Chi scegliere fra lo Psicologo, il Coaching e il Counselor

Indice dei contenuti

Se è la prima volta che ti avvicini a questo mondo potresti avere difficoltà a fare la scelta giusta. Le figure professionali che, a vario titolo, si occupano di relazione di aiuto sono molteplici e di seguito ti parlerò di alcune di esse per darti le basi necessarie per iniziare ad orientarti e per scegliere con maggiore consapevolezza quella più adatta a te.

Si deve essere coscienti che quando si intraprendono percorsi di crescita personale, qualsiasi essi siano, dobbiamo essere pronti ad impegnarci ed a metterci in gioco direttamente.

E allora chi scegliere fra lo Psicologo, il Coaching e il Counselor?

Psicologo

Lo Psicologo è un professionista sanitario e può intervenire in caso di problematiche affettive, sociali e relazionali in età evolutiva (infanzia e adolescenza) o in età adulta (individui, coppie, gruppi o famiglie, comunità). Si occupa di supporto in ambito psicologico, diagnosi, prevenzione, abilitazione e riabilitazione. Promuove la salute psicologica e studia gli stati mentali, i processi sociali, comportamentali, cognitivi ed emotivi ma non cura come invece può fare lo psicoterapeuta attraverso terapie che possono durare anche anni.

Lo psicologo osserva, interpreta e registra la modalità che le persone hanno di relazionarsi nei loro contesti e tra di loro ma non ha la possibilità di prescrivere farmaci come invece può fare lo psichiatra attraverso una terapia farmacologica. Previene ed interviene sul disagio psichico dei propri pazienti ed utilizza colloqui psicodiagnostici integrando strumenti come i test psicologici, i questionari, l’osservazione o altri strumenti specifici. Lavora sugli schemi di pensiero, i comportamenti e reazioni alle esperienze di vita quotidiana e può intervenire in caso di ansia o depressione lieve e può occuparsi anche di ricerca, sperimentazione e didattica.

Lo psicologo è un professionista laureato in Psicologia presso un’università italiana. Ha effettuato un tirocinio formativo di un anno e superato l’esame di stato che gli consente di iscriversi all’Albo degli Psicologi nella propria regione di appartenenza per poter esercitare.  Può avere delle specializzazioni che variano e sono utili in ambiti e settori diversi, come per esempio:

  • Psicologo clinico
  • Psicologo forense
  • Psicologo del lavoro
  • Psicologo infantile
  • Analista psicologo
  • Psicologo in Polizia
  • Psicologo nei centri di prima accoglienza
  • Psicologo sociale
  • Psicologo in una RSA
  • Psicologo dello sport

Coaching

Il Coaching è un intervento personalizzato di accompagnamento individuale, di gruppo o professionale, una sorta di collaborazione tra coach e cliente mirata al raggiungimento di obiettivi condivisi e misurabili, per esempio il miglioramento del livello delle prestazioni o delle conoscenze in un determinato ambito o della qualità della vita o di una relazione.

Il Coaching non è finalizzato ad una diagnosi e non è orientato alla soluzione di problemi o di disturbi psicologici ma allo sviluppo dei talenti di chi intraprende questo percorso, al rafforzamento delle potenzialità necessarie per raggiungere l’obiettivo prefissato.

La parola Coach ci porta subito a pensare ad un allenatore, un preparatore in ambito sportivo che sostiene, guida e motiva una squadra o un singolo atleta per migliorare le prestazioni e raggiungere un obiettivo prefissato o partecipare ad una competizione.

Da qualche anno però il termine Coach viene utilizzato anche per definire un professionista che si occupa di interventi rivolti a gruppi o persone per aiutarli a raggiungere risultati in ambito lavorativo o personale non solo, quindi, in ambito sportivo.

Banner la spa del business

Il Coach, a differenza dello Psicologo, è un professionista non sanitario e in Italia, attualmente, il Coaching non è una professione regolamentata e questo vuol dire che lo Stato non indica i requisiti minimi per esercitarla, non esiste una normativa di riferimento, nessun percorso formativo obbligatorio e nessun obbligo di iscrizione ad un Albo per poter esercitare.

Esistono diversi tipi di Coach specializzati in vari ambiti. Ti elenco quelli che ho avuto modo di conoscere finora:

  • Life Coaching
  • Business Coaching
  • Sport Coaching
  • Family Coaching
  • Mental Coaching
  • Love Coaching
  • Book Coaching
  • Coaching Olistico
  • Mindfulness Coaching

Counselor

Il Counselor è un professionista esperto di dinamiche relazionali e di comunicazione ed opera nel campo della promozione della salute e del benessere utilizzando tecniche e competenze finalizzate al rafforzamento delle risorse personali del cliente. Una guida che aiuta a migliorare il rapporto con se stessi, con gli altri e con l’ambiente circostante.

Il Counselor non consiglia, non informa, non insegna e non interviene direttamente ma sostiene ed accompagna nel cambiamento e nelle decisioni attraverso il colloquio e l’ascolto con un percorso concentrato sulla risoluzione di problemi a breve termine.

L’attività del Counselor si muove sul presente, sul “qui ed ora” e non sul passato. Si occupa di persone sane, non esercita attività diagnostica, sanitaria, terapeutica o riabilitativa.

Il Counseling è una relazione di aiuto finalizzata al miglioramento della qualità della vita del cliente o al superamento di una difficoltà momentanea e può essere applicato a diversi ambiti della vita:

  • Ambito privato (famiglia, coppia, persona o gruppo)
  • Ambito comunitario (scuola, religione, intercultura)
  • Ambito aziendale (aziende)

Anche il Counseling, come il Coaching, è una professione non sanitaria disciplinata dalla legge n° 4 del 14 Gennaio 2013. Per diventare Counselor esistono diversi percorsi formativi universitari o non universitari di durata variabile e per poter esercitare non è obbligatoria l’iscrizione a nessun Albo.

Una volta chiariti i ruoli, gli ambiti, gli obiettivi, gli strumenti di intervento di ognuna di queste professioni, valutate le tue esigenze, la situazione che vorresti affrontare ed il tipo di percorso, ti consiglio di riflettere su un aspetto molto umano.

Ogni professionista qualsiasi titolo professionale abbia, specializzazione, competenza, aggiornamento, certificazione ed esperienza alle spalle è, prima di tutto, una persona. Sceglierne uno con cui instaurare una buona relazione umana e di fiducia in cui sentirsi protetti, accolti, ascoltati e sicuri, sarà alla base di una buona riuscita del percorso.

Leggere questo articolo ti avrà chiarito le idee ed aiutato a capire chi è il professionista che stai cercando ma puoi comunque contattarmi per saperne di più sulla mia professione e per decidere con ancora più consapevolezza il percorso da intraprendere più adatto a te.

“Quando qualcuno ti ascolta davvero senza giudicarti, senza cercare di prendersi la responsabilità per te, senza cercare di plasmarti, ti senti tremendamente bene. Quando sei stato ascoltato ed udito, sei in grado di percepire il tuo mondo in modo nuovo ed andare avanti”. Carl Rogers

 

Carriereit_Banner_01
Pin
0 Condivisioni