piante invernali da interno

Piante invernali da interno: quali scegliere?

È arrivato il momento di parlare delle piante invernali da interno: quali scegliere? Vediamolo insieme.

Che siano a foglia verde o da fiore, possono farci compagnia già da questo primo mese completamente autunnale fino alla fine delle stagioni più fredde. Anche se tutte le piante in vaso possono stare dentro casa in questo periodo, alcune si prestano più di altre. Eccone alcune:

  • Ficus (Benjamin e Robustus)
  • Beaucarnea
  • Yucca – Dracaena trifasciata
  • Anthurium Andraeanum
  • Schlumbergera
  • Saint-Paula
  • Poinsettia Pulcherrima (Stella di  Natale)

Ficus Robustus e Benjiamin

Ebbene sì, uno tra i classici in casa è la pianta sempre verde del Ficus. Come pianta invernale da interno, in appartamento, è perfetta! Tra le varietà più conosciute c’è il Robustus e il Benjamin che si differenziamo tra loro perché il primo ha enormi foglie verde scuro mentre il secondo le ha molto più piccole, chiare e numerose.

Di questo bellissimo esemplare esistono molteplici varietà, ma queste due sono le più conosciute e coltivate. Nelle loro zone di origine (Asia e India) si sviluppano tanto da diventare addirittura veri e propri alberi. Entrambi adatti anche come pianta da ufficio perché decorano in maniera favolosa, ecco come sono fatti:

  • Il Ficus Robustus tende a sviluppare un grosso tronco, a volte ramificato, dal quale nascono tutte le sue grandi foglie che spuntano inizialmente arrotolate su loro stesse, mostrando una forma a punta per poi piano piano aprirsi. Questa pianta ha la tendenza a salire molto: per ridimensionarla va praticata la talea nel periodo di riposo, quindi l’autunno è il periodo perfetto;
Piante invernali da interno
Ficus Robustus
  • il Ficus Benjamin si sviluppa invece come un alberello con rami meno grossi ma più numerosi, che si intrecciano tra loro. La sua folta chioma è composta dalle sue numerose foglioline. Quando trova la giusta collocazione, non spostarlo perché ama l’abitudine. Te ne accorgi subito se la posizione scelta non è ideale perché comincia a seccare le sue foglie ed a perderle abbondantemente.
Piante invernali da interno
Ficus Benjamin

Particolarità: innaffiare e concimare con parsimonia fin quando non arriveranno temperature più miti. Pulire e spolverare le foglie (soprattutto del Robustus) perché possano respirare meglio, tenere le piante alla luce non diretta del sole e attenzione alle correnti d’aria. Inoltre il ficus è una pianta da camera in quanto purifica l’aria dall’inquinamento, ne regola l’umidità e aiuta il sonno.

Beaucarnea

La Beaucarnea è una pianta maestosa che ho inserito tra le piante invernali da interno anche se decora ogni tipo di ambiente in tutto l’anno. Ha la classica struttura ad albero, con una base tonda del tronco che sale più slanciata per poi terminare con una magnifica chioma di “capelli” lunghi, fini e verdi.

È una pianta tropicale e ama le temperature miti e gli ambienti un po’ umidi. È adatta all’interno delle nostre case e perfetta per gli uffici. Ha il dono di essere una pianta che purifica l’aria, conosciuta infatti anche come mangia fumo. Più grandi sono le sue dimensioni, più effetto fa nella stanza ma solitamente si trova in vasi adatti ad essere appoggiati sopra un mobile mentre io prediligo e consiglio una dimensione molto più grande, da poter valorizzare con un vaso da terra perché diventi una pianta d’arredo vera e propria.

Piante invernali da interno
Beaucarnea

La particolarità di questa specie è la sua crescita lenta e per questo motivo non è facile trovarla “già grande” anche perché risulta più costosa rispetto ad altre piante di pari dimensione. Nel suo tronco ha una piccola riserva d’acqua quindi va bagnata con parsimonia. Se si cambia il vaso, non deve essere mai troppo grande perché deve svilupparsi sopra la terra e non sotto (altrimenti ne rallenterebbe maggiormente la crescita).

Yucca-Dracaena trifasciata

Tra le piante invernali da interno, ecco la sempre verde ad alberello che non posso dimenticare, ovvero il Tronchetto della felicità. È un nome che identifica alcune specie, anche diverse tra loro, come la Yucca o la Dracaena Trifasciata.

Nel blog abbiamo dedicato un interno articolo a queste piante, delle quali puoi farti un’idea e trovare nozioni che le accomunano. Sono adatte entrambe a stare dentro casa soprattutto nel periodo invernale ma che hanno delle risorse anche tutto l’anno. Qui puoi vederne le foto.

Piante invernali da interno
Yucca
Piante invernali da interno
Dracaena Trifasciata

Vuoi farti conoscere attraverso il nostro blog?

Contattaci

Anthurium Andraeanum

L’Anthurium Andraeanum rispecchia perfettamente le caratteristiche di una pianta invernale da interno, preferisce infatti dimorare in casa tutto l’anno. Come tutte le piante, ha bisogno di piccole accortezze per rimanere rigogliosa come per esempio evitare di metterla vicino a porte e finestre per non farle prendere colpi d’aria oppure non posizionandola in zone dove l’aria è molto secca. Anche per questa bellissima pianta, della quale ti lascio foto sotto, c’è già un articolo tutto dedicato.

Piante invernali da interno
Anthurium Andreanum

Schlumbergera

Meglio conosciuta come Natalina o Pasqualina, la Schlumbergera è una pianta grassa e, anche se non ne ha le fattezze, fa parte della famiglia delle cactacee.

I suoi rami/foglie sembrano tutte piccole falangi attaccate a cascata l’una sull’altra, che terminano con “l’unghia”, rappresentata da un bellissimo fiore bianco, rosso o fucsia. Ama essere bagnata  e concimata periodicamente e non vuole la luce diretta del sole. 

Piante invernali da interno
Schlumbergera

Anche se la cito tra le piante invernali da interno, ricordo che la Schlumbergera è sempre attiva durante l’anno. In base alla stagione, le annaffiature andranno ponderate in base alla necessità della pianta. Nel periodo autunnale è a riposo per prepararsi con la vegetazione dei mesi invernali. Che sia avvolta dai suoi fiori o che abbia solo le sue foglie, è sempre bellissima perché la sua chioma un po’ pendente non passa inosservata.

Particolarità: sebbene sia una pianta da zone tropicali, ha comunque la capacità di ambientarsi bene in zone il cui clima è meno mite. Inoltre è una tra le piante purificatrici dell’aria, in quanto per fiorire, consuma molta anidride carbonica, sprigionando ossigeno di notte. È quindi adatta come pianta da camera da letto.

Saint-Paulia

Come altre sue amiche sopra elencate, la Saint­-Paulia, comunemente conosciuta come Violetta Africana, ama anch’essa stare all’interno di casa non solo in inverno ma anche durate tutto l’anno. Quindi è una pianta fiorita da interno da scegliere senza dubbio. Predilige gli ambienti umidi (quindi è perfetta per decorare il mobile del tuo bagno) e anche le zone d’ombra (perciò un angolino pressoché buio per lei potrebbe andar più che bene).

Piante invernali da interno
Saint-Paula

Inoltre le piace stare in gruppo con altre simili oppure con piantine bulbose, ha una fioritura magnifica sviluppando i suoi fiori a gruppetti quasi come dei boccioli di rosa, a volte mostrando petali singoli a volte petali doppi. Le sue foglie hanno uno sviluppo orizzontale, quasi parallelo alla terra in cui si nutrono, quindi è importate dare acqua nel piattino e non direttamente dal vaso: questo per evitare la formazione di muffe che porterebbero alla degenerazione della pianta stessa.

Particolarità: questa pianta, se regalata, si dice essere di buon auspicio.

Poinsettia Pulcherrima, Stella di Natale

Prepariamoci per gli ultimi mesi dell’anno! Una tra le piante invernali da interno con fiori è la Stella di Natale. Entra nelle nostre case in periodo natalizio e molto spesso perde fiori e foglie già nel mese successivo, rimanendo bruttina e spoglia. Ma vorrei sdoganare questa pianta e toglierla dal limbo limitate delle feste per poterle dare giustizia in tutto il periodo invernale e ben oltre. Se segui queste piccole accortezze, questa bellissima pianta vegeterà e fiorirà addirittura tutto l’anno:

  • lasciala libera da incarti e chellopane;
  • mettila in un posto luminoso, senza correnti d’aria;
  • con una temperatura constante di circa 18°;
  • no ai ristagni d’acqua;
  • attenzione al caldo dei nostri caloriferi quindi bagnala costantemente ma con moderazione.
Piante invernali da interno
Poinsettia

Particolarità: i suoi fiori sono in realtà foglie di colore rosso e il lattice che produce, quando si spezza un ramo o una foglia, è irritante quindi presta attenzione.

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Claudia Cloe Dall'Anese

Claudia Cloe Dall'Anese

Artista e creativa, appassionata di disegno, scrittura, lettura e di tutto quello che mi aiuta ad esprimere e concretizzare le idee che mi frullano in testa. Da libera professionista, creo oggetti personalizzati di arredo o di decoro, anche tramite il riciclo di materiali ai quali dare Nuova Vita.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora