occhiali da vista da donna

Occhiali da vista da donna

Gli occhiali da vista da donna sono sempre più un accessorio moda e un elemento distintivo del proprio stile. Nella scelta di quello più adatto alle proprie necessità visive, bisogna tenere conto di alcuni dettagli che ti aiuteranno a fare una scelta consapevole ed evitare facili errori.

Se si tratta della tua prima esperienza, potrebbe non essere facile scegliere una montatura che ti piaccia e che ti faccia sentire a tuo agio, anche se oggi il mercato propone un’offerta di occhiali da vista da donna pressoché illimitata nelle forme, nei materiali, nei colori.

In questo articolo troverai alcune informazioni utili per scegliere gli occhiali da vista più adatti in caso di miopia, presbiopia, astigmatismo e ipermetropia.

Occhiali da vista da donna per miopi

Sei dopo una visita oculistica sei uscita con una ricetta in mano, è probabile che tu abbia bisogno di un paio di occhiali da vista.

Quando le diottrie indicate sono precedute dal segno (-) , vuol dire che sei miope e la tua visione da lontano risulta sfocata. La miopia è un difetto refrattivo molto comune e probabilmente dovrai portare gli occhiali a permanenza, ossia tutto il giorno.

Nella scelta degli occhiali da vista da donna per miopia, si deve sempre tenere presente l’entità della correzione prescritta. Ci sono infatti alcuni aspetti tecnici da tenere presente affinché il confort visivo sia ottimale e le tue esigenze estetiche rispettate.

Se si tratta di miopia lieve (non superiore alle 3 diottrie), potrai scegliere liberamente la montatura che più ti piace, anche quelle di grandi dimensioni, oggi di super tendenza. Le tendenze degli occhiali da vista dei brand più famosi sono ora orientate verso montature oversize dal sapore vintage che vestono il volto femminile con una presenza glamour e sofisticata.

Per una miopia media (superiore alle 3 diottrie) e ancor più per una miopia elevata (superiore alle 6 diottrie), dovrai fare molta attenzione alla scelta ed accettare i consigli dell’ottico di fiducia. Saranno da escludere occhiali con un diametro lente troppo elevato e quelli di metallo sottile. Saranno più adatte montature più piccole in acetato, materiale plastico, che andrà a mascherare lo spessore della lente.

Questo perché la lente negativa è concava; sottile al centro e progressivamente più spessa verso il bordo. Se la miopia è elevata e l’occhiale troppo grande, meglio evitare che la lente fuoriesca troppo nella parte laterale dell’occhiale, con l’antiestetico effetto fondo di bottiglia.

Sarà necessario trovare un compromesso tra le limitazioni tecniche e le tue esigenze estetiche; l’occhiale deve sempre essere indossato in maniera piacevole e non sopportato come una fastidiosa necessità.

La bella notizia è che, negli ultimi anni, la tecnologia delle lenti oftalmiche ha fatto passi da gigante al fine di ottenere lenti sempre più sottili e leggere agendo sull’indice di rifrazione. Più elevato è l’indice di rifrazione più sottile sarà la tua lente con un aspetto estetico sorprendentemente più gradevole anche per miopie elevate.

Per il tuo occhiale da vista ti consiglio di integrare le lenti con un nuovo trattamento che blocca le radiazioni della luce blu. Queste sono emesse da tutti dispositivi digitali, dalle luci a LED ma anche dalla luce atmosferica. Questo trattamento riduce lo stress visivo e quell’affaticamento che spesso deriva da un costante impegno tra monitor e tastiere.

Vuoi farti promuovere ne Le Rosa?

contattaci

Occhiali da vista da donna per ipermetropi

Se nella ricetta oculistica i numeri sono preceduti dal segno (+), questo significa che sei ipermetrope. L’ipermetropia è un difetto visivo che non ti permettere di vedere bene da vicino; se il difetto è elevato anche la visione da lontano è compromessa. In questo caso la scelta dell’occhiale dipenderà dal numero di diottrie che la correzione prevede.

Il tuo occhiale da vista monterà lenti positive convesse che sono più grosse al centro e via via più sottili verso la parte periferica.

In presenza di ipermetropia lieve potrai dare libero sfogo alla tua fantasia e scegliere forme e dimensioni di occhiali che più ritieni adatte al tuo viso.

Se non ami gli occhiali troppo evidenti o troppo pesanti sul tuo viso, potrai orientarti verso occhiali a giorno o glasant, dove saranno le lenti stesse, opportunamente sostenuta dalle aste, a costituire la tua montatura; risulterà così quasi invisibile e non modificherà troppo la tua fisionomia.

Se invece la gradazione è superiore a tre diottrie, gli occhiali a giorno sono sconsigliati perché la lente positiva ha l’effetto di ingrandire l’occhio e questo verrebbe accentuato dall’assenza della montatura. Esistono però bellissime montature femminili in titanio, metallo leggerissimo, sottile e molto resistente.

Quando l’ipermetropia è elevata ti consiglio di orientarti su occhiali dalla forma tondeggiante oppure ovale evitando le forme basse e rettangolari. Infatti essendo la lente positiva panciuta, tenderà ad uscire dal bordo superiore della montatura con un risultato esteticamente inaccettabile.

Anche in questo caso i progressi della tecnologia oftalmica ci vengono in aiuto. Le lenti a geometria asferica, associate ad un elevato indice di rifrazione riducono di molto lo spessore centrale della lente e il peso complessivo dell’occhiale.

L’occhio di una persona ipermetrope, se non corretto adeguatamente, ha la tendenza ad affaticarsi molto, soprattutto nelle ore crepuscolari e in condizioni di scarsa luminosità. Potresti avvertire affaticamento visivo e bruciore agli occhi.

Per migliorare questi fastidiosi sintomi:

  • fai riposare la vista per qualche minuto chiudendo le palpebre per alleviare lo stress visivo;
  • allontanati dal monitor o da altri dispositivi digitali
  • aumenta le sorgenti luminose.

Sempre utili i trattamenti con filtro anti luce blu sulle lenti per ridurre le emissioni dannose, e i trattamenti antiriflesso che, eliminando i bagliori e i riflessi, ti daranno sollievo nella visione.

Occhiali da vista per astigmatici

L’astigmatismo è un difetto refrattivo che riguarda la cornea che in questo caso avrà bisogno di una correzione solo per uno specifico asse della sua curvatura. Questo difetto visivo causa sfocamento e distorsione dell’immagine; in genere è più difficile da correggere e l’occhiale richiede un certo tempo di adattamento per essere ben tollerato. Deve sempre essere corretto dal medico oculista.

Può trattarsi di astigmatismo miopico, se associato alla miopia oppure astigmatismo ipermetropico se associato all’ipermetropia. Per correggere l’astigmatismo si usa una lente torica o cilindrica; per correggere anche la componente di miopia o ipermetropia, una lente sferocilindrica.

Anche in questo caso la scelta dell’occhiale segue la regola dell’importanza del difetto. Fondamentale è che il montaggio della lente cilindrica sia eseguito a regola d’arte. Un errato posizionamento dell’asse dell’astigmatismo, potrebbe portare a conseguenze sgradevoli, come distorsione dell’immagine, senso di nausea, cefalea.

Per quel che riguarda la scelta degli occhiali da vista per astigmatici, l’unica forma sconsigliata è quelli perfettamente rotonda, soprattutto se si tratta di un occhiale in metallo. Infatti la lente rotonda nell’uso e nella pulizia potrebbe ruotare, magari di pochi gradi. Questo comprometterebbe la giusta correzione, senza che l’effetto sia immediatamente percepibile.

Non è raro addormentarsi sul divano con gli occhiali inforcati o sedercisi sopra inavvertitamente, con il rischio di deformarli. Ti consiglio un controllo periodico dell’occhiale dal tuo ottico professionista così da verificare l’assetto della montatura, registrare le aste, controllare che gli assi del tuo astigmatismo siano sempre secondo ricetta.

Occhiali per presbiti 

Ti accorgi di leggere a fatica i messaggi sul cellulare? Sei costretta ad allontanare il giornale per mettere a fuoco le parole? Nulla di grave, è solo la presbiopia che bussa. La presbiopia non è un vero e proprio difetto refrattivo come la miopia e l’ipermetropia, quanto piuttosto un disturbo fisiologico che compromette la messa a fuoco nella breve distanza.

È causata dalla progressiva perdita di elasticità del cristallino e dei muscoli che regolano l’accomodazione, quel sistema che il nostro occhio mette in atto per portare correttamente l’immagine a livello retinico. Questo avviene per il naturale invecchiamento del nostro sistema visivo che, come i primi capelli bianchi, è il primo sgradevole segnale del passare degli anni.

Spesso ci si arrende all’utilizzo dell’occhiale da presbite solo quando diventa indispensabile, solitamente attorno ai 45 anni e per le persone emmetropi, quelle cioè che mai hanno avuto bisogno di portare gli occhiali, può costituire vero e proprio choc.

Di solito il primo passo è il ricorso ad occhiali da lettura premontati con lenti positive di vario potere che, molto economici, ormai si vendono ovunque. Fai attenzione però perché andrebbero utilizzati solo per emergenza e per una lettura veloce e non sempre sono adatti alla tua situazione visiva.

Dobbiamo sempre ricordare che anche l’occhiale da presbiopia o da lettura costituisce, come tutti gli altri occhiali da vista, un presidio medico chirurgico, dunque sia la montatura che le lenti dovranno avere le certificazioni di legge.

Se sei un’insaziabile lettrice o ti piace ricamare, ti consiglio di andare dall’ottico optometrista e fare un occhiale su misura. La gradazione sarà calcolata valutando le tue necessità visive e le lenti centrate in base alla tua distanza interpupillare. Avrai così un occhiale perfetto per te e sarà un compagno fidato per le tue letture e i suoi ricami.

Fino a pochi anni fa, per correggere la presbiopia si usavano i classici occhiali a mezzaluna portati sulla punta del naso. Oggi questo tipo di occhiali, seppur utili, sono completamente passati di moda per via dell’effetto nonnetta, al quale nessuna di noi desidera più sottostare. Trasformare invece l’occhiale da lettura in un accessorio colorato e spiritoso potrebbe sdrammatizzare il tutto e soddisfare la tua vanità.

Quasi tutte le grandi firme propongono nelle loro collezioni, occhiali da vista da donna fashion e in linea con le tendenze moda. Se hai già confidenza con questo accessorio e magari ne possiedi uno, ti consiglio di sperimentare montature un po’ più originali, di brand di nicchia o piccole collezioni dal sapore artigianale. Avrai così un oggetto di design e fatto in Italia, Paese che eccelle nell’occhialeria.

Potrai osare con proposte meno convenzionali, giocare con i colori e rendere il tuo occhiale da vista un accessorio da indossare con ironia e personalità.

Vuoi scrivere l’esperto* di questo articolo ?

contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Fosca Urbani

Fosca Urbani

Fosca Urbani nasce e vive a Venezia. È diplomata in ottica optometria e laureata in lettere con indirizzo artistico. Coniuga queste sue competenze nella creazione di occhiali da vista e da sole dalla personalità multipla nella storica attività di famiglia a due passi da Piazza San Marco. Design associato alle più avanzate soluzioni per tutte le problematiche visive.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora