Abito da sposa usato: come fare un buon acquisto

Condividi
Abito da sposa usato: come fare un buon acquisto

Determinazione, coraggio e forte motivazione: sono i tre pilastri che dovranno sostenere la tua scelta di acquistare un abito da sposa usato.

Se, infatti, in molti altri Paesi è una decisione del tutto normale, qui da noi c’è ancora chi storce un po’ il naso. E, quando la sposa avanza timidamente il proposito di prendere un abito nuziale di seconda mano, si fanno avanti amici, parenti e talvolta lo sposo, per dissuaderla.

C’è addirittura chi pensa ancora che porti sfortuna.

Allora, bisognerà tirare fuori carattere e fermezza e difendere una scelta che, invece, è di tutto rispetto.

Se hai deciso che l’abito da sposa usato è quello che rispecchierà di più te stessa e il tuo matrimonio, ti aiutiamo noi. Di seguito potrai leggere tutto quello che ti servirà per smontare una ad una obiezioni e perplessità di chi ti sta vicino e ti darà la spinta finale per indossare un abito second-hand.

Innanzitutto, dillo con forza: optare per un abito da sposa usato non è un ripiego né una scelta di serie B.

Anzi. Rivolgersi all’economia circolare anche per coronare il sogno del giorno più bello è riflesso di una decisione ponderata e consapevole e di attenzione verso l’ambiente.

È anche una questione di rispetto verso oggetti preziosi, che hanno richiesto per la loro realizzazione materiali di prima qualità, lavorazioni accurate, attenzione ai dettagli, impiego di manualità esperte.

Ma i motivi per acquistare un abito da sposa usato sono molti e, alla fine di questo articolo, ne illustreremo alcuni, i più decisivi.

Intanto, risolviamo due importanti dettagli tecnici che potrebbero spianarti la strada verso l’acquisto del vestito usato perfetto per il tuo matrimonio:

  • come valutare l’abito da sposa usato;
  • dove comprarlo.

Come valutare un abito da sposa usato

Una delle prime obiezioni che ti potranno essere rivolte riguarda la difficoltà nel valutare un abito da sposa usato, per evitare di incorrere in una truffa o di scegliere un modello non adatto.

Questo è sicuramente un ostacolo rilevante da affrontare ed è fondamentale che tu abbia da subito tutte le informazioni necessarie per gestire al meglio la decisione di non optare per un indumento nuovo.

Per quanto la scelta di acquistare un vestito di seconda mano sia preziosa e lodevole, non possiamo chiudere gli occhi di fronte alle difficoltà che comporta. Aver chiaro che si è scelta la strada più difficile sarà il punto di partenza necessario per affrontare tutte le tappe con serenità e con tutta la preparazione che si deve a un viaggio importante e impegnativo.

Quindi, ecco un elenco di elementi che non dovrai tralasciare e che disegneranno la tua mappa per giungere felice a destinazione:

  • modello, stile e taglia del vestito da sposa;
  • attenzione al colore;
  • controlla attentamente l’etichetta;
  • ispeziona accuratamente asole, fili e cuciture;
  • controlla l’esistenza di eventuali danni da utilizzo;
  • valuta che il prezzo sia adeguato.

Il primo punto non ha nulla di diverso dalla scelta di un vestito da sposa nuovo. In entrambi i casi, dovrai selezionare quei modelli che rispecchiano il tuo stile, che ti faranno sentire a tuo agio e che ben si adatteranno alla tua silhouette.

Una particolare attenzione sarà però dovuta nel caso di un acquisto online, soprattutto riguardo al colore. Abbiamo già parlato in passato di quante sfumature di bianco esistono, e non tutte si adatteranno al tuo incarnato. Quindi accertati che eventuali foto siano state scattate sotto una luce naturale.

L’etichetta: non sempre è presente, ma soprattutto nel caso di acquisto di un abito da sposa usato è bene che ci sia per poter consentire una serie di valutazioni come la composizione dei tessuti, l’atelier di provenienza, l’eventuale lavorazione artigianale, l’anno di realizzazione.

Non tralasciare i dettagli: quale filo è stato usato per le cuciture? Se è un filo di nylon saprai già da questo che la qualità dell’abito non è delle migliori. Attenta a come sono state realizzate le asole.

Fai attenzione all’esistenza di eventuali danni derivati dal precedente utilizzo: se l’abito non è mai stato indossato, nessun problema. Ma se ha già vissuto un matrimonio, potrebbero esserci piccoli strappi, macchie indelebili, scuciture, perdita di perline o paillettes.

Ultimo step, valutare se il prezzo è quello giusto. Questa informazione sarà data dalla somma delle risposte alle valutazioni precedenti. In più, bisognerà considerare la marca dell’abito e il suo prezzo originale, l’anno di acquisto e se è da considerarsi un abito vintage o meno.

Inoltre, devi sapere che il prezzo di acquisto di un oggetto usato cala del 25% dopo un anno e del 50/75% dopo cinque anni dalla sua prima messa in commercio.

La vestaglia per il giorno del matrimonio
Elegante e spiritosa, la vestaglia giusta per affrontare tutti i preparativi delle nozze!

Dove comprare l’abito da sposa usato

Dove è meglio acquistare un abito da sposa usato?

Devi sapere che l’abito da sposa non è un abito qualsiasi e il giorno del matrimonio dovrà andarti proprio a pennello: non sono ammessi corpetti cadenti o gonne troppo strette, spalline asimmetriche o maniche troppo larghe. Tutto dovrà essere proprio perfetto.

Un buon intervento di sartoria fa miracoli per mettere tutto a posto e ricucire su misura un modello che è stato pensato per le forme standard di un manichino e non per quelle personalissime di una donna.

Ma se la scelta di un abito di seconda mano ha una zona d’ombra è questa: chi l’ha precedentemente indossato avrà fatto effettuare delle modifiche sulle proprie misure e ora il vestito dovrà essere nuovamente rimaneggiato e riadattato.

Proprio per questo motivo, il nostro consiglio è di rivolgerti per l’acquisto agli atelier che effettuino questo servizio di recupero e rivendita di abiti usati. L’atelier spesso è dotato di una sartoria interna e, oltre a poter valutare come l’abito ti stia indosso, potrai da subito capire se sarà possibile effettuare anche tutte le modifiche per adattarlo al tuo corpo.

Inoltre, gli atelier intervengono preventivamente per la sistemazione dei vestiti e per riparare quei piccoli danni dovuti al precedente utilizzo.

Se questa è l’ipotesi migliore da considerare, potresti però non avere nelle vicinanze la possibilità di acquistare l’abito di persona: in questo caso, dovrai necessariamente rivolgerti al grande mercato del web.

Non c’è bisogno di dire che servirà una doppia attenzione: dovrai fare tutte le valutazioni a distanza, guardando semplicemente delle foto e leggendo una descrizione.

Per l’acquisto online, puoi intraprendere tre strade:

  • quella dei siti per vendita di usato generico.
  • quella dei siti specializzati nella vendita di abiti da sposa usati;
  • entrare in contatto con le venditrici attraverso i forum online.

Tra i siti per l’usato generico, dove potrai trovare anche moltissimi abiti da sposa, ci sono senz’altro E-bay, Kijiji e Subito. Troverai modelli per tutti i prezzi e di tutti gli stili, ma il rischio è di avere poche informazioni, e che le foto non siano abbastanza accurate e dettagliate. In questo caso, potrai però chiedere un’integrazione di informazioni al venditore.

Online cominciano a imperversare siti tematici dedicati alla vendita di prodotti di seconda mano per le nozze. Nozzefurbe, ad esempio, è un contenitore dedicato al matrimonio low cost e in cui è anche possibile vendere e acquistare abiti da sposa usati. Ancora più specializzato, è Weddalia vera e propria vetrina per la vendita di abiti da sposa usati on line.

Molte spose, però, trovano vestiti da sposa di seconda mano anche grazie a forum di siti web come Alfemminile o Matrimonio.com.

4 motivi per acquistarne uno

Ti serve l’ultima spinta per decidere se acquistare un abito da sposa usato? Ecco qui, come promesso, quattro buoni motivi per acquistarne uno:

  • ti piacciono i modelli sartoriali d’alta moda;
  • vuoi risparmiare;
  • vuoi far del bene all’ambiente;
  • adori lo stile vintage e non convenzionale.

Il budget che ti sei prefissata per l’abito da sposa è consistente, potresti avere un meraviglioso abito nuovo recandoti in atelier di tutto rispetto. Ma non ti basta. Il tuo sogno è indossare un abito d’alta moda, muoverti tra tessuti di una qualità eccezionale e sfoggiare modelli di quelli che basta uno sguardo per vedere che arrivano da un altro mondo. In questo caso, l’acquisto di un abito usato ti permetterà di realizzare il tuo sogno: il prezzo dell’abito sarà, a seconda della scelta del venditore e dell’anno di produzione, fortemente scontato. Insomma, potrai puntare sulla qualità a un prezzo eccezionale.

Viceversa, il tuo obiettivo è solo quello di risparmiare. Potresti acquistare un abito nuovo di scarsa fattura per pochi soldi, ma non è il tuo genere. Sai che la differenza non starà nel modello, ma soprattutto nei tessuti e nella fattura e, più la qualità aumenta e più aumenta il prezzo. Vuoi, quindi, un abito all’altezza del tuo matrimonio ma non vuoi spendere cifre folli per un indumento che indosserai solo poche ore in tutta la tua vita. Anche in questo caso, la scelta dell’abito usato è vincente: potrai trovare in commercio una vasta scelta di bellissimi abiti, che aspettano una seconda possibilità di accompagnare una sposa nel suo giorno più bello.

Un altro motivo per scegliere un abito da sposa usato è entrare a far parte del variegato e generoso mondo dell’economia circolare che diffonde un grande rispetto per gli oggetti, non destinandoli al fondo di un armadio o alla discarica, ma donando loro nuove possibilità. Così, anche un abito da sposa potrà vivere altre vite, una di queste accompagnandoti in un giorno speciale. Farai così anche del bene all’ambiente.

L’ultima ragione per cui la scelta di un abito usato fa per te è perché adori lo stile vintage: in questo caso potrai trovare meravigliosi abiti del passato, modelli iconici riproduzioni di abiti che hanno fatto la storia della moda e che hanno vissuto la ribalta dei riflettori perché, magari, indossati da principesse o attrici famose.

Ora hai tutti gli elementi per capire se l’abito da sposa usato fa per te. Se hai ancora dubbi o vuoi un consiglio personalizzato, non esitare a contattarci: saremo felici di aiutarti!

Barbara P.

Sono Barbara Perseghin, appassionata content writer per siti web e non solo. Ho nel cuore un progetto, ideato dalla wedding ed event planner Teresa Boccabella, che ho fatto anche mio: Ecowedding Umbria è il sogno di portare l'ecosostenibilità nel mondo degli eventi, divulgando buone pratiche ecologiche e organizzando matrimoni eco-friendly. A piccoli passi, sensibilizziamo gli sposi a ridurre gli sprechi e a compiere scelte responsabili, tutto senza togliere bellezza ed eleganza al giorno delle nozze. "No green, no glamour", del resto, è il nostro motto!

    Vuoi contattare ?

    Scrivi un messaggio alla redazione LeROSA

    Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali di vendita e dell'informativa sulla privacy e di prestare il consenso al Trattamento dei miei dati personali

    Iscriviti alla Newsletter

    oppure scrivi lerosadigiulia@gmail.com