PREMIO ANDERSEN 2020 i vincitori

Premio Andersen 2020: i vincitori

Ogni anno, a giugno, poco dopo la chiusura dell’anno scolastico, viene assegnato il Premio Andersen, il riconoscimento italiano più famoso che premia i migliori libri per bambini e ragazzi.

I lettori appassionati al genere attendono i nomi di vincitori e finalisti con grande curiosità, perché i titoli dei libri che arrivano in finale rappresentano una vera e propria bibliografia di qualità da consultare nei mesi successivi.

A causa dei protocolli per il contrasto al Covid19, quest’anno la cerimonia di consegna dei premi si è tenuta via web. L’ho seguita per voi, ecco come è andata!

Vuoi farti promuovere ne LeROSA?

Contattaci

Che cos’è il Premio Andersen

Il Premio Andersen è un riconoscimento per i migliori libri per bambini e ragazzi dell’anno, ai loro autori, illustratori ed editori.

Non sono ammesse candidature spontanee, perché la selezione dei candidati è fatta dai redattori della rivista Andersen, fondata nel 1982 da Gualtiero Schiaffino. Si tratta di una rivista indipendente dalle case editrici, obiettiva e autorevole, che da quasi 40 anni passa sotto la lente d’ingrandimento con grande professionalità il segmento bambini e ragazzi del mercato editoriale.

Le sezioni del premio sono 10 e rappresentano le fasce d’età dei lettori e i generi letterari. Vengono, inoltre, premiati autori e illustratori, enti locali, biblioteche, associazioni culturali che si sono contraddistinti nell’attività di promozione alla lettura.

I vincitori del Premio Andersen 2020

Ecco l’elenco dei vincitori 2020 del Premio Andersen. 

Miglior libro per la fascia d’età 0/6 anni è Desperado di Ole Könnecke, una storia ambientata nel Far West che vede il giovane Roy e il suo fiero destriero Desperado impegnati a salvare la maestra dell’asilo dalle insidie del bandito Barbanera.

Miglior libro per la fascia d’età 6/9 anni è La buca di Emma Adbåge, la storia di un’enorme buca del cortile di una scuola. Per i bimbi la buca è un posto dove vivere mille avventure e dare libero sfogo alla fantasia. Ma cosa ne pensano i genitori?

Miglior libro per la fascia d’età 9/12 anni è Le parole di mio padre di Patricia MacLachlan. La storia ruota attorno al lutto di due sorelline per la morte del padre che verrà superato col tempo e con la cura di due sfortunate cagnoline, altrettanto bisognose d’affetto.

Miglior libro per ragazzi di oltre 12 anni è Nella bocca del lupo di Michael Morpurgo. Si tratta di una vera storia di guerra dell’autore di War Horse. I protagonisti sono gli zii dell’autore, Francis e Pieter, uno convinto militarista, l’altro convinto pacifista, divisi dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. 

Miglior libro per ragazzi di oltre 15 anni è Alla fine del mondo di Geraldine McCaughrean. Siamo nell’Arcipelago di Saint Kilda, in Scozia, nell’anno 1727. Quilliam e i suoi amici uccellatori vengono lasciati su un’isola ma gli abitanti di Hirta sembrano essersi dimenticati di tornare a prenderli. Con l’arrivo dell’autunno, l’isola si trasforma in una prigione di roccia, freddo, fame e paura. Ma perché gli abitanti di Hirta non si fanno vedere?

Miglior albo illustrato è Tutto cambia di Anthony Browne, la storia di Joseph che un giovedì mattina si sveglia e si accorge che le cose attorno a lui si sono trasformate. Ad esempio, il bollitore che durante la notte ha messo orecchie, coda e zampe da gatto. Cosa sarà successo?

Miglior libro di divulgazione è Che cos’è un fiume? di Monika Vaicenaviciené. In riva a un fiume, una bambina pone molte domande alla nonna, che sembra conoscerne ogni segreto. Grazie alle sue risposte, impara ad amare e rispettare l’ambiente.

Miglior libro fatto ad arte è Nello spazio di uno sguardo di Tom Haugomat. Rodney nasce nel marzo 1956 in Alaska e tiene gli occhi spalancati sul mondo che lo circonda. Noi lettori ripercorriamo le tappe della sua vita e, allo stesso tempo, ripercorriamo i grandi eventi della Storia (come ad esempio lo sbarco sulla Luna e l’11 settembre) attraverso il suo sguardo attento.

Miglior silent book è L’isola di Mark Janssen, un libro senza parole che racconta la storia di un papà, sua figlia e il loro cane che fanno naufragio su un’isola deserta.

Miglior libro a fumetti è Nera di Émilie Plateau, il racconto della vicenda Claudette Colvin, una quindicenne di colore nell’Alabama degli anni Cinquanta che cambierà il corso della Storia.

Miglior libro mai premiato è John della notte di Gary Paulsen. Anche questo libro tratta il tema dello schiavismo e della segregazione razziale. Protagonista è Sarny, una schiava di 12 anni, che grazie a John della Notte, uno schiavo enorme con cicatrici in ogni parte del corpo, riuscirà a assaporare la libertà.

Migliori autori dell’anno sono lo scrittore Nicola Cinquetti e l’illustratrice Felicita Sala.

Si è aggiudicata, infine, il Premio Gianna e Roberto Denti la Libreria Pel di carota di Padova!

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Francesca Fughelli

Francesca Fughelli

Mi occupo di comunicazione online efficace e coinvolgente per biblioteche, archivi storici e istituzioni culturali. Per molti anni mi sono occupata della sala ragazzi di una biblioteca di pubblica lettura. Da quell’esperienza è nato il mio blog Libringioco in cui racconto e recensisco i libri per ragazzi che leggo. Nel tempo libero scrivo, cucino, viaggio e vado a zonzo col cane.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora