sport all'aria aperta in autunno benefici

Fare sport all’aria aperta in autunno, ecco i benefici

Il titolo mi sembra chiaro e tu hai letto bene: fare sport all’aria aperta, anche se stiamo andando incontro a cieli grigi, temperature meno calde e giornate più corte, ha dei veri e propri benefici.

Non ci credi?
È il paradigma che va cambiato, ovvero l’associazione mentale con “freddo e scomodo” che solitamente si attiva quando si pensa di fare sport all’aperto nei mesi autunnali e invernali.
A partire da settembre viviamo un curioso effetto da “primo dell’anno”: siamo pieni di buoni, anzi buonissimi propositi per impostare diversamente la nostra vita, relativamente al nostro benessere.

Per benessere intendo mangiare meglio (e talvolta anche meno), muoversi di più (o iniziare proprio a fare sport) e prendersi del tempo per curare i propri interessi.
Quando poi le giornate iniziano ad accorciarsi e tutte le attività riprendono, da quelle lavorative a quelle scolastiche e hobbistiche per chi ha figli ecco che i nostri slanci verso il cambiamento che pensavamo granitici si arenano miseramente.
E torniamo inesorabilmente e tristemente al nostro tran tran quotidiano.
Ma ti sei mai chiesta di cosa hai veramente bisogno?

Verbi come respirare e godere o sostantivi come energia e pace ti sono ignoti o sono una chimera? Sei nel posto giusto allora.
In questo articolo ti mostro uno dei modi per prenderti cura di te, con grandi effetti benefici, sfatando anche qualche luogo comune legato all’attività all’aria aperta.

Cominciamo.

Benefici per le vie respiratorie

Respirare a pieni polmoni. Quante volte hai sentito questa espressione? Direi tantissime. Quante volte l’hai associata ad ambienti chiusi? Direi proprio MAI.

Perché respirare all’aperto non ha eguali in termini di sensazione di benessere e apertura polmonare che puoi provare quando sei fuori, soprattutto in uno spazio verde.

Ho parlato appositamente di “sensazione” di benessere perché se non sei allenata, o lo sei poco, indubbiamente non basta uscire fuori per ritrovarsi ad avere fiato per un allenamento più o meno sostenuto.

Ma già il fatto di sentirsi meglio predispone positivamente ad affrontare un’attività sportiva.

Muoversi all’aria aperta non è dunque legato solo a delle sensazioni positive ma a degli effettivi benefici fisici legati all’apparato respiratorio.

La qualità dell’aria che respiriamo ha un’incidenza notevole sui nostri polmoni soprattutto quando siamo sotto sforzo.

Infatti, durante l’allenamento, sia esso di moderate che intense dimensioni, la nostra attività respiratoria aumenta così come aumenta la dilatazione delle prime vie respiratorie, cioè quelle che permettono un adeguato afflusso ed efflusso dell’aria.

Per questo motivo aumenta anche la capacità di penetrazione all’interno del nostro organismo delle sostanze, più o meno inquinanti, che respiriamo.

Va da sé che se siamo in montagna o all’interno di un parco pieno di verde i nostri polmoni riceveranno una vera e propria boccata di ossigeno.

Un altro importante vantaggio di fare sport all’aria aperta è laumento della capacità polmonare, ovvero la capacità di gestire lo sforzo fisico attraverso la respirazione.

Con una bassa capacità polmonare, quando iniziamo l’attività motoria, andremo molto presto in deficit di ossigeno cominciando ad avvertire quella brutta sensazione di mancanza di fiato e affaticamento che può arrivare fino a costringerci allo stop.

Allenarsi con costanza permette ai nostri polmoni di ampliare la quantità di aria da incamerare riuscendo così a gestire sempre meglio e più a lungo lo sforzo fisico.

Farlo all’aperto potenzia ancora di più il beneficio derivante dall’allenamento poiché l’aria che si inala è pulita e fresca.

