ecc…  

Mescolando la farina di grano saraceno con la farina di mandorle si possono preparare dei biscotti senza alcun tipo di lievito e ideali per i diabetici perché con un basso indice glicemico.

C’è una torta realizzata con questo tipo di farina di origini tirolesi, in cui viene inserita anche una farina di nocciole e guarnita con confettura di mirtilli rossi oppure ribes.

Anche il pane si può preparare con una miscela di farina bianca, anche tipo 1, e la farina di grano saraceno; è possibile utilizzare anche solo quest’ultima farina, ma ha un gusto molto deciso e forte, quindi dipende molto dai gusti personali. Naturalmente occorrerà inserire anche il lievito di birra e per un pane privo di glutine il lievito di birra senza glutine.

L’assenza di glutine rende questa farina molto digeribile; il glutine è composto anche da gliadina che risulta difficile per il corpo da assimilare, e quindi la sua assenza rende questo alimento, come altri con meno gliadina, più digeribile.

 

 

0 Condivisioni