Come arredare un soggiorno moderno

Guardi le riviste di architettura e arredamento, vedi immagini bellissime di interni che ti fanno venir voglia di chiederti come arredare un soggiorno moderno, ma nella pratica non sai da dove cominciare?

È inutile dirti che sei nel posto giusto e che questa guida serve proprio ad aiutare chi, come te, vuole arredare in stile moderno la propria abitazione, ma vuole rendersi conto di come fare, cosa occorre e come operare nel modo corretto.

Se seguirai tutte le indicazioni di questo articolo resterai tu stesso sbalordito del risultato finale e non avrai nulla da invidiare alle case che vedi fotografate sulle riviste di settore.

I mobili della zona living

Come primo consiglio voglio dirti di non focalizzarti subito sui mobili della zona living, seguiresti un percorso sbagliato che non ti porterà ad avere il risultato che sicuramente desideri. Arredare un soggiorno moderno, così come altri ambienti della casa, deve seguire un metodo ed un percorso che non è per nulla lasciato al caso.

I mobili fanno parte del progetto ma devono essere integrati e rapportati con altri elementi che troverai sempre descritti in questo articolo. Mobili, illuminazione, colori, elementi di completamento ed accessori saranno gli ingredienti del tuo progetto. Ma adesso è arrivato il momento di passare dall’immaginazione all’azione.

I divani moderni

divnani moderni

La scelta dei divani moderni non è così semplice come può sembrare. on consiste solo nell’andare in giro per negozi specializzati e vedere gli ultimi modelli della collezione. Forma, dimensione, colore, materiali e tessuti sono tutti elementi che devono essere scelti da noi ed evitare che sia il nostro soggiorno a scendere a compromessi con l’ultimo trend di divano che abbiamo visto nel negozio chic in centro città. Ci può anche stare, l’importante è che tutto sia studiato e non improvvisato.

Il soggiorno è una delle stanze più importanti della nostra casa ed è quella che più impatta quando un amico, un parente o più in generale una persona entra all’interno della nostra casa. È il nostro biglietto da visita ma è anche la stanza che noi stessi viviamo di più sia da soli che in compagnia.

La scelta dell’arredamento è quindi di vitale importanza non solo per la praticità e la comodità, ma soprattutto per definire lo stile e dare quella personalizzazione che è tipica di ogni individuo.

Come ho già detto in qualche altro articolo, anche se stai progettando un solo ambiente della tua casa o stai ristrutturando solo la zona living della tua casa, tutto fa parte di un progetto molto più ampio e non deve mai essere vista la singola stanza ma considerarla la parte di un tutto. Se in questo caso hai scelto di arredare un soggiorno moderno, evidentemente anche gli altri ambienti della casa avranno uno stile moderno o quel tocco di moderno che può essere tipico della tua personalità.

Le madie moderne

Nei soggiorni moderni sono stati e sono spesso presenti, e rappresentano anche un una bella scelta di arredo, le madie moderne, soprattutto se la zona living è molto ampia, ben distribuita e con zona pranzo annessa. Usate in origine per conservare piatti e posate, oggi rappresentano un elemento dalle varie sfaccettature e vengono utilizzate come mobili contenitori in senso più ampio.

Tre modelli più contemporanei e moderni spiccano le maglie di design, proposte con linee molto pulite, particolare ricercatezza nei dettagli, finiture e colori che le rendono dei veri e propri elementi di arredo che fanno la differenza. Che siano progettati da grandi designer e messi in commercio da aziende leader di settore, sono ottimi spunti per il tuo soggiorno moderno.

Le madie sono dei mobili che mettono l’accento sull’orizzontalità della stanza. È per questo che dico che è bello averle in soggiorni moderni con spazi ben distribuiti e molto ampi, perché una madia non può essere un mobile tozzo messo in un angolo tanto per essere presente perché di moda.

La lunghezza comunque è variabile; è facile trovare la misura che più si adatta alle tue esigenze. Anche i modelli sono vari perché esistono quelli con ante a battente, con cassetti, con ante scorrevoli e anche madie moderne sospese. Puoi trovare nei negozi specializzati anche modelli che hanno sia cassetti che ante. insieme. Generalmente l’altezza non va oltre il metro, anzi, al metro nemmeno ci arriva.

Se possiedi già una madia classica e non vuoi disfartene puoi sempre inserirla nell’arredamento del tuo soggiorno moderno perché, classico e moderno, spesso vanno a braccetto e stanno molto bene insieme.