Durante l’inverno, sia che tu vada in montagna, che tu corra al parco vicino casa o scelga semplicemente la camminata veloce, il mio consiglio è di inspirare dal naso, così che l’aria abbia il tempo di riscaldarsi attraverso le mucose nasali.

Non solo! In questo modo l’aria viene anche umidificata e filtrata.

Se respiri soltanto dalla bocca, l’aria fredda arriva direttamente ai polmoni.

Vuoi farti conoscere attraverso il nostro blog?

contattaci

Vantaggi per il sistema immunitario

Un mito da sfatare sicuramente è quello che fare sport d’inverno all’aria aperta fa male perché si prende freddo e ci si ammala. In realtà è vero il contrario.
L’attività fisica a basse temperature ha grandi vantaggi per il sistema immunitario:

  • stimola la produzione di vitamina D
  • diminuisce i livelli di ansia e stress
  • migliora la concentrazione

Produzione di vitamina D

Quando si sta all’aria aperta, cresce la produzione di vitamina D che favorisce l’assorbimento del calcio, attiva il rilascio di serotonina, combatte le infiammazioni e potenzia il sistema immunitario.

Uno studio dell’University of Michigan poi ha osservato in un gruppo di volontari che aveva camminato in un grande orto botanico, un rafforzamento della memoria del 20%. Gli stessi benefici sono stati evidenti sia che i volontari avessero camminato con temperature estive o sotto zero.

Diminuzione di ansia e stress

Uscire per fare sport all’aria aperta, anche nel freddo, è come una meditazione di mindfulness: varie ricerche hanno mostrato che camminare abbassa gli ormoni dello stress e innalza l’attività nel sistema immunitario.
Secondo la cromoterapia, poi, anche la vegetazione può contribuire positivamente nella stimolazione sensoriale positiva, aumentando il livello di serotonina.

Miglioramento della concentrazione

Fare movimento all’aria aperta sotto qualsiasi forma (trekking, corsa, walking o passeggiata) ha notevoli effetti positivi anche sulla concentrazione.
Mi piace definire questo effetto come “spazzino”, ossia la capacità di spazzare via letteralmente i pensieri negativi o che appesantiscono le vite di ognuno di noi operando una sorta di “reset” all’interno del nostro cervello.

Qualsiasi sport fatto all’aperto in mezzo alla natura permette a chi lo pratica una vicinanza con un contesto estremamente rilassante fatto di paesaggi, di scorci, di alberi e pianure.
Ne consegue che, se fatto con regolarità, lo sport fuori casa ci regala una serenità e un equilibrio che ci aiutano a concentrarci su quello che realmente sentiamo prioritario ed importante.

Migliorare l’umore

Se sei arrivata fin qui a leggere non ti sarà certo difficile immaginare perché fare sport all’aria aperta migliora anche l’umore. Quando si sta bene, nel corpo e nella mente, siamo felici e sorridiamo dal di dentro.
Il sorriso, si sa, che è un’ottima terapia per risvegliare o alimentare il buonumore.
Inoltre, la natura e il muoversi all’interno di essa ci riporta al rapporto ancestrale con la terra che è madre per eccellenza.
Una madre in grado di coccolarci, alimentarci e farci stare bene.

Per mia esperienza, da sportiva di lunga data e amante anche dello sport all’aria aperta, posso dire che ho tratto sempre enormi benefici, sia fisici che psicologici.

Dal punto di vista fisico posso davvero dire che non mi ammalo mai. Non ho la febbre da tempi immemori e ho i valori tutti nella norma.

Psicologicamente poi è davvero la mia terapia. Fare sport in generale e in particolare fuori casa mi ridona calma, equilibrio, concentrazione su me stessa e su quello che conta in quel momento, evitando di perdermi in pensieri arruffati e poco costruttivi.
Come amo ripetere sempre, perché lo trovo profondamente vero, è tutta questione di volontà.

Non c’è niente che ci ferma se non noi stesse.
Apri la porta di casa e inizia a camminare, la natura ti aspetta.

Vuoi scrivere all’esperto di questo articolo?

contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Smaury

Smaury

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora