Secondi piatti di verdure

I secondi piatti di verdure sono da considerarsi un ottima alternativa per avere un’alimentazione varia e mai monotona. Voglio proporvi una piccola selezione di ricette facili per stuzzicare il vostro palato.

Negli ultimi anni c’è stata una grande ricerca ed evoluzione di questo genere di piatti. Questo è stato possibile grazie all’aumento delle richieste. I consumatori cercano idee e ricette nel web, così come nei libri di cucina ma anche ricercando questa tipologia di preparazioni nei ristoranti, supermercati e attività alimentari. E’ senza dubbio un argomento molto sentito, vuoi per stili di vita o per ideologie personali. 

Oggi vi voglio proporre tre gustose idee per i vostri secondi piatti di verdure. Venite a scoprirli.

Carrozza di melanzane filante al forno

Secondi piatti di verdure

Le melanzane fritte sono una preparazione che fa godere, un’istituzione della nostra cucina. Ma oggi vi voglio suggerire un secondo piatto di verdure più leggero ma che conquisterà i vostri palati.

Un piatto che è una scoperta, facilissimo da preparare e con il quale farete un figurone.

Ingredienti e preparazione

  1. Prendiamo delle melanzane tonde, le laviamo e tagliamo a fette di mezzo centimetro. Sistemiamole a strati in uno scolapasta con un pizzico di sale fino. 
  2. Lasciamo spurgare l’acqua di vegetazione per un oretta.
  3. Tagliamo a fette sottili e orizzontali i tomini
  4. In un piatto sbattiamo le uova con sale e pepe. 
  5. Versiamo del pangrattato con un pò di Grana Padano grattugiato in un piatto. 
  6. Grigliamo le fette di melanzane.
  7. Mettiamo sopra a una fetta di melanzana grigliata una fetta di tomino.
  8. Finiamo con un’altra fetta di melanzana grigliata e pressiamo delicatamente.
  9. Passiamo la nostra carrozza di melanzane nell’uovo e poi nel mix d’impanatura.
  10. Adagiamo le nostre melanzane su di una teglia rivestita con carta da forno. 
  11. Facciamo dorare in forno a 220°C per 15/20 minuti.
  12. Trasferiamo su di un piatto di portata e gustiamole bollenti.

Vino perfetto per questo secondi piatti di verdure

Per completare il nostro piacere gustativo assaggiando questa ricetta, non ci resta che abbinarci un bel bicchiere di vino.

In abbinamento vi posso suggerire:

  • Cerasuolo di Vittoria DOCG (Sicilia)
  • Lambrusco Emilia ITC (Emilia Romagna)
  • Gewürztraminer Kolbenhof (Trentino Alto Adige)

Primo piatto e dolce da abbinare

Inseriamo la carrozza di melanzane in un menù dove la melanzana è protagonista su tutta la linea. Partirei da un immancabile pasta alla Norma, bella ricca e saporita. Poi la nostra carrozza di melanzane e dulcis in fundo.

Torta di melanzane e cioccolato, ebbene sì, è tutta una scoperta. Molto cioccolatosa e soffice.

Crocchette di lenticchie

Secondi piatti di verdure

Come non amare le crocchette di qualsiasi forma, dimensione o gusto. Secondo piatto di verdure facilissimo da preparare e molto veloce, una tira l’altra. Penserete subito a una crocchetta fritta e invece no. Sono rosolate in padella e poi finite al forno, molto amiche del nostro giro vita

Banner Bloginrete LeROSA

Ma la cosa golosa è il loro cuore saporito che, dopo averla addentata, si libera in bocca e ci conquista.

Ingredienti e preparazione

  1. Scoliamo dal liquido di governo le lenticchie precotte in lattina e le sciacquiamo sotto l’acqua.
  2. Trasferiamo le lenticchie nel boccale di un mixer.
  3. Uniamo pecorino e grana grattugiati, sale e pepe, un uovo, del pangrattato e del prezzemolo tritato.
  4. Frulliamo il tutto fino a ottenere un composto sodo e lavorabile a mano.
  5. Formiamo delle piccole palline al cui interno racchiuderemo una piccola quantità di gorgonzola dolce.
  6. Diamo una forma sferica e mettiamo in frigorifero a riposare per 30 minuti.
  7. In una padella antiaderente mettiamo un filo d’olio e facciamo scaldare.
  8. Uniamo le nostre crocchette e le facciamo rosolare dappertutto.
  9. Rigiriamole muovendo la padella e non con utensili che potrebbero romperle. 
  10. Una volta dorate, le trasferiamo in una teglia rivestita con carta da forno e le passiamo a 200°C per 10 minuti.
  11. Serviamole calde.

Vino perfetto per questo secondi piatti di pesce

Se vogliamo mangiare bene non possiamo che non bere altrettanto bene. Per queste crocchette vi consiglio l’abbinamento con questi vini:

  • Oltrepò Pavese Barbera DOC (Lombardia)
  • Rosso Piceno DOC (Marche)
  • Trentino Nosiola DOC (Trentino Alto Adige)

Primo piatto e dolce da abbinare

Un ottima proposta per un menù con queste crocchette è sicuramente all’insegna della leggerezza ma senza rinunciare al gusto.

Possiamo partire con un’ottima minestra di lenticchie, proprio per rimanere sul tema. Come dolce, per finire con sapori autentici e molto rustici, non posso che pensare ai fantastico Cantucci, intinti nel Vinsanto.

Cotolette di funghi Pleurotus

Secondi piatti di verdura

Un secondo piatto di verdure che ha il sapore della mia infanzia sono sicuramente le cotolette di funghi pleurotus fritte. Me le faceva sempre mia nonna e sono super buone, carnose e saporite.

Sono facilissime da preparare e spariscono in fretta per quanto piacciono.

Ingredienti e preparazione

  • Laviamo i funghi pleurotus e li mettiamo a scolare per qualche minuto.
  • Tagliamo il gambo.
  • In una ciotola sbattiamo le uova con del pepe macinato.
  • Immergiamo i funghi nelle uova e lasciamo riposare per 30 minuti.
  • Sistemiamo in un piatto il pangrattato.
  • Scoliamo dall’uovo i funghi e li passiamo nel pane pressando leggermente per far aderire bene la panatura.
  • Mettiamo sul fuoco una padella con l’olio per friggere e lo portiamo a temperatura.
  • Friggiamo i funghi pochi alla volta visto le dimensioni e quando saranno belli dorati li scoliamo.
  • Adagiamo i funghi sulla carta assorbente e saliamo.
  • Serviamo bollenti

Vino perfetto per questo secondi piatti di verdure

Quando taglieremo questi funghi, ci sembreranno proprio delle cotolette di carne. Ma volete godervi questo piatto senza accompagnarci un buon vino?

Vi suggerisco qualche vino che ben si sposa con questo piatto:

  • Colli Tortonesi Rosso DOC (Piemonte)
  • Cirò Bianco DOC (Calabria)
  • Trebbiano di Romagna DOC (Emilia Romagna)

Primo piatto e dolce da abbinare

Il primo piatto perfetto per questo secondo piatti di verdure è senza dubbio delle buonissime tagliatelle con il ragù di funghi, preparate con porcini secchi, champignon, i cambi dei pleurotus che abbiamo tagliato e altri funghi che avremo a disposizione.

Come dolce non si può non chiudere questo menù senza una golosa cremosità. Ho pensato a una freschissima cheesecake, ricoperta da un abbondante salsa ai frutti di bosco, ho già fame.

Quali aziende scegliere per questi secondi piatti di verdure?

Il fruttivendolo, il miglior amico dei vostri secondi piatti di verdura

Il nostro miglior alleato in cucina, sono i nostri “fornitori” degli ingredienti, in questo caso il fruttivendolo o il contadino vicino casa. Andare di persona a scegliere le verdure. Vederle, toccarle per sentirne la consistenza è fondamentale. 

Impariamo a leggere le etichette, dove troviamo tutte le informazioni utili. Abituiamoci a osservare il banco, si sa, meno smercio ha la verdura, più rimane sui banchi e più invecchia. Sono bellissime le esposizioni artistiche di alcuni fruttivendoli ma la verdura ammassata per invogliarci si ammacca, in più aggiungete clienti non proprio educati che “ravanano” danneggiando la merce.

Facciamoci consigliare, chiediamo le informazioni importanti se non ci sono chiare, prediligiamo prodotti di stagione e del nostro territorio con certificazione di provenienza, questo perché:

  • Avremo un risparmio in termini di portafoglio. 
  • Verdure che hanno più sapore e migliori macro nutrienti.
  • Sceglieremo prodotti che hanno un minor impatto ambientale e non avranno percorso centinaia di chilometri su camion. 
  • Prodotti che sono stati raccolti nel momento più vicino possibile al nostro acquisto.
  • Sosterremo le aziende agricole del nostro territorio.

Bisogna abituarsi a variare la propria alimentazione in base alle stagioni. Questo avrà un effetto positivo su di noi, non solo per le preziose proprietà nutrizionali ma soprattutto per abbattere la monotonia dei sapori a tavola.

0 Condivisioni