La parete attrezzata

La parete attrezzata è quel mobile che arreda un’intera parete. Grande o piccola che questa sia, troverai la parete attrezzata della dimensione che ti serve. Fisse, componibili, sfalsate, colorate, su misura e chi più ne ha più ne metta. Bisogna ammettere che un mobile di questo tipo è davvero versatile ed è presente in ogni soggiorno che si rispetti.

Non che sia l’elemento distintivo di un soggiorno moderno, piuttosto è un mobile pratico che aiuta ad organizzare lo spazio e a tenere in ordine la casa coniugando funzionalità ed estetica.

Il consiglio che ti do per la scelta di questo mobile è quello di non cadere nella banalità. Vedo spesso varie riviste e anche nei negozi di arredamento delle pareti attrezzate molto lineari, molto simili tra loro e senza dettagli degni di nota che non fanno altro che sembrare dei mobili come tanti altri che potrebbero stare nel soggiorno di chiunque ed anche in un soggiorno senza uno stile ben definito.

Attenzione quindi alle cadute di stile e di confrontare qualche modello che attira più la tua attenzione con le proposte più di design che possano integrare la parete attrezzata con il tuo progetto di Interior design.

Le finiture non mancano di certo, tra vernici lucide e opache, legni chiari e scuri, motivi geometrici o più fantasiosi, laccature di varie tonalità e vetri colorati o a specchio, sarà un’impresa non entrare in confusione e farsi prendere dall’ansia di sbagliare.

Ma a te questo non succederà, perché come ho detto per i divani, sarai tu a dettare le caratteristiche della parete attrezzata in base al tuo progetto ed alla funzione che deve svolgere e non il contrario.

L’illuminazione

illuminazione soggiorno moderno

Ed eccoci a parlare di illuminazione. Ti anticipo subito che sono una fan della luce di atmosfera e di più punti luce all’interno di una stanza soprattutto se parliamo di un soggiorno moderno. Non solo i classici lampadari conosciuti da tutti ma lampade da terra ed altri tipi di luce che vedremo in questo articolo, renderanno il tuo soggiorno il luogo in cui passare ogni momento della tua giornata dalla lettura al relax, dalla visione di un buon film o telefilm alla cena con gli amici, dagli hobby alla musica.

In tutto questo la vera differenza la farà proprio l’illuminazione che va studiata insieme alla luce naturale dell’ambiente stesso.

I lampadari moderni

Chi non ha almeno un lampadario nella propria casa? Ma c’è differenza tra i lampadari classici, i lampadari tradizionali da tutti conosciuti e i lampadari moderni.

Come ti ho già anticipato nel paragrafo precedente preferisco, all’interno di una stanza soprattutto come quella del soggiorno, più fonti luminose e ancora meglio a diverse altezze.

I lampadari hanno il compito di illuminare in modo generale un po’ tutto l’ambiente. Oggi si utilizzano sia lampadari moderni che illuminazioni a faretti orientabili in modo da evidenziare determinate zone della stanza o porre l’accento su determinati mobili o elementi di arredo di pregio su cui si vuol far ricadere l’attenzione.

Alla luce dei lampadari consiglio sempre di affiancare altri punti luce, con intensità regolabile posizionati in punti diversi della stanza studiando l’illuminazione in base all’arredo ed alla grandezza della stanza stessa. Questo si può ottenere in modo facile attraverso l’utilizzo di lampade da terra e lampade da tavolo.

Lampada da terra moderna
lampada da terra molto pratica e versatile e con un buon rapporto qualità - prezzo.

Molto in voga sono le strisce LED, rigorosamente nascoste, che pongono l’attenzione su determinate aree del soggiorno o su singole pareti. Molto comuni e diffusi sono i tagli a soffitto o lungo le pareti per inserire strisce led anche colorate.

Attenti però con le luci colorate a non far diventare un soggiorno moderno in una discoteca. Ricorda che il kitsch è sempre dietro l’angolo.

I differenti punti luce con diversa intensità da utilizzare anche in orari diversi durante la giornata o in base alle attività che stai svolgendo renderanno l’atmosfera frizzante quando serve ma anche rilassata all’occorrenza. In una parola un’illuminazione ben studiata renderà unica l’esperienza con cui vivrai il tuo soggiorno moderno.

Le lampade moderne

Anche la scelta delle lampade moderne non è tra la più facili soprattutto perchè sul mercato ne trovi così tante, spesso molto simili tra loro, che invece di semplificare e aiutare l’acquirente lo mettono in piena confusione.

lampade moderne

A volte può essere amore a prima vista, altre volte invece si può rivelare una ricerca faticosa. È bene iniziare questa impresa avendo già un’idea di base o con un modello visto su qualche sito web o su qualche rivista in modo da sapere in partenza i modelli da scartare.

Le lampade moderne sono proposte in diverse versioni:

  • Lampade moderne da tavolo.
  • Lampade moderne da terra.
  • Lampade moderne a soffitto o a sospensione.
  • Lampade moderne a parete.
  • Lampade moderne per comodini.
  • Lampade moderne per soggiorno.

In effetti non c’è una distinzione netta, questo vuol dire che non è detto che è una lampada moderna per soggiorno non la puoi utilizzare nella camera da letto. Segui sempre il tuo gusto e l’ambiente che devi realizzare. Esiste solamente quello che ti piace e che ti serve; ascolta i consigli, guarda le proposte ma poi scegli quello che va bene per te.

Per illuminare al meglio il tuo soggiorno moderno ti consiglio di scegliere lampade a sospensione ma anche lampade da terra, così avrai sia luce d’ambiente che luce d’atmosfera. Se hai un soggiorno abbastanza ampio potrai anche utilizzare delle lampade a parete per sottolineare alcune zone rispetto ad altre o semplicemente per avere effetti di luce differenti.

I led come luce d’ambiente

Che tipo di luce utilizzare per il per illuminare il tuo soggiorno moderno?Indubbiamente i led come luce d’ambiente e come luce diffusa.

Perché proprio i led? Per tre motivi principalmente:

  1. Rappresentano la soluzione che ti farà risparmiare di più sulla bolletta.
  2. È una soluzione green in quanto hanno un impatto ambientale minore rispetto ad altri tipi di luce.
  3. Una lampadina a led dura molto più a lungo rispetto ad un altro tipo di lampadina.

In un colpo solo abbiamo rispettato l’ambiente e risparmiamo dei soldi che possiamo utilizzare in modo differente.

Lampada moderna da parete a led
Un esempio di lampada a led semplice, moderna, versatile e creativa

L’illuminazione a led è davvero adatta per ogni ambiente, interni esterni ambienti residenziali, privati e pubblici. Grazie alle strisce di illuminazione realizzate con i led si riescono ad ottenere effetti molto particolari che renderanno il tuo soggiorno moderno molto bello da vivere.

Oltre ai punti già elencati del led, un’altra caratteristica che apprezzo molto di questo tipo di illuminazione sta nelle diverse tonalità di luce che si possono avere:

  • Luce bianca, fredda.
  • Luce naturale, calda.

Se aggiungiamo un dimmer per regolare l’intensità della luce che va da 0% a 100% possiamo ottenere delle atmosfere davvero personalizzate non solo nel nostro soggiorno moderno ma anche in altri ambienti della nostra casa. Puoi usare una luce più intensa per leggere o per fare delle attività, mentre poi regolare una luce molto più soffusa per il momenti di relax o per ascoltare un po’ di musica.

Il pavimento

Ed eccoci adesso a parlare del pavimento. Che ti stia occupando di un progetto del tutto nuovo, o che ti stia adoperando per il restyling della sola zona living, la scelta del pavimento deve essere molto ponderata. Non è un elemento che puoi cambiare così velocemente come un accessorio o un semplice soprammobile.

Vista la diversa varietà di pavimenti che è possibile adottare in un soggiorno moderno è facile entrare in confusione per non sapere qual è il pavimento giusto da scegliere.

Ma come ho fatto nei precedenti articoli anche qui ti elencherò alcuni tipi di pavimento che potrai utilizzare nel tuo ambiente e ti darò dei consigli che ti aiuteranno nella scelta.

In legno

Il pavimento in legno ossia il parquet, è tra i pavimenti più belli da utilizzare per arredare un soggiorno moderno. Il legno, a differenza degli altri materiali, è un prodotto vivo, non è assolutamente freddo come la ceramica e dona quel senso di calore che nessun altro materiale può imitare.

pavimento in legnoIl pavimento in legno è un pavimento più delicato rispetto a quelli in ceramica o cemento e resina. Si può graffiare, si può sporcare e necessita di manutenzione.

Grazie alle varie soluzioni esistenti in commercio è possibile applicare il parquet in legno in diversi modi ottenendo degli effetti a seconda della stanza che sta per pavimentare e del progetto che vuoi realizzare. Con il legno si possono anche ottenere diverse tonalità.

Tantissimi sono i prodotti in commercio che simulano il legno come ad esempio i laminati ed i pavimenti in vinile che, come succede con altri materiali, sono semplicemente delle copie, delle riproduzioni che non possono mai sostituire il legno vero. Sono scelte consigliate solamente se non si vuole rinunciare all’effetto legno e si ha un budget non idoneo per il parquet.

In commercio puoi trovare anche pavimenti in legno in LVT (Luxury Vinyl Tile) che si sono diffusi notevolmente e che sono pavimenti prodotti in pvc di qualità superiore soprattutto al livello di stampa. Ma per quanto la stampa sia sempre più realistica, sempre materiale plastico resta.

In resina o cemento

Nei progetti più moderni e anche nelle ristrutturazioni più contemporanee troviamo due tipi di pavimento che si stanno utilizzando soprattutto nelle città che seguono più le tendenze di design: sto parlando del pavimento in resina e del pavimento in cemento.

Ma vediamo insieme cosa sono, che caratteristiche hanno e qualche consiglio per usarli al meglio.

Pavimento in resina: questo composto chimico consente di realizzare dei pavimenti moderni in un’unica soluzione senza interruzioni dovute alle fughe. Con la resina è possibile ottenere dei pavimenti con diverse finiture, effetti e colorazioni che non è possibile ottenere con altri materiali. Il suo punto più debole è la posa, se non viene effettuata da operai specializzati e che sanno fare bene questo lavoro, il risultato potrebbe non essere quello sperato. È una posa non semplicissima da fare ed è completamente diversa dalla tecnica che si usa per la posa delle piastrelle in ceramica o grès.

Pavimento in cemento: il cemento, usato da sempre per le opere strutturali e non per le finiture interne, negli ultimi anni si è sempre più affermato come un materiale versatile e utilizzato con diverse finalità. Miscelando i vari componenti in opportune dosi, si riescie ad ottenere un materiale da utilizzare come pavimento continuo all’interno delle abitazioni. Una caratteristica comune al pavimento in resina è quello di non avere fughe. Utilizzato in ambienti piccoli, il pavimento continuo fa sembrare tutto più spazioso.

pavimenti in resina e cemento

In ceramica o grès

Il Pavimento in ceramica o grès può essere considerato come il più classico dei pavimenti utilizzati in ambienti moderni. La cosa risulta molto evidente se sfogli pagine di riviste specializzate o ti rechi dai rivenditori di settore. Vedrai l’enorme scelta e varietà che le varie case produttrici propongono di anno in anno per rendere sempre più esclusivo il tuo ambiente.

Per la mia esperienza posso dire che il pavimento in ceramica o grès è quello utilizzato per la maggior parte dei progetti, è molto facile da gestire e ce ne sono per tutti i gusti.

pavimento in ceramica

Vediamo insieme alcuni pro:

  • È un materiale resistente.
  • È un materiale che dura nel tempo.
  • Non si graffia.
  • Non tema l’acqua e i liquidi (grès).
  • Facile da pulire.
  • Non teme gli sbalzi termici.
  • Le diverse fasce di prezzo accontentano un po’ tutti.

Come ogni cosa non esistono solamente i pro ma ci sono anche i contro:

  • A seconda del modello e del tipo di ceramica utilizzata, se non viene appositamente trattata e impermeabilizzata può macchiarsi.
  • È un materiale freddo soprattutto per chi è abituato a camminare scalzo per casa.
  • L’isolamento acustico non è dei migliori favorendo la propagazione del rumore.

Negli ultimi anni la ceramica o grès è troppo spesso usata per gli effetti riprodotti che ricordano altri materiali come il legno o il marmo.

Scegliere la ceramica effetto legno perché non vogliamo o possiamo permetterci un parquet non è certamente una delle soluzioni che suggerisco. Pavimenti in ceramica o grès devono essere scelti per le loro caratteristiche e non perché devono sembrare un altro materiale.

Le piastrelle in grès sono davvero un ottimo prodotto e possono rendere unica la tua casa.

0 Condivisioni