Dante 2021, eventi, mostre e spettacoli

Nel 2021 cadono i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e in tutta Italia verranno organizzate iniziative ed eventi celebrativi per ricordare la figura e le opere del Sommo Poeta.

Nato a Firenze nel 1265 e morto a Ravenna nel 1321, Dante ebbe una vita travagliata.

Nato da famiglia agiata, la sua giovinezza fu segnata dalla morte di entrambi i genitori nell’arco di pochi anni. Della sua formazione in anni giovanili non si sa molto, fino all’incontro con il politico ed erudito fiorentino Ser Brunetto Latini.

A vent’anni si sposò con Gemma Donati, la donna che era stata scelta per lui dal padre. Il matrimonio tra i due non dovette essere molto felice, comunque l’unione generò due figli maschi e una femmina.

Schierato politicamente con i guelfi bianchi, dopo la salita al potere dei guelfi neri nel 1302, Dante fu condannato, in contumacia, al rogo e alla distruzione delle case. Da quel momento, viaggiò e visse in luoghi diversi: Verona, Bologna, Padova, la Marca Trevigiana, Forlì, e infine Ravenna che lo accolse fino alla fine dei suoi giorni.

Nei luoghi in cui Dante visse sono state organizzate manifestazioni ed iniziative per ricordare il soggiorno dei quello che a tutt’oggi è il più famoso poeta al mondo.

Dante 2021 a Firenze

Esiliato da vivo, Dante vive nel cuore dei fiorentini, che gli hanno dedicato qualcosa come 30 istituzioni che hanno come obiettivo di raccontare la sua storia e quella della città nel Trecento.

Il comitato organizzatore delle celebrazioni ha organizzato una serie di eventi digitali e non, come conferenze, giornate di studi, eventi e mostre aperte al grande pubblico.

Si parte il 25 marzo – il Dantedì, giorno dell’inizio del viaggio di Dante nell’aldilà, – con gli eventi che le Gallerie degli Uffizi dedicano alla vita e alle opere di Dante. Tutti gli appuntamenti sono visibili in diretta streaming sulla pagina Facebook della Galleria.

Sul canale Youtube dell’Accademia della Crusca si potranno vedere sia la mostra «Della nostra favella questo divin poema è la miglior parte. Dante e la Crusca» che gli spazi interni dell’Accademia, appena riallestiti e dedicati allo studio di Dante. Per tutto l’anno, inoltre, sul sito web dell’Accademia si celebra la parola dantesca del giorno.

Infine segnalo che la Società Dante Alighieri Comitato di Firenze terrà una conferenza online sul contributo delle scrittrici dell’800 alla creazione del mito di Dante attraverso le donne della vita e dell’opera del Poeta.

Tutti gli eventi organizzati nella città di Firenze sono consultabili su 700Dante, il sito ufficiale delle celebrazioni. Il motore di ricerca è assolutamente user friendly e vi permetterà di selezionare il percorso che preferite tra convegni, mostre, presentazione di libri e cicli di incontri.

Dante 2021 a Faenza

Dopo la nuova sconfitta dei guelfi bianche nella battaglia di Lastra (1304), Dante fu ospite di diverse corti e famiglie della Romagna. Non ci sono prove storiche, fino ad ora, che dimostrino che Dante ha soggiornato effettivamente a Forlì. Tuttavia i riferimenti a Faenza nella Divina Commedia non sono pochi.

A prescindere dalla verità storica, ancora tutta da provare, il calendario delle attività organizzate dal Comune di Faenza è fittissimo di eventi.

Partiamo dalla Biblioteca Manfrediana che ha organizzato un ciclo di letture dantesche lungo tutto un anno: cittadini, attori, appassionati di Dante sono protagonisti di brevi videoletture dalla Divina Commedia, pubblicate settimanalmente sul suo canale YouTube. Sempre online sarà possibile visitare la mostra di edizioni dantesche e altro materiale documentario. Bellissimo il servizio di invio via WhatsApp di una terzina della Divina Commedia al giorno. Per maggiori informazioni vi rimando al sito della biblioteca.

A chi è interessato alla scienza, segnalo la mostra “La Divina Commedia: Dante e la scienza” a cura dell’Associazione La Bendandiana. La Divina Commedia è un cannocchiale – una camera ottica parlante – usato per gettare uno sguardo sull’Universo in un’epoca in cui il cannocchiale non esisteva. Maggiori info nella pagina Facebook dell’associazione.

Per il calendario completo di tutte le iniziative organizzate a Faenza vi consiglio di visitare la pagina online del comune che viene continuamente aggiornata.

Dante 2021 a Padova

Nel 1306 Dante è a Padova e successivamente si sposta nella Marca Trevigiana, ospite di Gherardo III da Camino.

La diocesi di Padova propone una serie di iniziative e appuntamenti che prendono il via il Dantedì e proseguono fino a ottobre 2021. Si tratta di un percorso di lettura dei canti della Divina Commedia, partendo dalla domanda: “Cosa dice all’uomo contemporaneo e del suo bisogno di senso?” Le letture iniziano online e dal settembre 2021 potrebbero continuare nello splendido scenario della Villa Immacolata e nel teatro del Seminario vescovile.

