Claudia-Campisi-comment-marketing

Comment Marketing

In questo articolo ti spiegherò cosa si intende per comment marketing e come integrarlo nella tua strategia social per sviluppare il tuo personal branding.

Curare la propria reputazione digitale dovrà essere per te un impegno quotidiano.

Non importa che tu stia muovendo i primi passi sui social o al contrario sia un personaggio con un discreto seguito. Sei online, e come tale, alla stregua di una qualunque altra personalità pubblica sei sotto i riflettori.

No, non scherzo. Potresti essere convinto, erroneamente, di non essere appetibile o di non essere un profilo oggetto di ricerca. In realtà sono le parole con le quali ci descriviamo e raccontiamo le nostre esperienze che ci mettono in vetrina o al contrario nel retrobottega.

Costruire un network è un lavoro: giorno per giorno, assisterai alla sua crescita.

Le attività più impattanti saranno: la produzione di contenuti scritti da te. Potresti, per iniziare e mantenerla nel tempo quale buona prassi, condividere materiale divulgativo condiviso dalla tua rete di contatti.

Cos’è il Comment Marketing

La content curation, così si definisce, la diffusione di articoli altrui, è già parte del comment marketing.

Per far sì che le tue attività risultino efficaci bisogna creare i presupposti.

Il tuo ingresso, all’interno dei salotti social di tuo interesse, non può essere lasciato al caso.

Vuoi farti promuovere ne LeRosa?

Contattaci

Ecco perché, prima di svelarti le tue prossime mosse devo essere sicura che tu abbia già fatto:

  • scelta dei social network sui quali essere presente;
  • un check ai tuoi profili affinché siano aggiornati, ricchi di keywords capaci di descriverti correttamente e agganciare chi cerca la tua professionalità;
  • una campagna di richieste contatti attenta ai criteri di qualità e pertinenza.

Come avrai notato per questo articolo ho deciso di inserire una foto che mi ritrae in primo piano.

Vuoi sapere perché?

Il comment marketing è una di quelle strategie che più di tante altre ti imporrà di metterci la faccia e di esporti sul piano professionale e personale.

Se sei pronto e motivato direi di metterci a lavoro.

Come fare comment marketing

Sono qui per guidarti nell’esplorazione e nell’attuazione di questa strategia ma prima voglio sussurrarti un segreto.

Io l’ho fatto per anni, in modo naturale e autentico, senza saperlo.

Dunque non è poi così difficile ti starai chiedendo. Questo dipende solo da te.

Procediamo con ordine.

Molto, come ti ho detto in più occasioni, dipenderà dai tuoi obiettivi.

Darò per scontate le domande seguenti:

Sei alla ricerca di lavoro, nuovi clienti, collaborazioni? Su quali social sei presente? Sono quelli più funzionali per la tua strategia? Come vuoi essere percepito?

Ti chiedo, pertanto, di fare uno sforzo di immaginazione per ritarare quello che ti racconterò al tuo microcosmo personale.

Non importa, quanto sia strutturata la tua presenza online, se la tua settimana è scandita da un “piano editoriale” o meno la tua presenza per l’Altro sarà sempre un valore aggiunto.

In un sistema come quello attuale della comunicazione digitale, in cui hanno ancora un peso significativo le metriche dei like e delle ricondivisioni dei contenuti, quello che per te rappresenta un piccolo contributo diventa prezioso per gli altri.

Mi spiego meglio.

Chi si espone online con la produzione di contenuti lo fa per interessi di varia natura:

  • informativo;
  • promozionale;
  • relazionale (creare engagement/community).

In linea generale è sotteso un obiettivo commerciale in tutti e tre i casi (si vuole vendere un’idea, un prodotto, un servizio).

Catturare l’attenzione del lettore, sempre più sfuggente e spietato nella valutazione degli innumerevoli stimoli a cui è sottoposto, è diventata una sfida quotidiana per chi si occupa di social media marketing.

I post sui social, soprattutto quelli che non sono oggetti di sponsorizzazioni a pagamento, hanno vita breve.

Le speranze di essere letti aumentano se si generano feedback e conversazioni.

Benvenuto nel comment marketing!

Ecco l’identikit di un contributor audace e apprezzato e le azioni che ti permetteranno, presto, di diventarlo:

  • leggi con attenzione e cura del dettaglio, sempre, il post che origina la discussione;
  • intervieni nella conversazione solo se sei competente in materia;
  • evita commenti telegrafici del tipo: bravo, complimenti, giusto (non apportano nessun valore);
  • rielabora il pensiero dell’Autore e aggiungi la tua riflessione;
  • esprimi il tuo punto di vista sull’argomento.

Mi preme fare alcune precisazioni.

Il registro o tone of voice che utilizzi dipende anche dal fatto che conosci o meno il professionista a cui ti riferisci.

Questo è un dettaglio che non trascurerei.

Ti consiglio di scegliere un approccio equilibrato. Ricorda che il post non è il tuo.

Entra sempre in punta di piedi e con garbo.

Evita “sviolinate”, atteggiamenti da “yes man”, o toni polemici o da attivista convinto.

Immagina di trovarti davvero in un salotto di un club dove per quanto tu sia un membro iscritto rimane il fatto che nessuno ti ha invitato ad entrare in partita.

Starà a te introdurti nel modo giusto per farti invitare ma soprattutto riconoscere e apprezzare.

Come dicevo, già dalle prime battute, ho scoperto solo dopo tanti anni che quel facevo spontaneamente perché attratta da un tema in realtà era del comment marketing.

Non esistono regole rigide ma buon senso, misura e uno stile personale che nel tempo ti renderà riconoscibile.

Il comment marketing sarà, se già non lo è, un momento da dedicare alla conoscenza approfondita della tua rete di contatti.

Per creare un network di qualità segui la regola del “prima di dà, poi si riceve”, e se non ti aspetti nulla in cambio, a mio avviso, vivrai ogni gesto nei tuoi confronti come un dono meraviglioso di cui riuscirai sempre a sorprenderti.

Gli effetti del comment marketing

Sei pronto per iniziare e adesso sai anche come fare.

Quello che ancora forse non ti è chiaro, dopo la mia riflessione sull’importanza di donare il tuo tempo agli altri, è quali potrebbero essere i vantaggi che potresti ottenere da questa attività.

Preferisco parlarti però degli effetti di un comment marketing fatto bene e in modo autentico.

Non dispongo di statistiche o di letteratura da utilizzare a supporto della mia tesi se non quella che deriva dai temi legati allo sviluppo di un network e della vita all’interno delle community digitali.

In una delle mie letture recenti una frase più di altre mi si è impressa nella mente: “Reputazione, credibilità, coerenza sono diventati la moneta di scambio con cui in Rete le Persone condividono, si relazionano, si misurano” (O. Danzi, Community Manager, FA).

Potrai essere notato per la tua sobrietà o viceversa per gli eccessi.

Per cominciare, prova a commentare i post di professionisti che conosci personalmente.

Non occorre che tu sia sempre d’accordo ma preparato e pronto ad argomentare il tuo intervento.

Cosa potrà produrre una tua partecipazione più attiva all’interno della tua rete:

  • farti notare dai tuoi contatti e dalle loro connessioni dirette;
  • farti apprezzare per la conoscenza di un tema di cui sei esperto o appassionato;
  • la generosità è sempre accolta favorevolmente.

Fare del buon comment marketing ti aprirà le porte di un network di qualità in cui potrai crescere, imparare, donare e ricevere in piena reciprocità.

Provare per credere.

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Claudia Campisi

Claudia Campisi

Mi piace definirmi un distributore pulsante di motivazione e idee.  Chi si rivolge a me lo fa perché è alla ricerca di una ridefinizione degli obiettivi personali e lavorativi o vuole rilanciare la strategia commerciale del proprio business. Il mio blog Lavoro con Stile   è un sogno che si è trasformato in un progetto editoriale. 

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora