come giocare con il cane

Come giocare con il cane

Giocare con il cane è fondamentale perché permette di rinforzare il tuo legame con lui e migliorare la vostra intesa, inoltre rende divertente l’apprendimento degli esercizi di educazione di base e facilita la loro memorizzazione da parte del cane.

Le cose importanti da tenere in conto quando decidi di giocare con il cane sono:

  • Razza o mix di razze.
  • Età.
  • Indole: cani molto attivi saranno ben disposti al gioco anche in età adulta e non solo da cuccioli.
  • Tempo da dedicare al gioco.
  • Giochi da utilizzare.

Ogni razza ha un suo modo diverso di giocare, alcune razze come i molossoidi amano molto il contatto fisico, per cui il gioco del tira e molla potrà essere il loro preferito. Alcune razze da caccia invece amano di più il riporto, per loro il gioco preferito potrebbe essere la pallina.

Un cucciolo sarà generalmente più attivo e vivace rispetto ad un adulto. Sarà quindi più semplice giocare con un cucciolo che con un cane adulto. Ma se giochi correttamente con un cucciolo, avrai un adulto che avrà sempre voglia di giocare con te. E questo si riallaccia anche all’indole del cane, un cane di indole giocosa resterà molto giocoso anche da adulto.

Inoltre durante lo sviluppo, il cucciolo impara a relazionarsi con gli altri cani, a muoversi, e a conoscere le sue capacità fisiche attraverso il gioco. Per un adulto il gioco diventa più un modo per mantenersi in forma fisicamente e attivo mentalmente. È quindi un’attività che dovresti fare quotidianamente con il tuo cane. Come per le passeggiate da fare quotidianamente, anche giocare con il cane sarebbe meglio fosse un’attività quotidiana.

Quando giochi con il tuo cane, prova a sperimentare palline e oggetti per il tira e molla di diversi materiali, per capire quale può essere quello che gli piace di più. Scegli anche le dimensioni dei giochi, soprattutto le palline, in base alla stazza del tuo cane.

Come giocare con il cane in casa

Giocare in casa diventa un buon passatempo per te e il tuo cane nei giorni di pioggia o nelle sere d’inverno, quando uscire per lunghe passeggiate o per giocare all’aperto è un po’ più complicato.

Visti gli spazi in genere un po’ limitati, giocare in casa, rappresenta una palestra, un ambiente semplice senza distrazioni, per iniziare a insegnare al cane giochi che poi porterai all’esterno, dove odori, rumori e altri cani possono distrarre la sua attenzione. Nonostante gli spazi ridotti, basta un po’ di fantasia e ci si può divertire comunque.

Il primo gioco che puoi fare è quello di insegnare o rinforzare i piccoli comandi di base come seduto, terra, resta, vieni. Questi semplici esercizi possono essere insegnati o rinforzati, premiandoli con del cibo e giocando con un giocattolo morbido, di stoffa, così da evitare di fare danni in casa. Per lo stesso motivo ti consiglio di giocare al tira e molla con il tuo cane invece di lanciare e farti riportare la pallina.

In casa è molto utile e divertente insegnare al cane a cercare bocconcini o oggetti. Volendo usare il gioco di ricerca per rinforzare alcuni comandi base, puoi procedere nel modo seguente. Mentre nascondi ciò che il tuo cane dovrà poi cercare, puoi approfittare e allenarlo sul mantenere il comando resta.  Quindi gli chiederai di sedersi in un punto e gli chiederai di restare in quel punto. Una volta nascosti bocconcini o oggetti, gli chiederai di andare a cercarli. Per il cane diventa divertente dover aspettare perché resta in attesa che tu gli dia il via per la ricerca dei suoi bocconcini preferiti o il suo giocattolo preferito.

Inoltre i giochi di ricerca aiutano a rilassare il cane, per cui dopo poco tempo di questi giochi, il tuo cane sarà appagato e avrà voglia di riposarsi, magari giocando proprio con quel giochino che si è guadagnato con la ricerca.

Vuoi farti promuovere ne LeROSA?

Contattaci

Come giocare con il cane fuori casa

Giocare fuori casa ha il vantaggio di poter fare attività più dinamiche, e di permettere al tuo cane di mantenersi in forma con un po’ di corsa e movimento.

I giochi classici da fare all’aperto sono il riporto della pallina o del frisbee. Giocare in questo modo con il cane, permette a lui di correre e di scaricare tutta la sua energia. Se scegli di fare questi giochi con il tuo cane, tieni conto di alcune accortezze:

  • Fallo se il tuo cane è giovane, altrimenti non esagerare per non stancarlo troppo.
  • Non farlo nelle ore più calde della giornata, soprattutto se sei nel periodo estivo.
  • Scegli una zona a prato il più livellato possibile. Se prende delle buche mentre corre, rischia di farsi davvero male.
  • Fai lanci bassi. Se il cane salta per prendere il frisbee o la pallina, ricadendo potrebbe farsi male a zampe e schiena, se non saltare e atterrare nel modo corretto.
  • Usa palline di dimensioni adeguate alla bocca del tuo cane. Se fossero troppo piccole potresti rischiare che, nella foga di prenderla, gli finisca in gola.
  • Evita legnetti o bastoncini per fare il gioco del riporto, c’è sempre il rischio di una presa sbagliata da parte del cane e di conseguenza danni alla bocca e al palato.

I giochi di ricerca che gli hai insegnato in casa, li puoi replicare all’aperto. In questo caso ti suggerisco di giocare alla ricerca di oggetti o persone. Se ad esempio siete in più membri della famiglia in passeggiata con il cane, uno di voi può nascondersi e gli altri accompagnarlo nella ricerca della persona che si è nascosta. Il premio in questo caso, oltre le coccole della persona trovata, potranno essere bocconcini e gioco con la pallina o con il tira e molla.

Quali giochi fare con il cane

Ti do qualche indicazione di più su tre giochi in particolare:

  • Riporto.
  • Tira e molla.
  • Attivazione mentale.

Insegna al tuo cane a riportarti la palla utilizzando due palline. La prima la lanci, la seconda la usi per proporgliela in cambio di quella che gli hai lanciato. Quando il cane torna da te con la prima pallina, chiedi di lasciartela e prendila in mano prima di procedere al secondo lancio. Cerca di interrompere il gioco quando il tuo cane è ancora interessato alla pallina, così da lasciargli il desiderio di giocare con te la prossima volta che glielo proporrai e così da essere sicuro di non averlo sfinito fisicamente.

Il tira e molla è il gioco che prevede il contendersi un oggetto come una treccia di stoffa o di corda. Se fatto correttamente è un ottimo modo per insegnare al cane a lasciare gli oggetti che ha in bocca, a non mordere i vestiti e le mani. Insegna infatti al cane che ci sono dei giochi specifici che lui ha il permesso di mordere. Non è un’attività che stimola l’aggressività del cane, ma se hai qualunque tipo di dubbio, prima di metterti a farlo da solo, chiedi consiglio a un bravo educatore cinofilo. Ti sapranno spiegare per bene come far giocare il tuo cane nel modo  corretto senza rischiare di farti male o di far male al tuo cane.

Quando inizi a giocare al tira e molla con il tuo cane, agita il gioco che hai in mano finché il cane non riesce a prenderlo. Quindi inizia a contendere questo oggetto con lui, con dei movimenti da destra a sinistra. Quando decidi che il cane deve lasciare, devi bloccare il movimento, e chiedergli di lasciare. Sentendo l’oggetto fermo in bocca, per il cane sarà facile e istintivo lasciartelo. A quel punto potrai decidere se riprendere il gioco o se fermarti e riporre il gioco per la prossima volta che giocherete insieme.

I giochi di attivazione mentale sono giochi che trovi anche in commercio. Si basano sulla ricerca, ma in questo caso il cibo sarà nascosto all’interno di cassettini con una corda da tirare con la bocca o sportellini da far scorrere con le zampe o ancora dei tappi di legno che vanno spostati con la bocca. Si chiamano giochi di attivazione mentale perché il cane deve attivarsi mentalmente per capire quale comportamento mettere in atto per poter raggiungere il bocconcino nascosto. In genere i cani riescono a stupirci per quanto sono abili con questi giochi.

Ora non ti resta che prendere spunto da quanto hai appena letto e ritagliarti del tempo per giocare con il tuo cane. Buon divertimento!

Vuoi scrivere all’espert* di questo articolo?

Contattaci

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Fiorenza Merati

Fiorenza Merati

Da sempre appassionata di ambiente, natura, animali e di cani in particolare. Lavoro coi cani da oltre 15 anni. Ho seguito e seguo corsi e stage sulle diverse tematiche della cinofilia. Ma ciò che più mi interessa e appassiona é la parte emozionale, relazionale e di comunicazione coi cani. Amo lavorare sulla comprensione della parte emozionale del cane, che è quella che sta alla base della relazione con il proprietario. Tutto questo mi ha portato ad avvicinarmi allo studio e alla pratica del metodo della zoofarmacognosia applicata. Un metodo basato sulla PsicoAromaterapia che, attraverso l'uso di oli essenziali e altri rimedi, aiuta il cane nella sua parte più emozionale e ne migliora il benessere.

LeROSA è il mondo che si basa su tre pilastri: Ascoltare Collaborare Sorridere. Scopri come!

QUESTO BLOG NON COSTITUISCE UNA TESTATA GIORNALISTICA.
NON HA CARATTERE PERIODICO ED È AGGIORNATO SECONDO LE DISPONIBILITÀ E LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI.
PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO IN ALCUN MODO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N.62 DEL 2001.

 

Per conoscere tutte le possibilità di collaborazione e promozione della nostra realtà:

I NOSTRI PARTNER

Scoprirecosebelle è il progetto che si occupa del benessere e la felicità di chi lo segue.

Inkalce Magazine non è una semplice rivista, ma uno strumento di marketing che ha scelto noi per raccontare storie di impresa online.

Sostieni la nostra partnership con Crystal Eye Shop acquistando le opere delle nostre LeROSA artiste stampate su magliette, felpe e accessori


E per conoscere la Founder del progetto LeROSA, Giulia Bezzi, esperta SEO e Content Marketing, scegli i libri nei quali sono presenti i suoi contributi:

Sei dei nostri?

vuoi conoscere le nostre attività? Leggi la nostra newsletter.

Iscriviti ora