Come funziona il volontariato d’impresa

Un’azienda profit può essere forza motrice di solidarietà e collaborazione. Un esempio significativo è il volontariato d’impresa, la forma più concreta di responsabilità sociale.

Come funziona il volontariato d’impresa? In pratica, l’azienda favorisce la partecipazione ad attività di volontariato per il proprio personale, che può dedicarsi alle iniziative solidali durante l’orario di lavoro.

L’azienda può limitarsi ad informare lo staff sulle varie opportunità presenti sul territorio, definire un programma di volontariato oppure scegliere un’organizzazione specifica e invitare il proprio staff a dare un contributo volontario.

Tuttavia, la proposta può provenire anche dal lavoratore o dalla lavoratrice, che sceglie un’iniziativa benefica e chiede supporto all’azienda, in termini di disponibilità di tempo e risorse. In pratica, l’azienda dona ore di lavoro e competenze per una causa sociale.

Il volontariato d’impresa innesca una trasformazione.

Fare volontariato significa entrare in relazione con la comunità, educa lo sguardo all’altro e al territorio, consente di uscire da sé.

Ci rende cittadini e cittadine più consapevoli. A tutto questo, il volontariato d’impresa aggiunge la possibilità di creare un ponte tra profit e no profit, che possono costruire qualcosa di bello insieme.

Si mette in moto così un percorso virtuoso, dalle potenzialità ancora in buona parte inesplorate. Ecco perché voglio descrivervi i benefici del volontariato d’impresa per le aziende, quelli per il territorio e in quali attività è possibile impegnarsi.

Vantaggi per le aziende

Attraverso il volontariato aziendale, l’impresa esprime e agisce la propria sensibilità verso tematiche sociali e ambientali. Indipendentemente dalla forma in cui si concretizza, si tratta quindi di una manifestazione concreta della responsabilità sociale d’impresa, la qual cosa rappresenta di per sé un vantaggio per le aziende. Ma non è tutto.

I vantaggi del volontariato d’impresa sono tanti, con risvolti positivi anche rispetto al welfare aziendale.

Banner la spa del business

Ecco i vantaggi del volontariato d’impresa:

  • migliora la reputazione aziendale
  • rafforza le relazioni sul territorio
  • accresce il senso di appartenenza del personale
  • rinvigorisce lo spirito di squadra all’interno dell’azienda
  • stimola la creatività

Le persone danno sempre più importanza ai valori dell’azienda oltre che al valore del bene o del servizio che l’azienda produce.

Facendo volontariato, lo staff interagisce con la comunità e fa conoscere l’azienda; quest’ultima a sua volta aumenta la consapevolezza rispetto ai bisogni locali e all’ambiente in cui lavora.

Collaboratori e collaboratrici vogliono uno scopo, desiderano sentirsi utili; sapere di contribuire ad obiettivi di interesse comune aumenta il senso di appagamento e coinvolgimento.

Il volontariato d’impresa consente allo staff di incontrarsi e confrontarsi in un ambiente diverso dall’ufficio e al di fuori delle gerarchie aziendali. Questo migliora il rapporto tra le persone, tanto che si parla di social team building.

In più, la consapevolezza di fare qualcosa per la comunità solleva il morale dello staff. Fare volontariato significa misurarsi con realtà nuove e problematiche.

Uscire dalla propria zona di comfort avvia un processo creativo, che accresce la capacità di adattamento e risoluzione dei problemi.

Volontariato d’impresa: vantaggi per il territorio

Uno degli aspetti importanti del volontariato d’impresa sta nella relazione che crea tra profit e no profit, tra l’azienda e il territorio.

Attraverso l’impegno per l’ambiente e la comunità, l’impresa si riconosce parte attiva del contesto e si fa generatrice di reti sociali.

Ne nasce una condivisione di conoscenze ed esperienze, una collaborazione tra le diverse realtà che non può che essere vantaggiosa per il territorio.

Non si tratta, quindi, solo di fare qualcosa di buono, quanto piuttosto di promuovere una trasformazione.

In tal senso, sostenendo il volontariato, l’azienda promuove un percorso che è contemporaneamente intimo e collettivo.

Proprio per questo motivo, affinché l’iniziativa di volontariato d’impresa sia efficace, è importante che nasca dall’incrocio tra le priorità aziendali, gli interessi dei dipendenti e i bisogni della comunità.

Impegnarci in attività di volontariato d’impresa ci consente anche di riconoscere la dignità dei luoghi e delle persone.
Dedicandoci al territorio e alla comunità, abbiamo l’occasione di ampliare lo sguardo, scoprire realtà che resistono e portano valore.

In contatto con le persone, impariamo ad apprezzare la diversità, sfatando i nostri pregiudizi. In più, ricordiamo la pazienza dei piccoli passi, perché le cose non si cambiano da un momento all’altro.

Cerchiamo un cambiamento fuori e ci accorgiamo che la trasformazione è prima di tutto intima, ma si riversa sul territorio con un’eco profonda.

Offerta
Psicologia del volontariato
  • Marta, Elena (Author)

Quali sono le attività per il volontariato d’impresa?

Le attività per il volontariato d’impresa possono riguardare svariati ambiti: persone bisognose, ambiente, animali, cultura e tanto altro.

Anche i contesti sono tanti: si può fare volontariato in mezzo alla natura, su una spiaggia, in un carcere o in una casa-famiglia; si può fare volontariato anche a distanza.

Le attività possono assumere diverse forme, è possibile:

  • partecipare ad eventi locali, come raccolta fondi, iniziative per l’ambiente, sensibilizzazione
  • coinvolgere il personale in programmi di educazione o informazione per le scuole o la cittadinanza
  • condividere competenze a favore delle organizzazioni del Terzo settore
  • consentire il distacco temporaneo dello staff per partecipare ad un progetto specifico
  • organizzare giornate del volontariato aziendale

La partecipazione può essere personale o di gruppo. In ogni caso, è necessario un riconoscimento formale dell’impegno richiesto, per non appesantire lavoratori e lavoratrici già alle prese con gli equilibri tra vita professionale e vita personale.

Anche nella scelta delle attività e della loro forma, è cruciale tener conto delle esigenze di tutti. Al di là degli obiettivi aziendali, non si può prescindere dalle preferenze del personale né dai bisogni del territorio o dell’organizzazione con cui si collabora. Il rischio è un esercizio sterile che a lungo andare non paga né in termini di responsabilità sociale d’impresa né di motivazione dei dipendenti.

In più, ci sono due aspetti rilevanti:

  1. la continuità: nella maggior parte dei casi, le organizzazioni del Terzo settore sono interessate ad interventi che garantiscano continuità nel tempo. D’altra parte, anche i dipendenti dell’azienda coinvolti nel progetto sentono accrescerne il valore quanto più l’impegno dura nel tempo.
  2. la formazione: tendiamo a credere che la voglia di fare del bene sia sufficiente, ma la verità è che non basta. Perché un intervento sia utile e sostenibile, è necessario che sia strutturato. Ci vogliono competenze e una sensibilità matura, soprattutto quando ci si relaziona con le persone. A tal proposito, è essenziale il ruolo dell’organizzazione del Terzo settore, che condivide esperienza, competenze e conoscenza del tessuto sociale.

Fare volontariato è un atto di volontà, ma non solo: è una libera scelta, una scelta di partecipazione. Come cantava Giorgio Gaber, “libertà è partecipazione”. Libertà è riconoscere il legame con gli altri, è un atto di responsabilità.

Attraverso il volontariato, esprimiamo la volontà di migliorare il contesto in cui viviamo. In questo senso, creando un ponte tra settore profit e no profit, il volontariato d’impresa agisce per il cambiamento e crea valore aggiunto per il territorio.

In un mercato in cui le persone prediligono imprese con valori solidi e solidali, per le aziende diventa sempre più importante dimostrare cura per il territorio.

Per come funziona, quindi, il volontariato d’impresa è un elemento oramai rilevante nelle strategie di Corporate Social Responsibility. Ma non solo.

L’attenzione alla comunità e l’impegno sociale sono oramai veri e propri strumenti di crescita aziendale. Per questi motivi, credo che le potenzialità del volontariato d’impresa siano elevate, nonostante le sfide.

Da sempre impegnata nel sociale, ho esperienza nella promozione del volontariato internazionale o di prossimità.

Se rappresenti un’azienda o se desideri proporre questa iniziativa all’azienda con cui lavori, contattami. Sarò felice di approfondire con te come funziona il volontariato d’impresa e aiutarti a realizzare la scelta migliore.

 

Carriereit_Banner_01
Pin
0 Condivisioni