Il 25 marzo il Comune di Padova, in collaborazione con Emons audiolibri, propone l’ascolto di alcuni brani estratti dall’audiolibro “La Divina Commedia raccontata e letta da Vittorio Sermonti”. In occasione del Dantedì i brani verranno trasmessi da Palazzo Moroni, dalla Loggia della Gran Guardia e dalla Loggia Amulea. In seguito, i file audio proposti saranno concessi gratuitamente dalla casa editrice Emons audiolibri e saranno scaricabili dal sito del comune. Approfittatene!

Offerta
La Commedia di Dante raccontata e letta da Vittorio Sermonti. Audiolibro. CD Audio formato MP3
Il Comune di Padova ne propone alcuni brani, noi siamo convinte che valga la pena di ascoltarla tutta. Ed eccola qui, pronta per essere acquistata

Dante 2021 a Treviso

Incontri, convegni e una grande mostra esperienziale sono in programma a Treviso. Il Dantedì la Società Dante Alighieri e l’Associazione Italiana di Cultura Classica organizzano un convegno sulla ricchezza di contenuti e di stimoli offerti dall’opera di Dante.

Oltre a incontri e letture pubbliche delle Cantiche della Divina Commedia, vi segnalo la mostra Viaggio Dantesco organizzata dai Musei Civici di Treviso che si terrà a Santa Caterina tra ottobre 2021 e gennaio 2022. Tutte le info sul sito web del Museo.

Dante 2021 a Forlì

A Forlì Dante trovò rifugio due volte. Lasciata Arezzo, nell’autunno del 1302, rimase per oltre un anno ospite presso gli Ordelaffi.

Nel 1310 Dante è nuovamente in città, dove nel mese di ottobre viene a sapere della discesa in Italia del nuovo imperatore Arrigo VII, che riaccende le sue speranze di riuscire a tornare a Firenze.

Forlì rappresenta anche l’ideale collegamento tra Firenze e Ravenna, dove Dante mori nel 1321.

Dal 1 aprile all’11 luglio nei musei San Domenico, sarà visitabile “Dante. La visione dell’arte”, una mostra eccezionale che deve la propria importanza alla cooperazione tra il museo forlivese e le Gallerie degli Uffizi.

In esposizione 300 opere provenienti dai più importanti musei internazionali che dal Medioevo a oggi hanno ritratto, scolpito, raccontato Dante e la sua massima opera più famosa. Maggiori info sul sito https://www.mostradante.it/

Dante 2021 a Verona

Tra il 1313 e il 1318 Dante soggiornò a Verona, alla corte di Cangrande della Scala. La città gli dedica un vasto programma di iniziative intitolato “Verona, Dante e la sua eredità 1321-2021″.

Moltissimi sono gli spettacoli ed è in programma anche il convegno internazionale “Con altra voce omai, con altro vello. Dante fra antico e moderno“.

Il cuore del progetto è il percorso “Dante a Verona”, una mappa sia cartacea che virtuale (app), con la quale il visitatore potrà scoprire l’eredità culturale lasciata nella città da Dante Alighieri.

“La Verona di Dante” è un viaggio in video per scoprire i luoghi del Poeta nella città veneta, già disponibile sul canale YouTube del Comune di Verona.

Banner Bloginrete LeROSA

La Galleria d’Arte Moderna e il Museo di Castelvecchio hanno in cartellone due mostre: la prima indaga il rapporto tra Dante e la Verona di Cangrande, la seconda l’Inferno dantesco.

Anche in questo caso per tenersi aggiornati e avere maggiori informazioni vi consiglio di visitare il sito di riferimento: Dante a Verona.

Dante 2021 a Ravenna

A Ravenna si svolge l’ultima parte della vicenda umana di Dante (1318-1321) e finisce anche il nostro percorso attraverso gli eventi organizzati in occasione del settecentenario.

L’evento che vi consiglio è “Dante. Gli occhi e la mente“, un progetto espositivo che si articola in quattro gli eventi principali.

Fino al 17 luglio potete visitare “Inclusa est flamma. Ravenna 1921: il Secentenario della morte di Dante”, un percorso di documentazione storica allestito al Museo d’arte della città di Ravenna (Mar), che racconta le celebrazioni nazionali per il VI centenario dantesco del 1921.

La chiesa di S. Romualdo fino al 4 luglio ospita “Le arti al tempo dell’esilio” un percorso espositivo in cui si possono ammirare le opere d’arte che Dante ebbe modo di vedere durante le sue peregrinazioni.

Infine dal 4 settembre 2021 il MAR ospiterà la mostra Un’epopea POP curata da Giuseppe Antonelli e con una sezione dedicata all’arte contemporanea curata da Giorgia Salerno.

Il calendario aggiornato degli eventi di Ravenna si trova sul sito www.vivadante.it insieme ai virtual tour delle tre mostre dantesche, il documentario “Il mondo di Dante” e la visita virtuale al sepolcro di Dante. 

0 Condivisioni