LeROSA progetto di Seospirito Socità Benefit S.r.l.

Non mancano gli eventi in Veneto nel mese di novembre: mostre e concerti per tutti coloro che vogliono passare una giornata diversa dal solito e accrescere la propria cultura. Novembre normalmente fa rima con castagne e vino Novello ma non solo, anche feste mostruose come Halloween.

Ma è anche il mese che antecede il Natale quindi guardiamo con trepidante attesa ai pochi giorni che ci separano alle festività natalizie. Per ora rilassiamoci e pensiamo a cosa fare a novembre in Veneto. Con l’arrivo dell’autunno si prediligono le attività al chiuso e situazioni adatte a trascorrere il proprio tempo libero nel weekend o la sera dopo una giornata di lavoro in compagnia di amici, o facendo qualcosa che ci piace e ci rilassa come ascoltare buona musica.

Abbandoniamo il divano per qualche ora ed usciamo, tanto lo ritroveremo non appena torniamo! Il panorama degli appuntamenti in calendario per questo mese è ghiotto. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ogni provincia veneta ha in programma per questo mese molte occasioni interessanti per divertirsi.

Eventi a Venezia e provincia

Venezia offre al pubblico eventi imperdibili nel mese di novembre per il tempo libero. La città veneta più famosa al mondo, unica nel suo genere diventa palcoscenico di mostre d’arte e concerti unici. Per gli appassionati di musica momenti in note di spessore, ma anche appuntamenti con la cultura e la storia che interessano tutta la provincia veneziana. Vi diamo qualche idea per trascorrere una serata in compagnia o per fare una gita fuori porta: conosciamoli assieme. Nei prossimi paragrafi tutti i dettagli e le informazioni per ogni evento.

Mostre

Da Tiziano a Rubens. Capolavori da Anversa e da altre collezioni fiamminghe” a Palazzo Ducale – appartamento del Doge (fino al 01 marzo 2020).

Le stanze della dimora del Doge diventano una galleria d’arte per le spettacolari opere delle collezioni fiamminghe. Assieme a capolavori di Tiziano, Peter Paoul Rubens e altri artisti. La mostra offre la possibilità di ammirare opere che raramente si possono vedere perché appartengono a collezionisti privati.

  • Info biglietti: la visita alla mostra è compresa nel biglietto d’ingresso al Palazzo Ducale.
  • Aperta tutti i giorni dalle 8,30 alle 19.

“Play with us” dall’arte popolare all’arte moderna presso l’Hotel Hilton Molino Stucky, Canale della Giudecca (fino al 24 novembre).

L’esposizione dell’artista bolognese Naby Byron rielabora il concetto del gioco e rivede la nota giostra dei cavalli come tutti noi ci ricordiamo.

Nello specifico “Play with us” è un’opera relazionale in cui il pubblico interagisce direttamente con l’installazione. Il visitatore, infatti, è invitato a montare a cavallo e a mettersi letteralmente in gioco.

  • Info biglietti: ingresso gratuito in orari di apertura dell’Hotel Hilton Stucky Venezia, Canale della Giudecca 810.

In Dante Veritas” all’Arsenale di Venezia (fino al 26 novembre).Vasily Klyukin rende omaggio ad un’opera senza tempo: la Divina Commedia di Dante.

La mostra è una vera e propria esperienza sull’Inferno. L’intento dell’artista è di far riflettere anche su temi importanti come l’inquinamento.

  • Info biglietti: ingresso libero.
  • Orario di apertura: 10,00 – 18,00
  • Venerdì e sabato: fino alle ore 20,00
  • La biglietteria chiude 30 minuti prima della fine della mostra

Concerti

Sabato 2 novembre al Teatro Goldoni a S. Marco, Stefano Bollani e il grande compositore Chucho Valdès vi aspettano per un’esibizione a 4 mani unica e senza precedenti nella storia della musica.

 

 

Eventi a Verona e provincia

La città di Giulietta e Romeo offre sempre molte opportunità artistiche e formative. Tra gli eventi a Verona e provincia ci sono appuntamenti da non perdere come una fiera importante per i giovani ma anche concerti di altissimo livello e mostre d’arte. Tra uno spritz e l’altro trovate il tempo di appassionarvi alla cultura e ascoltare buona musica: le proposte in terra scaligera non mancano. Sotto con il calendario, stiamo per snocciolare dove e quando.

Mostre

Dal 26 novembre al 5 aprile 2020: “Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandisky” a Palazzo della Gran Guardia.

Alberto Giacometti è stato uno dei maggiori scultori del Novecento, se non addirittura il maggiore, e da molto è lo scultore più quotato sul mercato delle aste internazionali. Questa mostra nasce dall’idea di rendergli omaggio in collaborazione con la Fondazione Aimé e Marguerite Maeght di Saint-Paul-de-Vence, che presta oltre settanta opere di Giacometti, dalle sculture più celebri, ai disegni e ai dipinti. Dal suo tempo giovanile fino alle prove surrealiste e poi quelle della maturità.

  • orario di apertura: da martedì a giovedì: 10 – 18; da venerdì a domenica: 10 – 19.

Info biglietti:

  • senza prenotazione: intero 14.00€, ridotto 12.00€ (studenti maggiorenni e universitari fino a 26 anni con tessera di riconoscimento, oltre i 65 anni, giornalisti con tesserino), ridotto 8.00€ minorenni (6-17 anni).
  • con prenotazione:  intero 15.00€, ridotto 12.00€ (studenti maggiorenni e universitari fino a 26 anni con tessera di riconoscimento, oltre i 65 anni, giornalisti con tesserino), ridotto 9.00€ minorenni (6-17 anni).
  • con prenotazione e visita guidata: intero 22.00€, ridotto 19.00€, minorenni ridotto 16.00€.
    Biglietto aperto: 18.00€ visita le mostre quando vuoi, senza necessità di bloccare data e fascia oraria precise. Acquistabile via internet, tramite call center o direttamente alla biglietteria della mostra.

Vendita dei biglietti sospesa un’ora prima della chiusura della mostra.

Concerti

I due principali teatri cittadini ospitano a novembre performance interessanti:

  • Manuel d’Agnelli sarà al Teatro Filarmonico il 22 novembre. Il frontman degli Afterhours in tour nei principali teatri d’Italia incontra il suo pubblico nella tappa veronese.
  • Dall’Argentina con passione al Teatro Nuovo il 16 e 17 novembre con Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero in “Te siento tango”. In scena sul palcoscenico uno spettacolo con 11 artisti e musiche dal vivo.

Ci spostiamo in provincia di Verona per il concerto degli Folkstone: il gruppo presenta l’ultimo album il 22 novembre all’area EXP di Cerea.

Formazione

Novembre a Verona è il mese della formazione e del lavoro.

JOB&Orienta mostra convegno nazionale sull’orientamento, la scuola, il lavoro e la formazione.

Un occhio puntato al futuro e al “lavoro che vorrei” per tutti i giovani studenti scaligeri. Un evento a Verona per tutte le famiglie con ragazzi adolescenti.

Una tre giorni in fiera dal 28 al 30 novembre con un fitto programma: convegni, laboratori, approfondimenti sulle tematiche del lavoro e della formazione.

Vuoi farti conoscere attraverso il nostro blog?

Eventi a Padova e provincia

Gli eventi a Padova e provincia non mancano per il mese di novembre. La città del Santo offre ai suoi cittadini svariate possibilità per svagarsi con spettacoli di intrattenimento e appuntamenti culturali.

Uno fra tutti, di forte richiamo sarà sicuramente la mostra sull’Egitto di Belzoni. Illustre cittadino tanto caro ai padovani per il suo amore verso l’Egitto.

Mostre

Fino al 28 giugno 2020: “L’Egitto di Belzoni” al Centro Culturale Altinate, zona San Gaetano.
La mostra vuole rendere omaggio al bicentenario del rientro di Belzoni dai suoi viaggi compiuti lungo il Nilo ai primi dell’800.

Oltre agli oggetti recuperati da Belzoni durante le sue esplorazioni, il visitatore avrà la possibilità di rivivere le emozioni stesse del ricercatore.

  • Orari di apertura: dal lunedì al giovedì: 9 – 19; venerdì e sabato: 9 – 24. Domenica e festivi: 9 – 20.

Info biglietti:

  • intero 16.00€
  • ridotto 14.00€ (over 65 anni, ragazzi dai 6 ai 17 anni, studenti dai 18 ai 25 anni, persone diversamente abili dai 18 anni, titolari di convenzioni)
  • gratuito per bambini fino ai 5 anni (non in gruppo scolastico), bambini e ragazzi con disabilità fino ai 17 anni, accompagnatori di visitatori diversamente abili.

Fino al 1 marzo 2020: “Van Gogh, Monet, Degas”, a Palazzo Zabarella.
La mostra di pittura è organizzata dal Virginia Museum of Fine Arts e vuole celebrare due importanti e raffinati mecenati del XX secolo: Paul Mellon e sua moglie Rachel “Bunny” Lambert.

Info biglietti:

  • intero 13,00€.
  • Ridotto 11,00€ (over 65; ragazzi dai 18 ai 25 anni; persone disabili o con invalidità; membri del FAI e del “Touring Club Italia” o titolari di “Padova Card”; docenti e personale dell’Università degli Studi di Padova e dell’Accademia di Belle Arti di Venezia).
  • Ridotto speciale 9,00€ (ragazzi dai 6 ai 17 anni; studenti dell’Università degli Studi di Padova e dell’Accademia di Belle Arti di Venezia).
  • Biglietto Open: € 16,00 (visita alla mostra in ogni momento, senza necessità di fissare una data ed una fascia oraria precise. Acquistabile sia in biglietteria, che online al sito della mostra).
  • Biglietto Famiglia – Adulti: € 11,00 Ragazzi: € 6,00 (Valido per 2 adulti e per ragazzi dai 6 ai 14 anni fino ad un massimo di 5 persone).
    Biglietti acquistabili online sul sito della mostra.

Noi de LeROSA ci andremo tutte insieme l’11 gennaio se ti va di venire con noi, mandaci una mail ci farà piacere conoscerti!

Concerti

Il tour nei palasport del cantautore e produttore italiano Daniele Silvestri approda alla Kione Arena il prossimo 8 novembre. Accompagnato da una band di eccezionali musicisti, Daniele Silvestri calcherà i grandi palchi dei palasport per la prima volta nella storia dei suoi live-tour dopo il memorabile successo in trio con Max Gazzè e Niccolò Fabi.

Il 29 è la volta di Cristiano De André che al Gran Teatro Geox porta in scena lo spettacolo “De André canta De André”. Forte del successo ottenuto nei teatri di tutta Italia, torna a smuovere le coscienze a 20 anni dalla prima pubblicazione dell’album con il quale ha fatto riflettere su temi importanti come la lotta per i diritti.

Eventi a Padova e provincia: formazione

Blog in rete” Padova (settembre 2020).
Blog in rete de LeROSA è stato voluto e creato da SeoSpirito Società Benefit srl in collaborazione con &love e Scoprirecosebelle. E’ un percorso strutturato per fare community e accrescere la Brand Awarness dei partecipanti de LeROSA. Il progetto ha la durata di un anno ed è strutturato in 12 lezioni frontali e 4 giorni al mese di allenamento intensivo.

Eventi a Treviso e provincia

Treviso la città dai scorci suggestivi tra i molti canali che la caratterizzano può essere una delle mete per una gita fuori porta. A maggior ragione quando ci sono appuntamenti culturali di forte richiamo. Tra gli eventi a Treviso e provincia in programma a novembre concerti di musica leggera e mostre artistiche da non perdere assolutamente. Conosciamole insieme.

Mostre

Fino al 17 novembre:“Elena Cappelletto e Mirella Scotton. Natura Mirabilis” 47Anno Domini, Via Treviso Mare, 2 a Roncade. Lo sguardo delle due artiste è rivolto a cogliere la grande bellezza e l’effimera essenza della natura, seppur con stili diversi.

Ingresso gratuito.

Concerti

Il re del rock targato made in Italy, Piero Pelù, da appuntamento a San Biagio di Callalta sabato 16 novembre.

Il ritorno sulle scene dell’artista avviene in concomitanza con la pubblicazione del suo nuovo album: Picnic all’inferno.
Questo concerto non è l’unico evento a Treviso e provincia per quanto riguarda la buona musica.

A precedere l’esibizione del rocker italiano, arriva Marco Mengoni che il 14 e 15 sarà sul palco della Zoppas Arena di Conegliano Veneto.

Due serate che i fans del cantante non perderanno sicuramente.

Mentre gli amanti della PFM (Premiata Forneria Marconi) dovranno attendere fine mese quando il 30 novembre si esibirà in quel di Montebelluna in un concerto che si preannuncia emozionante.

Eventi a Vicenza e provincia

Siete alla ricerca di cosa fare a Vicenza per passare il tempo libero?

Vi diamo noi le idee giuste per il mese di novembre. Se non volete sentirvi dire: “capre, capre” dal famoso critico dell’arte televisivo segnate in agenda le mostre da visitare, ed inserite pure i concerti ai quali partecipare.

Appuntamenti che vale la pena di tenere a mente se siete nella zona di Vicenza e provincia nei prossimi giorni. Le proposte non mancano!

Mostre

Fino al 26 gennaio 2020:“Kandinskij, Gončarova, Chagall. Sacro e bellezza dell’arte russa” alle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari.

La mostra accoglie quasi 50 opere dei più grandi artisti russi per festeggiare il ventennale dell’apertura del primo museo Intesa Sanpaolo. Le opere provengono dai più importanti musei di Russia, alcune mai viste in Italia.

  • Info biglietti: intero 5,00€, ridotto 3,00€.
  • Orari di apertura: da martedì a domenica 10 – 18.

Forse vi sarete già accorti camminando per Vicenza della comparsa di statue enormi. Il capoluogo berico sempre più capitale dell’arte. Nelle vie del centro storico da qualche settimana sono state installate le copie delle opere dell’artista Salvador Dalì.

Un vero e proprio museo a cielo aperto da visitare senza pagare alcun biglietto bensì con una passeggiata tranquilla tra le vie e le piazze di Vicenza.

Queste sculture, che in alcuni casi possono arrivare addirittura all’altezza di 7 metri, catturano l’attenzione del passante portandolo al centro del mondo surreale dell’artista spagnolo.

Concerti

Vicenza capitale anche della musica. L’appuntamento è per il 23 novembre al Teatro Comunale per lo spettacolo di Vinicio Capossela “Ballate per uomini e bestie”. L’artista dal cappello in paglia e la folta barba fa tappa in terra veneta con il suo tour in giro per il bel Paese da quest’estate.

Eventi a Rovigo e provincia

Fino a gennaio 2020:“Giapponismo. Venti d’Oriente nell’arte europea” a palazzo Roverella.

Per tutti gli amanti del Giappone segnaliamo tra gli eventi a Rovigo e provincia. È il 1853 quando, dopo due secoli di isolamento, il Giappone riapre le sue porte e torna a riprendere i rapporti diplomatici e commerciali con il resto del mondo. Anche l’arte ne trova giovamento. Per tanti artisti europei ciò rappresenta una manna dal cielo e rivela un patrimonio artistico e culturale da studiare e ammirare.

Un percorso di grande fascino ed eleganza, quella tipica del popolo giapponese, attraverso le opere di grandi artisti del calibro di Van Gogh, Gauguin, De Nittis o Degas.

  • Info biglietti: intero 12,00€, possibilità di acquisto online sul sito della mostra.
  • Orari di apertura: dal lunedì al giovedì 9 – 19; sabato, domenica e festivi 9 – 20.

Vuoi segnalarci un tuo evento?

Silla Fregona

Silla Fregona

Foodblogger, recensioni per locali e ristoranti

Sono dinamica e comunicativa, amo viaggiare, fotografare, leggere e scrivere ma soprattutto parlare di cibo.  Così nasce il mio
blog: Silla e Pepe, nel quale raccolgo il meglio dei piatti gustosi, ma attenti al contenuto di grassi e zuccheri, che creo per famiglia ed amici. Nei mie viaggi amo scoprire ristoranti, locali, storie di prodotti e produttori del luogo che visito, che recensisco e consiglio ai lettori del mio blog.

La mia citazione preferita è: "meglio un mignon oggi che una torta domani".

Pin It on Pinterest

Shares