Tableau de mariage: idee green per realizzarlo

Se per le tue nozze vuoi curare ogni dettaglio, ecco per te una mini-guida sul tableau de mariage: tante idee green per realizzarlo con un vero effetto wow.

Ma, partiamo dal principio: che cos’è il tableau de mariage?

Nella maggior parte dei casi, consiste in un pannello variamente decorato e adagiato su un cavalletto, in cui viene indicata la disposizione degli ospiti ai tavoli durante il banchetto del matrimonio.

In realtà, però, nella traduzione dal francese, il “tableau” (ossia il “quadro”) rimanda alla tela raffigurante gli sposi o la sola sposa che, in epoca rinascimentale, veniva regalato alla coppia: lo sapevi?

Sembra che persino la Primavera del Botticelli sia stata commissionata in occasione di un matrimonio importante (quello di Lorenzo de’ Medici con Semiramide Appriani) e che nemmeno Leonardo da Vinci si sia sottratto a questa usanza tipica dell’epoca, realizzando il ritratto di Ginevra de’ Benci.

Tornando ai giorni nostri, il tableau de mariage rientra in genere nell’offerta del ristorante o della location in cui si svolge il ricevimento. Gli sposi possono, però, decidere di personalizzarlo a loro piacimento o di affidarne la creazione alla wedding planner, alla wedding dedigner o, talvolta, anche a chi si occupa degli allestimenti floreali.

Spesso così, il classico tabellone viene sostituito da vere e proprie installazioni che prendono vita da oggetti e materiali di vario tipo.

Vediamo, allora, come ideare un perfetto tableau de mariage in green style per fare in modo che la sua realizzazione non abbia un impatto negativo sull’ambiente.

1. Tableau de mariage a tema

Quando si decide di realizzare un tableau de mariage a tema è importante che sia in linea con lo stile generale del matrimonio e che ne riprenda il filo conduttore, i colori, l’idea di fondo.

Gli sposi ormai si divertono nel ricercare temi che siano originali o che possano esprimere il loro carattere, la loro personalità, il loro percorso di coppia e le loro passioni.

È bene soffermarsi, però, su un aspetto un po’ trascurato: i materiali usati per la realizzazione del tableau sono a volte di difficile smaltimento e non adatti al riuso, quindi potenzialmente inquinanti.

Se stai pensando “in fondo è solo un tabellone”, ti invitiamo a riflettere su questi numeri: in Italia, solo nel 2019, sono stati celebrati 184.000 matrimoni.

Immagini quanti tableau sono stati realizzati e poi buttati via?

Per un tableau de mariage a prova di sostenibilità ambientale, allora, via libera all’utilizzo di materiali di recupero o che possano essere riutilizzati dopo le nozze.

Dopo questa premessa, possiamo finalmente parlare dei temi!

Ecco alcuni suggerimenti green di sicuro effetto:

  • il viaggio;
  • la natura;
  • il folklore;
  • il vintage.

Se avete scelto come tema conduttore delle vostre nozze il viaggio, realizzare un tableau de mariage in sintonia sarà semplicissimo.

Basterà recuperare dalla soffitta della nonna o da qualche mercatino dell’usato delle vecchie valigie (stupende quelle del primo Novecento e fino al 1960). Sovrapposte faranno da supporto al vostro tabellone: una grande mappa geografica applicata su un supporto rigido. Su questa saranno posizionati dei cartoncini in carta riciclata con scritti i nomi dei tavoli e i vari commensali.

Fedi nuziali classiche in oro giallo
Mentre programmi tutto per le nozze, non aspettare l'ultimo momento per scegliere e ordinare le vostre fedi

I nomi dei tavoli saranno ispirati, ovviamente, da mete geografiche, secondo un fil rouge: come mete naturalistiche, incantevoli isole, grandi città, o le località turistiche più alla moda.

Il tableau de mariage ispirato alla natura si presenta con una miriade di soluzioni.

Ad esempio, tanti vasetti di recupero (perfetti quelli della marmellata) decorati o al naturale, con dentro mazzetti di fiori di stagione, possono fare da supporto ai cartoncini con la descrizione delle varie tavolate.

Appoggiati su un tavolo in stile provenzale, saranno un tocco fiorito ed allegro che accoglierà i vostri ospiti al ricevimento.

Se gli sposi, invece, sono amanti del folklore e hanno scelto per il loro banchetto dei tavoli imperiali, un’idea originalissima è quella di far pendere sul tavolo stesso tanti piccoli tamburelli quanti gli invitati e, su ognuno, scritto a mano, il nome dell’ospite che siederà in quel posto. I tamburelli saranno anche un simpatico omaggio che gli ospiti potranno portare via.

Delle nozze in stile vintage saranno, infine, valorizzate da un tableau de mariage che abbia come protagonista una vecchia bicicletta. Appesa ad una parete o rialzata su un cavalletto d’appoggio, farà da supporto ai vari cartoncini con la descrizione dei tavoli.

Puoi anche pensare di ridipingere la bicicletta in una tonalità pastello per ottenere un perfetto stile country-chic.

2. Tableau de mariage con le piantine

Se il matrimonio è particolarmente ispirato alla bellezza della natura, un’idea che ha sempre riscosso moltissimo successo è quella del tableau de mariage con le piantine.

Sono sempre più numerosi gli sposi attenti all’ecosostenibilità e che richiedono, al momento dell’organizzazione del matrimonio, di mettere in atto idee green e originali.

Per una wedding planner questa è una sfida interessante e dalle mille sfaccettature: riuscire a mantenere l’eleganza e il tenore di un evento così importante senza cadere nella banalità o, peggio ancora, nel trash.

Ma utilizzando graziose piantine, si può costruire un perfetto tableau de mariage fai da te, evitando il pericolo di una caduta di stile.

Primo passo: recuperare da qualche mercatino un carretto per le piante. Lo si può anche acquistare online, con la sicurezza che non sarà gettato ma potrà decorare successivamente il giardino o il terrazzo degli sposi.

Sul carretto saranno posizionate, quindi, delle ceste che porteranno, ognuna, il nome di un tavolo.

All’interno di ogni cesta si inseriranno in bella vista tanti vasetti quanti i commensali che occuperanno la tavolata.

I vasetti potranno essere di vario tipo: in coccio, in ceramica artigianale, rivestiti di iuta. Il nome dell’ospite sarà scritto, se possibile, direttamente sul vasetto o su un cartoncino ad esso applicato.

All’interno dei vasetti, la scelta ideale ricade su piantine grasse o aromatiche.

Ma il tableau de mariage in versione botanica può essere realizzato anche in modo più semplice e minimal.

Basterà procurarsi un tavolo d’appoggio su cui posizionare dei grandi vasi, nella quantità dei tavoli. I nomi degli ospiti saranno scritti su etichette incollate a bastoncini o palette di legno da conficcare nel terreno.

I vasi potranno essere in coccio, ceramica decorata, riprendere i colori del matrimonio e anche questi potranno prendere posto successivamente nella casa degli sposi, evitando inutili sprechi.

Le piante potranno essere grandi succulente o erbe aromatiche: l’importante è che il contenitore sia abbastanza spazioso da accogliere tutti i nominativi.

A seconda dell’impressione che si vorrà trasmettere, la composizione potrà essere arricchita di elementi come candele, gabbiette per uccelli, fiori o quello che colori e suggestioni del matrimonio suggeriranno: si potrà passare così da uno stile più boho a uno shabby-chic, dal vintage al pop.

3. Tableau de mariage con le cornici

Un’idea molto raffinata per il tableau de mariage è rappresentata dall’utilizzo di vecchie cornici.

Soprattutto quando le nozze hanno uno stile particolarmente elegante, diventa più complesso utilizzare elementi derivati dal riciclo di materiali.

Inoltre, il risparmio economico non è una delle priorità degli sposi che optano per scelte ricercate e di grande impatto.

Ma anche in questo caso, ci sono tanti aspetti del matrimonio che possono diventare eco-friendly: tra questi il tableau de mariage.

Una modalità di realizzazione è data, ad esempio, dall’utilizzo di un’unica enorme cornice, liberata della tela interna.

Ovviamente, nessun capolavoro sarà maltrattato per questo scopo! Vietato andare a saccheggiare le pareti di casa di genitori o nonni.

Ma rigattieri e mercatini dell’usato sono strapieni di vecchi quadri il cui unico valore risiede, appunto, in una cornice particolarmente lavorata o intarsiata.

La cornice in questo caso deve essere prima pulita e si deciderà poi quale aspetto dovrà avere: se più glamour, e quindi nelle tonalità dell’oro, dell’argento o del rame, oppure ridipinta in uno dei colori del matrimonio o lasciata color legno naturale.

Questo dipenderà dal gusto degli sposi, ma anche dall’ambientazione del ricevimento: una cornice “shabby” si presterà di più al contesto in stile provenzale di un antico casale, come una cornice dorata ad abbinarsi a una sontuosa villa ottocentesca.

Sono piccoli dettagli ma che faranno la differenza tra un matrimonio curato e coerente in ogni suo elemento e uno fatto… un po’ più a caso.

All’interno della cornice liberata, verranno tirati alcuni fili di lenza trasparente, sia in orizzontale che in verticale: rappresenteranno la trama invisibile su cui saranno appesi i vari cartoncini (in carta riciclata o seminabile) con i nomi dei tavoli e degli ospiti.

Il tema del “frame” può essere ripreso anche in altro modo.

Se non disponi di una cornice abbastanza grande, puoi scegliere tante cornici più piccole, di dimensioni e fatture diverse, da appoggiare su un tavolo variamente decorato: fiori, candele, bottiglie, piccoli vasetti faranno da sfondo ottimale.

L’arredo del tavolo potrà essere deciso anche in base alla stagione: floreale in primavera, ricco di frutti di stagione in inverno, decorato con ceste ripiene d’uva in autunno e così via.

In questo caso ogni cornice rappresenterà un tavolo con la relativa lista dei commensali.

4. Tableau de mariage: l’armadio green

Quando gli sposi decidono per un matrimonio in stile country-chic, sono amanti della natura, delle piante, delle lunghe passeggiate in mezzo ai boschi, realizzare un tableau de mariage coerente a tema potrebbe sembrare semplicissimo.

Ma la sfida è trovare sempre idee originali e nuove, che trovino la giusta ambientazione e collocazione nello scenario prescelto per il ricevimento.

Questo non può prescindere da una conoscenza approfondita dei gusti degli sposi, di tutti gli elementi che comporranno l’evento matrimonio e dell’analisi degli spazi e dello stile delle location.

Ci piace, in un’ottica di recupero e ottimizzazione degli arredi, utilizzare o riadattare componenti che già si trovano nei vari luoghi che accoglieranno le nozze. È da questo che spesso vengono fuori le idee più innovative o originali: mai tralasciare scorci architettonici, arredi, attrezzi od oggetti che sono naturalmente sulla scena del… matrimonio!

Biciclette, casse di legno, una parete particolare, vecchi attrezzi… tutto può diventare un elemento forte e differenziante della scenografia dell’evento.

Così è stato per il matrimonio di Laura e Antonio.

Durante il primo sopralluogo, proprio all’ingresso della sala di una splendida location immersa nelle colline Umbre, ci siamo trovate davanti un armadio.

La lampadina si è accesa all’istante: lo avremmo utilizzato come tableau de mariage in stile green!

Il tema e filo conduttore del matrimonio erano… le piante!

Gli sposi avrebbero omaggiato gli ospiti con delle piantine grasse addobbate per l’occasione, il taglio della torta si sarebbe svolto davanti a una finestra (solo la finestra, senza pareti intorno!) spalancata sul verde dei boschi.

Anche il tableau de mariage sarebbe stato in continuità con questo tema: i vari tavoli, infatti, erano denominati con nomi di fiori e dell’emozione che, nel linguaggio floreale, rappresentavano.

Sulle ante spalancate abbiamo tirato in verticale dei nastri di raso, fissati alle estremità, e sui nastri applicato i cartoncini con nome dei tavoli e degli ospiti.

La stessa cosa abbiamo fatto per la parte centrale aperta dell’armadio.

Nella nicchia interna, invece, abbiamo inserito le decorazioni a fare da scenografia: vasi con piantine, un secchio pieno di verde, vecchie valigie, un innaffiatoio, decorazioni e lettering.

Dal cassetto inferiore, leggermente aperto, spuntavano cuscini e rami di eucalipto.

Ai lati dell’armadio, poggiati in terra, rifinivano il tutto una grande lanterna e una gabbia per uccellini.

Il risultato è stato molto apprezzato da sposi e invitati.

E tu, quale tableau de mariage sceglierai?

0 Condivisioni