Intervista a Leonardo Aldegheri

Intervista a Leonardo Aldegheri, autore

Esce oggi in libreria Nella testa di Alice, l’albo illustrato d’esordio di Leonardo Aldegheri, imprenditore di successo e blogger.

Nella testa di Alice è un libro per bambini, adatto a lettori di tutte le età: protagonista è una bambina di 4 o 5 anni che a volte sembra distratta e assente, ma in realtà è talmente sveglia che a un certo punto della storia ha un’intuizione. Capisce che la vita si manifesta a seconda di quello che pensa.

Per le lettrici e i lettori del blog di LeROSA ho incontrato Leonardo Aldegheri, il “papà” di Alice e gli ho proposto un’intervista in cui ci racconta qualcosa di sé e del suo albo illustrato.

Vuoi farti promuovere ne LeROSA?

Contattaci

Chi è Leonardo Aldegheri

Ciao Leonardo, chi sei e di cosa ti occupi?

Ciao Francesca, lavoro nell’azienda di famiglia – la Società editoriale Grafiche AZ – che da quasi 50 anni è specializzata nella stampa di albi illustrati.

Mi occupo di accompagnare gli autori in tutte le fasi di sviluppo del loro progetto editoriale: dalla creazione del file pronto per la stampa alla confezione e rilegatura, fino alla spedizione del libro, grazie alla collaborazione con le maggiori catene di distribuzione.

Sono spesso all’estero, non solo per lavoro. Mi piace viaggiare perché mi affascinano le altre culture, mi piace vedere come si vive in altri luoghi, quali sono gli usi di altri popoli.

Dal 2016 curo il blog help-sviluppoideeaffari.com. In origine parlavo di economia e temi inerenti il mondo del lavoro, quali l’imprenditorialità e le opportunità di business. Ora preferisco scrivere di dinamiche relazionali e argomenti di natura filosofica, antropologica, sociologica. Ad esempio, ultimamente sto riflettendo sul concetto di felicità.

Per quello che riguarda la mia vita privata, sono sposato e papà di due ragazzi meravigliosi: Filippo di 12 anni e Giorgia di 5.

Com’è nata la tua passione per i libri illustrati?

Anche se sono 15 anni che mi occupo di editoria in modo professionale, posso dire di essere nato e cresciuto nell’azienda di famiglia, da sempre frequentata da autori, illustratori ed editori nazionali e internazionali.

Da piccolo ho imparato a disegnare da Štěpán Zavřel, un pittore, illustratore e scrittore nato a Praga e formatosi in Italia. Ho sempre letto tantissimo e fin da bambino ho scritto delle storie che poi illustravo.

Pensa che ho già quattro libri pronti nel cassetto. Il primo lo scrissi a mano su un quaderno quando avevo 17 anni!

Leonardo Aldegheri e “Nella testa di Alice”

“Nella testa di Alice” è il tuo albo illustrato d’esordio. Raccontaci come è nato.

La storia di Alice è nata di getto durante un convegno a cui partecipavo come uditore. Ad un certo punto, un relatore ha detto questa frase: “Quello che pensate può incidere sulla vostra realtà. Quindi sforzatevi di pensare positivamente.”

Per me è stata una rivelazione assoluta e, in quel preciso istante, mi sono domandato come spiegare ai miei bambini in modo semplice e comprensibile questo concetto così potente.

Clicca l’immagine per acquistarlo

Così ho visualizzato l’immagine di una bambina di 4-5 anni che ovviamente ha i tratti della mia Giorgia. Sulla scelta del nome, Alice, ha giocato un ruolo fondamentale Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll, un libro che considero una pietra miliare della letteratura per l’infanzia.

Così come mi sono ispirato a Nel paese dei mostri selvaggi di Maurice Sendak, un altro albo illustrato che non potete non leggere.

Qual è la storia che racconti in Nella testa di Alice?

Alice ha 4 o 5 anni e a volte sembra assorta nei suoi pensieri e distratta. Nella copertina del libro la vediamo in volo su una mongolfiera mentre rivolge lo sguardo lontano da noi che la stiamo osservando. Cosa le sta passando per la testa è difficile dirlo.

In realtà Alice è una bambina molto sveglia ed molto più in connessione con la realtà che la circonda di quanto non immaginiamo. Nel corso della storia seguiamo Alice al mare, in mezzo alla natura, nel centro della città, sempre in sintonia con ciò che la circonda e orientata alle opportunità da cogliere.

Mi piace pensare che Alice abbia un pensiero “nascosto”, cioè che sappia vedere con gli occhi dell’anima quello che sta dietro le cose.

Qual è il messaggio che vuoi veicolare ai piccoli lettori di Nella testa di Alice?

In realtà mi piace pensare che “Nella testa di Alice” sappia parlare ai bambini e anche ai loro genitori.

Il messaggio è semplice e profondo al tempo stesso: tutti noi, ognuno di noi è connesso non solo alle altre persone, ma a tutto l’universo. Noi ci muoviamo in una rete di relazioni. Solo quando comprendiamo questa verità, iniziamo a riconoscere e a cogliere tutte le opportunità che la vita ci offre.

E’ un libro magico, nel senso che lascia ai lettori una magia dentro. E’ un libro che ci fa lavorare su noi stessi senza che nemmeno ce ne rendiamo conto.

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Francesca Fughelli

Francesca Fughelli

Mi occupo di comunicazione online efficace e coinvolgente per biblioteche, archivi storici e istituzioni culturali. Per molti anni mi sono occupata della sala ragazzi di una biblioteca di pubblica lettura. Da quell’esperienza è nato il mio blog Libringioco in cui racconto e recensisco i libri per ragazzi che leggo. Nel tempo libero scrivo, cucino, viaggio e vado a zonzo col cane.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora