Cura della pelle del corpo

Scrub per il corpo

Oggi voglio parlarti di un prodotto di bellezza che ha tutte le carte in regola per diventare uno dei migliori amici per la tua pelle: lo scrub per il corpo.
Ti sarà sicuramente capitato, di tanto in tanto, di sentire la pelle non esattamente al top. Un po’ spenta, magari ruvida in alcuni punti, all’apparenza poco elastica, priva di luminosità.

Per prima cosa, sappi che è normale: succede a tutti!

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo ed è sempre in prima linea, pronta a proteggerci. È dunque normale che talvolta possa apparire più spenta e stanca. La buona notizia è che ci sono tantissimi prodotti cosmetici che possono aiutarti a ritrovare la sua naturale e radiosa bellezza. 

Lo scrub corpo è sicuramente uno di questi e nel post di oggi scopriremo insieme tutti i segreti di questo rituale da bagno rilassante e avvolgente.

Vuoi farti promuovere ne LeROSA?

Contattaci

A cosa serve lo scrub per il corpo

Lo scrub corpo ha moltissime proprietà importanti per il benessere della pelle. Grazie a questo prodotto possiamo andare a fare un’esfoliazione profonda, capace di aiutare la circolazione ed eliminare le cellule morte naturalmente presenti sulla superficie dell’epidermide. In questo modo la nostra pelle apparirà da subito più radiosa e luminosa, con un colorito più uniforme. 
Se soffri di problematiche legate alla ritenzione idrica o di gonfiore localizzato su gambe e caviglie, sappi che uno scrub per il corpo può senz’altro aiutarti a ridurre i disagi legati a queste problematiche.
Come ti ho detto poco sopra, infatti, lo scrub aiuta a riattivare e a migliorare la circolazione, soprattutto quella periferica delle estremità, agevolando il processo di drenaggio dei liquidi.
L’esfoliazione dello scrub è più intensa di quella che puoi ottenere con un semplice detergente da bagno; si tratta di una piccola abrasione, che anche se non deve essere mai aggressiva va comunque a lavorare intensamente sullo strato più superficiale della pelle.
In base agli ingredienti con i quali è composto, può avere anche effetti specifici, come anti-cellulite, drenante, idratante.

Solitamente arricchito da oli essenziali, è quella coccola in più da concedersi una o due volte la settimana per dare nuovo vigore alla propria pelle.
Il processo di esfoliazione ha anche un altro vantaggio: la pelle, dopo lo scrub, è maggiormente recettiva rispetto ai trattamenti di bellezza che si andranno ad applicare successivamente. Libera da cellule morte e impurità, assorbirà meglio e con maggiore efficacia la crema corpo idratante o il trattamento specifico che solitamente utilizzi dopo aver fatto il bagno.

In commercio esistono prodotti specifici per viso e corpo, da utilizzare una o due volte alla settimana con regolarità, tutto l’anno. Uno dei più comuni falsi miti sullo scrub per il corpo, infatti, è proprio quello che lo vede come un prodotto da non utilizzare in estate, per evitare di rovinare l’abbronzatura.
Oltre a non essere vero, forse ti stupirà sapere che le cose stanno esattamente all’opposto!

L’abbronzatura, infatti, è un processo di difesa messa in atto dalla nostra pelle, che investe i suoi strati più profondi. Uno scrub superficiale non solo non potrà mai intaccarla, ma al contrario ti aiuterà ad avere un colorito più uniforme e luminoso anche in estate.

Come si usa lo scrub per il corpo

Ecco per te i passaggi che devi fare per usare correttamente lo scrub sul tuo corpo:

  1. Dopo aver inumidito la pelle, utilizza una buona quantità di scrub per il corpo per eseguire un vigoroso auto-massaggio dai movimenti circolari.
  2. Procedi dal basso verso l’alto e dalle estremità verso il centro.
  3. In base alla tipologia di scrub che sceglierai di utilizzare, concentrati poi su punti o zone specifiche. Ad esempio, se stai eseguendo un trattamento anti-cellulite, insisti sulle cosce, mentre se il tuo obiettivo è quello di avere una pelle più morbida, concentrati sui punti che solitamente presentano maggiori ruvidità, come ad esempio le ginocchia e i gomiti.
  4. Una volta che avrai massaggiato il prodotto in modo uniforme su tutto il corpo, procedi poi al risciacquo con acqua tiepida.

Se non hai mai fatto uno scrub per il corpo prima d’ora, sappi che la sensazione che proverai al momento del risciacquo potrebbe lasciarti a bocca aperta. La pelle è immediatamente morbida e setosa, credimi se ti dico che non smetterai mai di utilizzarlo!
Tutti gli scrub contengono una buona parte di oli idratanti, dunque di solito non è necessario applicare la crema idratante dopo aver fatto lo scrub per il corpo.
Tuttavia, qualora il prodotto scelto non avesse questa caratteristica (perché magari mirato per un utilizzo specifico) non dimenticare mai di idratare a fondo la tua pelle dopo questo rituale di bellezza.
Non soltanto perché potrai beneficiare in misura maggiore degli effetti positivi della tua crema, ma anche perché dopo un’esfoliazione così intensa è necessario dare alla pelle il giusto carico idratante ed emolliente.

Scrub per il corpo fatto in casa

In commercio esistono ormai infinite tipologie di scrub per il corpo. Ce ne sono per tutti i gusti e con un’ampia gamma di ingredienti attivi, adatti ai più disparati obiettivi di bellezza. Date le caratteristiche di questo prodotto, però, potrebbe interessarti sapere che all’occorrenza puoi anche prepararlo da sola, utilizzando semplici ingredienti alimentari che sicuramente hai a disposizione nella tua dispensa in cucina. Utilizzando del sale o i fondi del caffè mescolati ad un olio vegetale – oliva, mandorle, argan sono i più adatti per fare lo scrub – potrai facilmente ottenere uno scrub per il corpo dall’azione drenante.  

Se ad una base scrub salina aggiungi succo di limone o bicarbonato, il tuo scrub avrà invece un’efficacia schiarente. Ideale se desideri avere una pelle luminosa. Ricordati di utilizzare parti di sale e parti di olio in modo che il tuo composto finale risulti una crema densa, che possa essere presa facilmente con le mani e massaggiata nel modo che ti ho spiegato poco sopra. Per dare maggiore consistenza al tuo scrub per il corpo fatto in casa, potresti utilizzare anche una base cremosa, come ad esempio il latte detergente. Mescola accuratamente gli ingredienti prescelti aiutandoti con una forchetta e conserva il composto in un contenitore dalla chiusura ermetica. Naturalmente un prodotto preparato in casa avrà un tempo minore di conservazione. Mentre con i prodotti acquistati in profumeria o al supermercato puoi tranquillamente fare riferimento al PAO – la data di scadenza dei cosmetici una volta che vengono aperti – con un prodotto fatto in casa ti consiglio di utilizzare quantità adatte ad essere consumate in una o due volte al massimo.

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci


Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Carlotta Stacchini

Carlotta Stacchini

Nel 2010 ho aperto il mio blog estetarisponde , che nel corso degli anni è diventato il mio salotto virtuale da cui dispensare consigli di bellezza. Oggi posso dire con orgoglio che il mio blog è un progetto lavorativo appassionante, che ogni giorno mi dà stimoli nuovi e che mi permette di esplorare le incredibili opportunità del web. Sono un’italiana innamorata della sua terra e del suo stile di vita.

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora