Come rinnovare la camera da letto: idee e suggerimenti

Stai pensando a come rinnovare la camera da letto? Idee e suggerimenti pronti per te! In questo articolo leggeremo tutto quello che devi sapere per progettare un luogo dove rilassarsi al massimo:

  • colori
  • pareti
  • mobili
  • tappeti
  • illuminazione

Sono elementi che non possono essere presi sottogamba quando si decide di rinnovare la propria camera da letto, in cui non si dorme e basta, ma si cerca relax e raccoglimento. É per questo che devi tenerla sempre in ordine e ben decorata.

Il colore

É fondamentale scegliere con cura sia il colore delle pareti che quello dei complementi d’arredo della camera da letto da rinnovare.

Il colore ha un forte impatto psicologico sul benessere dell’uomo e può cambiare radicalmente la nostra percezione dello spazio, è necessario quindi sceglierlo attentamente tenendo presente due fattori fondamentali: il colore della camera da letto deve avere un fil rouge con la palette scelta per tutta la casa e deve tenere conto di quegli elementi fissi presenti nella stanza che non si possono cambiare: pavimenti, serramenti, davanzali a cui abbinare i colori nuovi.

colore blu scuro per camera da letto

La valutazione e la scelta del colore giusto si fanno tenendo conto della quantità di luce naturale e artificiale presente nell’ambiente, il colore cambia a seconda della sua esposizione alla luce e questo va considerato sempre!

Quando vogliamo fare un restyling puntuale, dobbiamo fare attenzione per trovare quell’equilibrio giusto che genera bellezza. In questo articolo voglio aiutarti e guidarti a rinnovare la tua camera da letto per trovare l’armonia giusta adatta a te.

Banner Bloginrete LeROSA

In base all’atmosfera che vogliamo creare nella nostra camera da letto possiamo scegliere colori e tonalità diversi. Le palette in cui i colori scuri sono predominanti, suggeriscono un senso di eleganza e raffinatezza ma al contempo creano uno spazio intimo in cui potersi rifugiare. Un colore da tener presente per l’arredamento, è il blu tendente al nero, magnetico e profondo, da abbinare con colori chiari. Le palette chiare invece sono utilizzate per conferire tranquillità e benessere all’ambiente ed in alcuni casi per dare un tocco di romanticismo alla stanza.

I colori più scelti per la camera da letto sono: l’azzurro polvere, il salvia, il rosa cipria ed in generale tutte le nuances con sfumature dai toni chiari.

Cambiando anche solo  il colore della tua camera da letto, puoi ottenere un risultato stupefacente, se fai gli abbinamenti giusti puoi creare un effetto decorativo di grande classe a con un costo piuttosto contenuto.

Ecco il mio consiglio per creare la palette adatta a rinnovare la tua camera da letto:

  1. inizia realizzando una base neutra, bianco, beige, greige, rosa, azzurro polvere sono i neutri più indicati;
  2. scegli il colore predominante, che sarà quello maggiormente presente nella camera;
  3. abbina i colori a contrasto, 1 o 2, che saranno utilizzati c nei tessili e nei complementi.

Le pareti

Le pareti della tua camera da letto non hanno bisogno solo di colore, arredale con quadri, foto, poster e altri complementi d’arredo, oppure scegli una bella carta da parati! Dai sfogo alla fantasia e alla tua capacità creativa, utilizza oggetti che collezioni, cappelli di paglia, cestini, maschere, ventagli e assicurati un risultato fuori dall’ordinario.

Quando vuoi rinnovare la camera da letto, punta su una parete in particolare. Quella che si vede per prima quando entri in camera oppure la parete dietro alla testiera del letto, lascia libere e spoglie le altre.  Puntando sulla decorazione di un’unica parete, otterrai un effetto più scenografico, un peso visivo forte e nel contempo molta leggerezza.

Renderai originale la tua camera da letto anche solo con una composizione fatta di immagini con cornici di diversa grandezza. Crea delle composizioni con i quadri e posizionala in modo centrale dietro al letto, questo è un modo  semplice e veloce per rinnovare la camera da letto e renderla particolare, puoi realizzarla così:

le pareti della camera da lettoprogetto di Carlotta Pesce

  • inizia creando una griglia sopra la testiera del letto, partendo a circa 20 cm più in alto rispetto a quest’ultima;
  • ai lati della composizione metti 2 belle applique a braccio;
  • usa un colore diverso dal resto della stanza come sfondo, anche un po’ più scuro rispetto alle altre parete.

La carta da parati

Usare una carta da parati per la tua camera da letto è un’idea vincente: rinnovi velocemente la stanza, la decori e la rendi sicuramente originale. Utilizzarle la carta in alternanza al colore sulle pareti è una strategia per creare un ritmo diverso e rendere meno monotona la camera.

Chi cerca un ambiente immersivo può decidere di tappezzare tutta la camera da letto di carta da parati, attenzione però! L’effetto scatola deve essere calibrato e la grandezza della texture ed il suo effetto ottico vanno valutate con attenzione.

Tre sono i suggerimenti che voglio darti, quelli che io uso di più:

  1. per rinnovare la camera da letto con la carta da parati ed ottenere un effetto wow ti consiglio di posare la carta sul soffitto, se hai il coraggio di osare sicuramente avrai una camera da letto strepitosa, te lo garantisco;
  2. quando le camere da letto sono piccole il mio suggerimento è quello di rinnovarle con carte da parati che abbiano come sfondo un paesaggio;
  3. per dare carattere allo spazio ed ottenere un effetto decorativo, puoi utilizzare fantasie esplosive. Ad esempio motivi floreali o geometrici da abbinare con con tessili rigorosamente in tinta unita.

Come rinnovare la camera da letto con la carta da parati

colori pastello per una carta da parati dal gusto nordico, progetto di Carlotta Pesce architetto – immagine di Michela Ghio

L’armadio

La scelta dell’armadio è sempre la più delicata perché deve coniugare funzionalità ed estetica ed il suo ingombro deve armonizzarsi nella camera da letto senza soffocarla, prima dell’acquisto di un nuovo armadio, la camera da letto va progettata e devono essere prese in considerazione tutte le misure dell’ambiente in relazione all’ergonomia della persona, un ottimo progetto, vede l’armadio integrato nello spazio e decorato nelle ante.

È sempre una buona norma realizzare un armadio su misura. Se avete optato per rinnovare la vostra camera da letto con la carta da parati un buon suggerimento è quello di tappezzare anche le ante dell’armadio. In questo modo avrete non solo un effetto mimetico, ma anche molto decorativo.

Armadio per camera da letto

progetto di Carlotta Pesce – Foto Michela Ghio

Lo si può fare anche con un armadio Pax di Ikea: costo contenuto ed effetto decorativo assicurato! Per rendere meno visibile l’armadio, un altro suggerimento è quello di farlo realizzare a ponte inglobando la porta di ingresso, sarà così meno invasivo ma sempre molto capiente. Se l’armadio è un oggetto d’arredo che si vuole evidenziare come un vero pezzo di Design, lo si deve scegliere con un colore particolare a contrasto con il resto della stanza.

I complementi d’arredo

I complementi d’arredo servono a dare alla camera da letto un effetto particolareggiato, aiutano a renderla speciale e personale.

La camera da letto arredata con i soli elementi essenziali rimane spoglia e poco confortevole. Avere pochi mobili e zero complementi deve essere una scelta progettuale studiata e voluta. In generale, tutti i lavori di Interior Design studiano i complementi per rifinire e rendere più incisivo uno stile.

Se vuoi concentrarti sul Restyling della tua casa e comportarti come un architetto di interni non puoi farne a meno.

Per rinnovare la tua camera da letto ed arricchirla con elementi d’arredo un altro suggerimento è quello di “lavorare” con i tessuti.

Cuscini, poltroncine e tende possono aiutare a rendere la stanza più completa. Si possono scegliere complementi in linea con il tuo stile o fare sì che abbiano un carattere di rottura rispetto al ritmo principale.

I complementi d’arredo sono necessari per movimentare la composizione cromatica di una palette di Interni: è nei complementi che di solito si usano i colori detti di accento, quelli a contrasto o complementari rispetto al colore principale.

Entriamo nel dettaglio per capire quali possono essere i complementi più utili per rinnovare la camera da letto.

I cuscini completano la tua camera da letto
Se stai rinnovando la tua camera da letto perché non pensare a decorarla con dei complementi d'arredo delicati? Ecco una delle nostre proposte

I tappeti

I tappeti sono oggetti puramente ornamentali. In un ambiente confortevole come la camera da letto, in fase di rinnovo, è consigliabile sceglierne uno spesso, magari a pelo lungo che dia l’idea di una coccola.

Con i tappeti puoi creare contrasti di colore con le pareti, il letto e gli altri complementi d’arredo.

Quando si sceglie un tappeto per la propria camera da letto, è importante tenere bene a mente le dimensioni della stanza.

In presenza di un ambiente ampio, si potrà selezionare un tappeto di grandi dimensioni, che passa sotto il letto e i comodini e fa sentire accolti. Se le dimensioni della camera non sono molto elevate, è preferibile scegliere un tappeto più piccolo, che non inglobi totalmente gli arredi ma che ne tocchi solo alcuni angoli, così da creare un senso di coesione.

Un tappeto piccolo può rivelarsi la scelta giusta per delimitare e particolareggiare una zona, ad esempio quella di lettura, per separare idealmente gli ambienti, oppure si può posizionare un tappeto di dimensioni medio-grandi sotto la fonte di luce principale, così da realizzare un effetto scenografico.

La texture del tappeto va scelta in base allo stile, per la camera da letto sono ideali stuoie di cocco e fibre naturali, perfette per uno stile Boho, ma anche adatte ad un gusto Minimal chic.

La lana, il bouclè e la moquette dialogano con ambienti Cosy, Contemporanei e Luxury. I tappeti tipo Kilim si abbinano molto bene a stili tipo il Jungalow ed il Midcentury.

La regola principale è che il tappeto deve esserci, perché insieme alla poltroncina da lettura, è un must have in una bella camera da letto perfettamente progettata e rinnovata.

Il tappeto consigliato da me
In materiali naturali, ecosostenibile come piace a noi de LeROSA, rettangolare e tessuto a mano per la camera da letto contemporanea

La testiera del letto

La testiera del letto non è solo un elemento funzionale, ma è un ottimo elemento decorativo che può cambiare il gusto di tutta la stanza.

La testiera o testile, è diventata la regina della camera da letto, l’elemento più amato dagli Interior Designer al punto che la  britannica Kit Kemp ne ha fatto il punto di forza dei suoi progetti.

Può avere forme, materiali, stili e colori differenti e può essere imbottita e rivestita con tessuti come raffia, rattan, legno o cartongesso.

Una testiera grande e visibile diventerà la protagonista della camera da letto e potrà lasciare un forte segno stilistico.

Per rinnovare la tua camera puoi puntare sulla testiera, disegnala, pensa a che materiale vorresti avesse e cerca un tappezziere per fartela realizzare.

Poi ti basterà una rete, un materasso e una gonnella per coprire le gambe della brandina. Vesti il letto con un bel copriletto rigorosamente in tinta unita e qualche cuscino colorato, così il gioco è fatto, avrai dato vita ad un restyling perfetto.

Qui di seguito alcuni suggerimenti per come realizzare la tua testiera:

  • Fai fare un pannello rettangolare alto 80/90 cm imbottito e impunturato che vada da muro a muro davanti al quale posiziona i comodini e la rete del letto;
  • Opta per una testiera alta e colorata, in questo caso scegli un tessuto con dei decori evidenti e pittura o rivesti il muro su cui ti appoggerai;
  • Prendi una testiera in bambù o midollino e decorala con una tinta allegra come l’azzurro il verde acqua oppure il rosso corallo.

I tessili

Un altro modo per rinnovare la camera da letto è “lavorare” con i tessili, vuol dire che puoi cambiare e fare nuovi abbinamenti con i tessuti.

Vediamo insieme come fare e quali sono i complementi tessili che puoi usare per arredare bene una camera da letto:

  1. copriletto;
  2. cuscini;
  3. tende;
  4. panchetta o poltroncina;
  5. plaid o quilt a fondo letto.

Il segreto è quello di fare mix and match tra colori mixando i pattern e le texture dei tessuti. Il mio consiglio è quello di cambiare le texture.

Per paura di sbagliare si fanno abbinamenti di colori e materiali uguali,  l’errore sta proprio nel mantenere uguale la matericità del tessuto scelto.

Quindi se stai selezionando dei cuscini prendine alcuni in cotone ed altri più ruvidi in lino.

Oltre a mixare le texture puoi fare abbinamenti tra motivi e disegni di tessuti, se scegli le righe puoi abbinarle a pois o fiori e così via.

Una panchetta a bordo letto è per sempre
Lineare, elegante, imbottita in tessuto e resistente, con telaio in metallo, un tocco che rende diversa la tua camera da letto

L’illuminazione

Se stai pensando di rinnovare la tua camera da letto potrai farlo cambiando l’illuminazione, il suo colore, la sua intensità.

Potrai rendere particolare la stanza proprio attraverso effetti luminosi e pezzi di design.

L’illuminazione è un elemento fondamentale nella camera da letto: serve a creare suggestioni, realizzare le atmosfere desiderate ed è funzionale.

Possiamo definire tre tipi di apparecchi d’illuminazione nella nostra stanza: il lampadario, le applique e le abat -jour, i led.

In un buon progetto illumino tecnico dobbiamo tener conto delle funzioni che verranno svolte nella stanza.

Se c’è un armadio dovremo vedere al suo interno, se abbiamo creato un angolo relax con una poltrona avremo bisogno di una lampada da lettura, se i comodini sono piccoli la lampada per la notte sarà un’applique e via dicendo.

Dobbiamo differenziare le lampade tenendo conto che una parte dell’illuminazione sarà funzionale ed una parte decorativa, ma in questo puzzle dobbiamo anche ricordare che la luce in camera da letto ha una funzione emozionale, perciò le luci fredde non sono mai adatte.

Ricordati che non è mai giusto avere un unico punto luce, non basta un lampadario o un’applique, devi avere più sorgenti luminose per ottenere un buon effetto decorativo.

Il lampadario

Il lampadario non può mai essere l’unica sorgente luminosa. Deve essere un elemento decorativo che si adatta allo stile della camera.

Con questa lampada devi dare un’illuminazione generale, l’intensità deve essere abbastanza alta ed il colore della luce neutro. Puoi scegliere un lampadario “traforato” per avere dei giochi di ombre sulle pareti, dando importanza all’effetto emozionale della luce

Una soluzione pratica può essere quella di scegliere un lampadario che abbia diverse accensioni, così da sfruttare funzionalità e design.

Se vuoi un consiglio per rinnovare la tua camera da letto e sostituire il lampadario eccolo qui:

  • scegli un vecchio lampadario di famiglia
  • fallo tingere con un colore acceso e decorativo (rosso corallo, verde acqua, viola)
  • fai fare dei cappellini in stoffa da mettere sulle lampadine e bordali con un colore a contrasto

Le lampade applique e le abat-jour

Le applique e le abat -jour sono le lampade decorative per eccellenza, sono sorgenti luminose puntuali che servono a completare l’arredamento della stanza.

Di recente è molto usuale posizionare le applique ai lati del letto ad un’altezza prossima alla testiera, generalmente a 0 cm da terra. Posizionate così hanno la funzione di lampade da notte e la loro posa diventa altamente decorativa.

Anche l’uso di applique diverse poste hai lati del letto è diventata una scelta dal gusto moderno, molto ricercata. Nell”arredamento contemporaneo non si scelgono più simmetria e coordinati, ma elementi di rottura.

Le Abat-jour sono sempre attuali nell’arredamento di impostazione classica, da mettersi in coppia su comodino o comò a lato di una bella specchiera.

Essenziale e mai banale per arredare
Corpo in metallo, design semplice, di piccole dimensioni, con base antiscivolo e classico interruttore sul filo, le lampadine non sono comprese ma la camera da letto splenderà

I led

L’uso dei led nella camera da letto deve essere fatto con parsimonia. Con i led puoi creare degli “effetti” luminosi. Puoi giocare creando delle ombre e puoi dare un colore decorativo alla stanza.

Il colore più adatto alla stanza è quello ambrato perché la luce nella camera da letto deve avere i toni caldi così come quelli della luce solare che al tramonto e verso sera si scaldano per far riposare i nostri occhi.

I led possono essere disposti all’interno di piccoli proiettori o dentro cornici in gesso o in altro materiale posti nel perimetro del soffitto.

Se il tuo gusto è più minimal, potresti scegliere di creare un riquadro dietro al letto e realizzare lì la tua cornice luminosa.

Spero di averti aiutata dandoti degli spunti utili per rinnovare la tua camera da letto. Il mio consiglio è più generale:

se vuoi vivere bene, creare armonia, ore liete e serenità, prenditi cura della tua casa, non rinunciare a vivere nel bello, non è una questione di budget.

Devi partire dal decluttering, niente cose in giro parcheggiate, questa è la prima grande regola. Non rinunciare a portare bellezza e armonia nella tua vita, parti dal rinnovare la tua camera da letto e vedrai come sarà appagante e rilassante ritirarsi a fine giornata.

Attorniarsi di bellezza porta buonumore e appaga sempre, ci vuole impegno e ordine,  la prima regola è: liberarsi del superfluo, di quelle cose che crediamo ci servano, ma in realtà generano solo caos.

Io sono qui per te, sono un architetto specializzato in progetti di interni, troviamo insieme lo stile adatto a te e a ciò che ti piace!

0 Condivisioni