Come aumentare la tua autostima erotica

L‘autostima erotica è un allenamento a percepirti potente nella tua capacità di seduzione: in questo articolo ti spiego come fare per allenarti ad aumentarla.

Innanzitutto osserva il termine: autostima, implica una percezione di te stess*, ed anche una stima di te (=auto), cioè un valore che tu dai alla persona che sei o pensi di essere o ancora vorresti essere.

Il valore che dai a te stess* è dato dalla somma di alcuni valori, in genere quelli che si imparano dalla famiglia e dall’ambiente che ti circonda. Quindi, impari a dare il valore che gli altri ti hanno dato.

L’autostima erotica è data da tanti aspetti che la nostra società valorizza o meno in una donna: forma del corpo, modo di porsi di fronte ad un uomo, atteggiamenti simili sempre diretti verso il desiderio maschile.

Il desiderio maschile è il destinatario della tua capacità di seduzione e del tuo desiderio sessuale; il tuo potenziale erotico è visto attraverso gli occhi degli altri.

In realtà, il tuo desiderio nasce da te stessa, da come sei fatta tu in un dato periodo della tua vita, da come ti senti e da come ti vivi. Il tuo desiderio ti appartiene, puoi decidere verso chi esprimerlo o puoi decidere di non donarlo ad un’altra persona.

In concreto: è la tua percezione di te come persona affascinante, l’atteggiamento che costruisce la tua autostima erotica, non le curve non le misure, non la costosità di un abito fisico, bensì un abito mentale, un’attitudine verso te stess*, un modo di guardare a sè stess* con gli occhi della consapevolezza del tuo desiderio.

Seduzione ed erotismo è per tutte

La seduzione e la capacità erotica, appartengono ad ognuno di noi.

Ogni persona ha una capacità seduttiva, ogni persona può sedurre, ogni persona può essere affascinante, ogni persona può giocare con la parte erotica di se stessa, il proprio erotismo.

L’erotismo è innanzitutto la consapevolezza del tuo desiderio sessuale e di come ti piace esprimerlo, di come ti piace mettere in tavola le carte del tuo desiderio.

Per poter esprimere la tua potenza di seduzione, è necessario che tu ti conosca, che ti sia esplorata e sappia cosa ti piace, cosa non ti piace: in pratica che tu conosca il tuo desiderio.

Esercizio di base per esprimere il tuo erotismo:

  • ritagliati del tempo solo per te stessa: decidi di dedicare quel tempo solo e soltanto per esplorare il tuo desiderio sessuale. Pronta?
  • Pensa a cosa ti stimola, se lo sai già: puoi utilizzarlo per vedere e conoscere la tua reazione, sia fisica sia di immaginazione. Oppure, leggi un libro che ti possa aprire le porte del tuo desiderio.
  • Mentre leggi o guardi un film, osserva cosa senti, cosa percepisci, cosa ti piace o cosa invece ti infastidisce.
  • Se ti è capitato di osservare l’eccitamento di una persona per te, come ti sei sentita? Come è stato stimolato il tuo erotismo dalla sua eccitazione?
  • Cosa indossavi o non indossavi in quel momento, come si è espresso il tuo erotismo e come ti ha fatto sentire seduttiva?

Facendo questo esercizio, diventi consapevole della tua capacità di seduzione e di come si può esprimere l’erotismo.

L’immaginazione lo strumento più potente

L’immaginazione è lo strumento per aumentare la tua autostima erotica più potente.

Il tuo desiderio stimola la capacità di immaginare: vedi il suo corpo nelle immagini che scorrono davanti ai tuoi occhi; vedi te stessa mentre ti avvicini, svesti quella persona e cosa farai di intrigante e seduttivo.

È nell’immaginare quel momento, quel tocco sulla pelle, quello sguardo luminoso e opaco di desiderio, o pensare alle sue mani, che prepara il terreno all’autostima erotica: nel vedere dentro di te l’espressione di ciò che senti ti rende sensuale erotic* seduttiv*, soprattutto quando riesci a vivere il sesso come un momento di gioco e di piacere.

E sta nella tua capacità di stimolare l’immaginazione dell’altr* verso di te: certi gesti speciali, alcuni atteggiamenti che sai essere voluttuosi, certi abiti indossati col piacere di esibire il tuo corpo, con la sua bellezza speciale.

La via dell’immaginazione porta alla tua autostima erotica attraverso i passi della seduzione.

Il cervello domina cuore e istinto

Il cervello è il nostro organo sessuale sconosciuto. Ancora più sconosciuto per le donne, per le quali il sesso fa rima con possesso. Nella nostra storia la sessualità è sempre appartenuta ad altro, che sia uomo, religione o famiglia.

Ma le reazioni fisiologiche all’interno del cervello sono le stesse fra uomini e donne, secondo alcuni recenti studi.

In ogni caso, esiste una reazione fisica, personale, un’eccitazione che preannuncia il piacere e risiede nei centri preposti del cervello, come risposta a degli stimoli e che dominano cuore e istinto.

Questa reazione, originata dal cervello verso i nostri centri del piacere che evocano il sesso, è scollegata da giudizi, pregiudizi e racconti culturali: tu hai una reazione che parte dal tuo istinto e dal tuo cuore.

Ad esempio, di fronte a determinate immagini erotiche, si reagisce allo stesso modo, con intensità personali diverse.

Il cervello reagisce agli odori, al contatto della pelle, ad un sapore, creando eccitazione fisica, poi sta alla persona decidere cosa farne.

Quindi è il padrone assoluto dell’istinto. Questo è il punto essenziale: il sentirsi intrigati, l’eccitazione e il desiderio appartengono a noi, e si possono sentire per più persone, basta un accenno, un sorriso o un gesto.

Il passo successivo, che spesso è inconsapevole, è decidere con il cuore, con la parte emotiva di se stessi. Cervello e cuore: maschile e femminile, nell’immaginario culturale.

Ti senti, ti percepisci, se ne sei consapevole, se accetti nella tua modalità di essere la tua sessualità, e la conosci, allora poi puoi sentirti liber* di sperimentare, di vivere con gioia e soddisfazione la tua sessualità e con chi farlo in sicurezza, in serenità.

Un pensiero alle persone che hanno subito violenza ed abusi sessuali e che ancora non li hanno riconosciuti e accolti dentro di sé: in questo caso, sarebbe importante poterlo vivere, va lavorato con una persona competente, calorosa che ti dia la sicurezza e il supporto necessari ad affrontare questo ricordo traumatico.

0 Condivisioni