Come arredare la camera da letto con il feng shui

Dormire bene è una delle condizioni necessarie per mantenersi in salute e vivere serenamente, perciò è importante sapere come arredare la camera da letto con il feng shui per favorire sonni profondi e ristoratori.

Antica disciplina cinese, conosciuta come l’arte di disporre lo spazio in sintonia con sé stessi e in armonia con l’ambiente che ci circonda, il feng shui consente di progettare e arredare le case per migliorare il benessere delle persone. Se vuoi vivere una vita appagante e migliorare la qualità del tuo sonno, con questo articolo capirai come arredare la camera da letto con il feng shui.

Disposizione dell’arredamento

Se la casa rappresenta il nido nel quale dimorare in pace, la camera da letto è la stanza dove raggiungere l’apoteosi della serenità. La cosa interessante è che possiamo cominciare dalla disposizione dell’arredamento, ricreando il sito ideale: disposizione degli elementi naturali che garantiscono la creazione di un’ambiente che benefici massimamente dell’energia che fluisce nelle varie direzioni. Nell’antica Cina, il sito ideale era rappresentato dai quattro animali sacri:

  • la tartaruga a nord, con il proprio carapace simboleggiava la protezione del lato più vulnerabile dell’edificio, esposto a venti freddi e aggressivi;
  • il drago e la tigre, a est ed ovest, per evocare rispettivamente l’energia femminile e maschile;
  • la fenice a sud, a rappresentare il lato più aperto alla bellezza e alla gioia della vita.

In buona sostanza, il sito ideale consiste in uno spazio formato da una montagna posta nella direzione del lato posteriore della casa, ritenuto il più vulnerabile, alcune colline ai lati e davanti la pianura, percorsa da un fiume, bagnata da un lago o dal mare.

Ora ti mostrerò come replicare i principi del sito ideale alla stanza da letto.

Quando dormiamo, diventiamo vulnerabili, ci accoccoliamo nel nostro nido e ci abbandoniamo con fiducia. Perciò e importante capire come arredare la camera da letto con il feng shui, interpretando queste regole, al fine di una corretta disposizione dell’arredamento:

  • letto;
  • armadio;
  • comò;
  • poltrona;
  • comodini
  • tappeto.

La nostra vulnerabilità è messa al sicuro quando appoggiamo il letto su un muro, come il carapace dei una tartaruga, ci protegge. La posizione ideale dell’armadio, invece  è ai lati del letto. Quando si trova di fronte, toglie spazio alla fenice che, per sua natura, ama muoversi liberamente. Questa parte della stanza rappresenta le opportunità evolutive delle persone. Se non c’è alternativa, preoccupiamoci di scegliere per l’armadio, un materiale e un colore che simboleggino questa energia, come una carta da parati a motivi floreali, per esempio.

Disponiamo il comò di fronte o a fianco al letto, la cosa importante è non metterci sopra uno specchio, scoprirai più avanti perché. Se immagini il letto nel contesto ideale, inserendo il comò a lato, attiviamo l’energia maschile. Una poltrona dalle forme morbide e sinuose, armonizzerà la stanza raffigurando l’energia femminile. Poltrona e comò, inoltre, sono utili per creare una sensazione di avvolgimento e protezione, che inducono rilassatezza.

Se vuoi imparare come arredare la camera da letto con il feng shui, non devi trascurare la scelta dei comodini che, per svariate ragioni, devono essere uguali. Se la stanza è occupata da una coppia, i comodini identici servono a stimolare la parità di genere.  Posti ai lati del letto creano una simmetria che porta armonia tra le parti. Inoltre, per le persone sole, il secondo comodino raffigura la controparte alla quale si ambisce ma che non si è ancora palesata.

Rappresentata dal quadrato, l’energia della terra dona stabilità nella vita e nelle relazioni e può essere introdotta attraverso un bel tappeto. Tra i cinque elementi naturali – acqua, legno, fuoco, terra e metallo- la terra é preposta alla solidità, alla concretezza e alla longevità dei rapporti, perciò è sempre consigliabile per le persone che vogliono arredare la camera da letto con il feng shui.

Di tutti questi elementi d’arredo è importante assicurarsi che non abbiano spigoli vivi perché portatori di energie negative: criterio da tenere presente per tutti i mobili che intendiamo avvicinare al letto.

Offerta
Il nido dell'anima
16 recensioni a 5 stelle in un mese dalla pubblicazione. Dedicato alle persone in evoluzione, alla ricerca del proprio spazio interiore oltre che agli appassionati di home decor e interior design, questo libro ti fa crescere insieme alla protagonista mentre ristruttura la sua casa guidata dall’autrice, architetta Feng Shui e progettista di nidi dell’anima, per farti stare bene

La testata del letto

Se appoggiare il letto a un muro è fondamentale per garantire stabilità e solidità, è importante sapere che per favorire un buon sonno, devi seguire le regole per la testata del letto. Per arredare la camera da letto con il feng shui, sappi che il letto deve avere la testata. È un dettaglio da non trascurare e che, oltre a rinforzare l’effetto protettivo sulla nostra testa, comunica all’energia che scorre nell’ambiente di rallentare allo scopo di favorire il sonno. Ecco le caratteristiche di una buona testata:

  • alta;
  • larga;
  • compatta;
  • di legno;
  • imbottita.

L’altezza della testata del letto è determinata dal design e dalla distanza del materasso dal pavimento. Prendendo ad esempio un letto standard, avente la parte superiore del materasso a circa 45 cm da terra, consideriamo buona una testata che supera il metro. Normalmente le testate sono larghe poco più del materasso e va già bene, ma la situazione migliora quando diventano molto più larghe, fino a coprire l’ingombro dei comodini. Per completare le informazioni inerenti la forma della testata serve parlare di compattezza. La cosa importante è che sia una testata piena, che non permetta, cioè, d’intravedere il muro retrostante. Soddisfano egregiamente questo criterio tutte le testate di legno e imbottite, ma facciamo attenzione a evitare quelle formate da listelli o paletti. Che siano squadrate piuttosto di tondeggianti ha poca importanza in termini di solidità e protezione, la cosa interessante è scegliere in base al proprio potenziale energetico, che ci fa sentire bene con determinate forme.

Costituite da esili elementi curvati, intrecciati o saldati, nemmeno le testate di ferro soddisfano la regola della compattezza, ma la cosa da sapere è che i metalli non sono buoni materiali da costruzione per i letti perché amplificano le onde elettromagnetiche, onnipresenti negli spazi abitativi, data la massiccia presenza di dispositivi elettronici.

Dopo avere imparato come arredare la camera da letto con il feng shui seguendo le regole della disposizione dell’arredamento e scegliendo la testata del letto corretta, introduciamo un altro argomento molto importante.

Posizioni del letto

Ti sarà capitato di trovarti in mezzo a una corrente d’aria. Potendo scegliere le posizioni del letto, dormiresti in questa situazione? Per spiegare bene come arredare una camera da letto con il feng shui, non posso esimermi dal consigliarti di disporre il letto nella zona della stanza meno esposta alle correnti d’aria. Il flusso dell’energia Qi, quel respiro cosmico che plasma e permea tutto – cose e persone – percorre lo spazio sostanzialmente come lo fa il vento. La posizione peggiore è tra porta d’entrata e finestra. Purtroppo ci troviamo spesso in questa situazione, ma nel prossimo paragrafo ti dirò come ripararti allo scopo di favorire sonni beati. Intanto soffermiamoci sulle altre situazioni da evitare:

  • piedi del letto davanti alla porta;
  • letto sotto a una finestra;
  • testata appoggiata alle pareti confinanti con i bagni;
  • letto sottostante un armadio a ponte;
  • camera mansardata con travi spigolose.

Sarà capitato a molti di sentirsi dire di non dormire con i piedi verso la porta. È una credenza popolare diffusa soprattutto nelle regioni del Sud Italia, che rimanda alla posizione dei defunti, dalla quale si deduce che avere il letto in questa posizione porterebbe sfortuna.

Per capire come arredare la camera da letto con il feng shui è necessario comprendere che la qualità del sonno dipende anche dal flusso dell’energia negli spazi, ma che ciò non ha nulla a che vedere con le convinzioni popolari. Piuttosto, sapere che l’energia entra dalla porta e che dormire davanti implicherebbe il fatto di essere invasi dal flusso energetico, a discapito di una buona qualità del sonno, serve a giustificare tali superstizioni.

Mettere il letto sotto a una finestra è addirittura peggio, inutile dire che sconsiglio questa soluzione perché oltre a venire meno la solidità in una delle parti più delicate del nostro corpo – la testa – ci esporremmo completamente al flusso veloce dell’energia che scorre tra la porta d’ingresso e la finestra. Torniamo quindi a cercare le pareti giuste per appoggiare il nostro letto ed evitiamo quelle confinanti con i bagni, soprattutto se dall’altra parte c’è il water. Avvicinare le nostre teste agli scarichi dei wc equivale a disperdere energia vitale. Durante le ore di riposo, le nostre cellule si purificano dalle tossine e si rigenerano; per svolgere questa funzione c’è bisogno di energia, non di esserne privati a causa di uno scarico vicino alla testata del letto. Qualora fossimo costretti a scegliere un muro del bagno, consiglio di predisporre il lavabo o la doccia, al posto dei sanitari.

Sono molte le cose alle quali fare attenzione per capire come arredare una camera da letto con il feng shui, sappi infatti che il letto non va mai posizionato sotto a un armadio a ponte e nemmeno in una stanza mansardata con soffitti bassi o travi spigolose. Il principio che determina questi divieti è il medesimo: l’energia che fluisce nello spazio lambisce tutte le superfici; quando incontra uno spigolo, si forma una “freccia” chiamata Sha Qi, che si scaglia verso il basso, colpendo le persone che dimorano nelle mansarde. Più alto è il soffitto, più si riduce la nocività della freccia. Sappiamo però che nel caso degli armadi a ponte, la distanza tra il punto in cui c’é il capo e l’armadio soprastante, è minima. Non serve dire che l’effetto è quello di una ghigliottina che minaccia il nostro corpo energetico. Lo stesso vale se sopra alla testa abbiamo delle mensole.

Tra le molte informazioni che riguardano come arredare la camera da letto con il feng shui, abbondano gli interrogativi sugli specchi. Molte persone hanno l’armadio e l’abitudine di vestirsi in camera, è ovvio sentire la necessità di specchiarsi. Lo si può fare tranquillamente senza interferire sul benessere abitativo a patto di posizionare gli specchi seguendo alcune semplici norme.

Regole per gli specchi in camera

Uno degli argomenti più dibattuti del feng shui riguarda le regole per gli specchi in camera. Chi non sa come muoversi, finisce con il negare la possibilità di avere un bello specchio nella stanza dove, in molti casi, ci vestiamo e abbiamo bisogno di specchiarci. La bella notizia è che puoi arredare la camera secondo il feng shui utilizzando gli specchi, con qualche piccolo accorgimento:

  • impedire che si rifletta il corpo durante il sonno;
  • fare attenzione che il corpo non si rifletta a metà;
  • evitare di mettere uno specchio di fronte alla porta d’ingresso;
  • disporre gli specchi ai piedi del letto oppure ai lati, sul muro dove appoggia la testata.

Non tutti sanno che il nostro corpo fisico è circondato da un corpo energetico, conosciuto con il nome aura, spesso non visibile a occhio nudo. Quando dormiamo davanti a uno specchio, l’aura si riflette al pari del nostro corpo fisico, attivando uno scambio energetico che rimbalza tra la superficie riflettente e noi stessi. Alla mattina potremmo avere la sensazione di avere giocato a tennis tutta la notte e invece di sentirsi riposati e pronti ad affrontare una giornata d’impegni, torneremmo a letto. Questo è il motivo principale per cui dobbiamo evitare gli specchi dove dormiamo, ma prima di spiegarti come arredare la camera da letto con il feng shui posizionando gli specchi nel punto corretto, serve fare una puntualizzazione. Ti sarà capitato di vedere qualche armadio con le ante composte da parti di specchio e parti di legno. Una soluzione di questo genere si rivelerebbe interessante se il nostro copro non vi si riflettesse. Il fatto che si rispecchi una sola parte, non risolve il problema, anzi lo accentua, giacché risulteremmo tagliati.

Gli specchi di fronte alla porta della camera, invece, impediscono all’energia Qi – ricordiamocelo, quando fluisce liberamente e lentamente, è benefica e rigenerante – di pervadere la nostra stanza. Respingendola, lascia scarico il nostro ambiente e impedisce di rigenerarsi durante la notte.

Come arredare la camera da letto con il feng shui servendosi anche degli specchi, allora?

Ci sono due zone specifiche da sfruttare:

  • oltre i piedi del letto, nella parete parallela al lato lungo il quale ci sdraiamo per dormire;
  • sopra ai comodini o, comunque, sul muro dove appoggiamo la testata, in una posizione sufficientemente lontana da impedire di rispecchiarsi.

Finora abbiamo visto come arredare la camera da letto con il feng shui seguendo le regole per la disposizione dell’arredamento, la posizione del letto, i materiali della testata e le istruzioni per gli specchi. Non posso concludere l’articolo prima d’illustrare il fantastico mondo dei colori.

Creare armonia con i colori

I colori sono vibrazioni, possono farci sentire bene o male. La cosa importante è sapere come creare armonia con i colori. Ogni persona ha una reazione differente davanti al medesimo colore, l’hai mai osservato? Nel feng shui, tutti i colori sono classificati secondo il ciclo dei cinque elementi e spesso le persone apprezzano quelli associati al proprio elemento di appartenenza, a quello che dà loro energia, oppure alla tonalità che li rilassa. Ecco le associazioni tra elementi e colori:

  • acqua, dal nero al blu;
  • legno, tutti i toni di verde e di azzurro tenue;
  • fuoco, dall’arancio al bordeaux e dal rosa al viola, passando per il rosso;
  • terra, tonalità comprese tra il color sabbia, il marrone e tutte le sfumature di giallo;
  • metallo, bianco e grigio.

L’acqua è associata a ogni processo di rinascita. Credo di poter affermare che ogni notte un po’ moriamo e che, dopo una bella dormita, rinasciamo. La vita si genera nell’acqua perciò è questo l’elemento associato alla sessualità, soprattutto nella sfera femminile. Sottolineare l’importanza dei colori d’acqua nella camera da letto, non è scontato.

Il legno rappresenta l’energia dell’espansione, se pensi a un albero, infatti, non smette mai di crescere. Questo è un elemento particolarmente adatto alle camere dei ragazzi perché li aiuta nel loro sviluppo e nel difficile compito di diventare adulti. I colori di tipo legno stimolano il dinamismo e in camera vanno dosati.

Il fuoco è l’elemento più attivante in assoluto. Non deve mancare nelle camere matrimoniali perché stimola la passione e riaccende gli animi. Attenzione a non esagerare perché se hai imparato come arredare la camera con il feng shui seguendo tutte le regole finora descritte, rischieresti di minare l’equilibrio raggiunto. I colori del fuoco possono essere usati nei complementi d’arredo, come cuscini, tendaggi e piccoli oggetti.

La terra, con i suoi toni caldi e neutri, è l’elemento che mette d’accordo tutti. Dona un senso di accoglienza e di sicurezza, è pure indicata per coloro i quali non vogliono osare troppo. Con una camera impostata sui toni della terra è anche più facile abbinare tutti gli altri colori.

Infine, il metallo è, insieme all’acqua, l’elemento con l’energia più fredda. Se ti piacciono questi colori, non esitare a usarli, ma fai attenzione a scegliere le tonalità più calde, ché sono più indicate per le camere da letto e per le attività che vi si svolgono all’interno. Anche il bianco e il grigio possono essere considerati toni neutri e vanno arricchiti con l’introduzione degli altri elementi.

Ogni elemento ha un’energia e un significato proprio. La cosa importante è saperlo miscelare con gli altri in modo da sprigionare armonia nella nostra camera da letto. L’eccellenza si può raggiungere rispettando le regole, come lo si farebbe per eseguire una ricetta complessa, ma assai gustosa e salutare. Ovviamente l’armonia è la somma di molte componenti e, certo, non si può pretendere di crearla basandosi solo sui colori. Materiali e forme, infatti, concorrono al raggiungimento di un obiettivo di benessere attraverso una più articolata illustrazione di come arredare la camera con il feng shui, ma questo sarà argomento di un altro post.

0 Condivisioni