Traduzioni: quante tipologie esistono?

Condividi
traduzioni quante tipologie esistono

Quando si parla di traduzioni, la prima immagine che viene in mente è quella dei best seller in bella mostra sugli scaffali delle librerie di tutto il mondo, eppure esistono diverse tipologie di traduzioni oltre a quelle editoriali.

La globalizzazione ci spinge ogni giorno a comunicare con persone che vivono in altre parti del mondo per i motivi più diversi, come promuovere la vendita dei propri prodotti oppure confrontarsi con professionisti del settore in un orizzonte internazionale.

Da ciò si intuisce come le tipologie di traduzioni siano molto più numerose e diversificate rispetto a quanto si è soliti pensare. Vediamole più nel dettaglio.

Traduzioni giurate

Le traduzioni giurate definiscono la tipologie di traduzioni richiesta quando si ha la necessità di presentare un documento in un altro Paese garantendo la fedeltà della traduzione al contenuto del documento in lingua originale.

In questo caso parliamo di documenti particolari come atti giudiziari, contratti, pareri legali ma anche titoli di studio, certificati di nascita, di matrimonio etc.

Note anche come “asseverazioni”, le traduzioni giurate sono composte da tre tipologie di documenti, fascicolati in un unico plico: il testo originale, la sua versione tradotta e il verbale di giuramento firmato.

In quest’ultimo documento il traduttore dichiara di aver svolto il proprio lavoro in modo corretto, accurato e fedele, assumendosene la responsabilità. Il verbale ha quindi una grande rilevanza, soprattutto se si considera la tipologia di documenti di norma soggetti alla traduzione giurata, cioè testi con informazioni sensibili la cui traduzione inadeguata potrebbe comportare ricadute importanti su chi ne fa uso.

Assegnare la traduzione giurata a un professionista del settore è senz’altro un modo per ovviare a tali spiacevoli complicazioni.

Per adempiere a questo mandato, il traduttore, oltre a conoscere alla perfezione le lingue di lavoro, deve anche avere familiarità con la terminologia ricorrente in questa tipologia di testi.

Conclusa la trasposizione del contenuto da una lingua all’altra, il traduttore deve recarsi di fronte al giudice di pace, al notaio o alla Cancelleria del Tribunale per prestare giuramento.

Non tutti i traduttori però possono svolgere questa funzione.

Il Tribunale di Milano, ad esempio, consente di effettuare il giuramento sulle traduzioni solo ai traduttori iscritti all’albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU) del Tribunale, ai periti ed esperti della Camera di Commercio locale, oppure agli iscritti ad Associazioni Professionali di Interpreti e Traduttori.

Ultimo elemento che non può mancare affinché la traduzione giurata possa dirsi valida a tutti gli effetti è l’apposizione di una marca da bollo ogni 5 pagine di testo tradotto, requisito che può variare in base al Tribunale di competenza.

A questo punto si è finalmente in possesso di una traduzione giurata e si può procedere con l’inoltro presso le sedi competenti all’estero, a seconda della destinazione d’uso del documento.

Questo meccanismo può richiedere più tempo se il testo da asseverare va tradotto da una lingua straniera a un’altra diversa dall’italiano.

In Italia non è possibile effettuare un passaggio incrociato diretto, ad esempio asseverare un testo tradotto dal russo in cinese, ma occorre passare dall’italiano.

Nel caso del nostro esempio, prima occorre tradurre il testo dal russo all’italiano, e in un secondo passaggio dall’italiano al cinese. Questo doppio passaggio comporta costi più elevati, ma il risultato finale è un documento certificato a tutti gli effetti.

Traduzioni legali e giudiziarie

Le traduzioni legali e giudiziarie riguardano di norma gli atti giuridici e giudiziari ossia tutti quei documenti che provengono da organi del Tribunale civile o penale, giudici, cancellerie, e ufficiali giudiziari come sentenze ricorsi, atti processuali, pareri legali, ma anche atti amministrativi, leggi e regolamenti.

Si tratta di documenti complessi e delicati che per essere tradotti richiedono un’ottima conoscenza della terminologia giudiziaria e il possesso di vere e proprie nozioni legali.

Per svolgere questa tipologia di traduzioni, il traduttore deve conoscere i sistemi giudiziari e gli ordinamenti dei due Paesi coinvolti, e deve inoltre disporre di ottime nozioni in materia di diritto.

Non è possibile tradurre parola per parola quanto riportato negli atti legali e giudiziari, ma occorre piuttosto impiegare terminologie e una fraseologia specialistica che, seppur differenti nella forma, contribuiscono a veicolare il concetto secondo le consuetudini e le prassi della lingua di arrivo.

Nel settore legale e giudiziario infatti è molto difficile trovare una perfetta corrispondenza tra le espressioni impiegate a livello formale in paesi diversi, per questo motivo occorre affidare il lavoro di traduzione a un professionista esperto in materia.

Commissionare a un traduttore specialista una traduzione legale o giudiziaria non vuol dire però disporre automaticamente di un testo che abbia valenza legale anche all’estero. Se questa è la necessità, bisogna acquistare anche servizi aggiuntivi rispetto alla traduzione vera e propria, cioè la legalizzazione o l’apostillazione (a seconda che il Paese abbia ratificato o meno la Convenzione dell’Aja). Questi servizi si differenziano dall’asseverazione, già vista in precedenza, in quanto non si limitano a garantire la fedeltà della traduzione al testo originale di partenza, ma conferiscono a tutti gli effetti anche una valenza legale al documento tradotto in sede di destinazione d’uso all’estero.

In ogni caso, prima di valutare quale sia la tipologia di servizio ancillare alla traduzione richiesta dal documento affinché possa essere prodotto all’estero, occorre prestare attenzione alla qualità della traduzione stessa. Per questo in Way2Global collaboriamo con traduttori madrelingua specializzati nel settore legale e giudiziario, che operano nel rispetto delle disposizioni e delle consuetudini vigenti a livello locale.

Traduzioni tecnico-scientifiche

Una terza tipologia è costituita dalle traduzioni tecnico-scientifiche.

In questo caso si ha a che fare con documenti inerenti all’ambito tecnico-scientifico, dunque ad esempio manuali e schede tecniche di prodotto, capitolati o guide utente per macchinari o apparecchiature, ma anche tutto ciò che ha a che fare con l’ambito prettamente scientifico come articoli specialistici, volumi monografici di medicina, foglietti illustrativi, marketing scientifico e molto altro ancora.

Se l’impiego della terminologia corretta è di primaria importanza nelle traduzioni legali e giudiziarie, lo è in misura ancora maggiore nelle traduzioni tecnico-scientifiche.

L’utilizzo corretto di apparecchiature delicate, l’assunzione di farmaci, la trasmissione di informazioni cruciali dipendono dall’esattezza con cui questi testi vengono tradotti.

Anche in questo caso non basta possedere una perfetta padronanza della lingua di partenza e di arrivo del documento, il traduttore dev’essere in grado di comprendere il testo originale in tutte le sue implicazioni per trasferirlo nella traduzione in maniera adeguata e rigorosa, utilizzando la terminologia specialistica e la fraseologia di un addetto ai lavori.

I destinatari delle traduzioni tecnico-scientifiche sono inoltre un pubblico molto eterogeneo. E il traduttore tecnico-scientifico sa che, a seconda dei casi, la sua traduzione può essere destinata a un professionista del settore oppure a un paziente, o ancora a un utente finale.

Il traduttore deve quindi modulare stile e tono di voce in modo da renderlo più consono al destinatario specifico del documento. Se nel tradurre un testo divulgativo rivolto a una platea di pazienti il traduttore sa che è bene evitare il ricorso a frasi involute, tecnicismi e gergo particolarmente tecnico che ostacolerebbero l’accesso a informazioni preziose, nel caso di monografie specialistiche rivolte a esperti del settore, si trova invece a operare in una casistica esattamente opposta. Gergo e fraseologia devono essere in questo caso di assoluto rigore e di livello altamente specialistico.

La specializzazione del traduttore in ambito tecnico-scientifico è un elemento decisivo per la qualità del risultato finale del processo traduttivo. Non a caso il professionista che svolge questa tipologia di traduzioni ha alle spalle percorsi di studio in materia o ha maturato una consolidata esperienza sul campo prima di approdare al mondo della traduzione.

Traduzioni mediche

Le traduzioni mediche, come si deduce dal nome, riguardano tutti quei testi e documenti attinenti al settore medico. Parliamo dunque di cartelle cliniche, ricerche scientifiche, clinical trial, dossier sanitari, foglietti illustrativi e molto altro ancora.

Trattando tematiche inerenti la salute delle persone, questa tipologia di traduzioni va eseguita con estrema attenzione e accuratezza, perché qualsiasi errore potrebbe comportare ricadute negative sul benessere dei pazienti.

Come garantire traduzioni corrette e comprensibili al destinatario finale?

Il primo step consiste nell’affidare la traduzione del testo a un traduttore specializzato in ambito medico. Come per le altre tipologie di traduzioni, anche per quelle mediche occorre una conoscenza approfondita del settore, in questo caso medico, oltre a solide competenze linguistiche e traduttive. Questo è essenziale affinché la terminologia, la fraseologia e i contenuti siano trasposti in modo corretto nella lingua di arrivo.

Il secondo step consiste nel sottoporre la traduzione a molteplici fasi di controllo.

Questo requisito viene rispettato con scrupolo e rigore dalle agenzie di traduzione professionali dotate di Certificazione ISO 17100:2015 come Way2Global.

I controlli riguardano sia il contenuto sia la forma della traduzione.

In aggiunta, a ulteriore garanzia che il documento tradotto non presenti errori o altre carenze, si è soliti sottoporlo alla revisione di un Subject Matter Expert (SME).

Lo SME non è un linguista o un traduttore ma un professionista esperto in materia, dunque in questo caso un medico o un professionista del settore. Il suo compito è leggere il testo tradotto e accertarsi che il contenuto sia comprensibile, scorrevole, e soprattutto corretto dal punto di vista medico.

Le traduzioni mediche rientrano tra gli ambiti più delicati e complessi, non a caso fanno parte dei settori altamente regolamentati. Per questo motivo è sempre meglio rivolgersi a un’agenzia specializzata che sa come gestire questa tipologia di documenti e quali passaggi seguire nel ciclo di lavoro per garantire la qualità del prodotto finale.

Traduzioni editoriali

Tra le tipologie di traduzioni ci sono anche quelle di cui abbiamo parlato all’inizio, cioè le traduzioni editoriali.

Con questo termine ci riferiamo alla traduzione di libri, racconti, romanzi, poesie, articoli, etc.

Le traduzioni editoriali si distinguono da quelle finora analizzate in quanto riguardano testi di natura più letteraria e narrativa, in cui il valore poetico del linguaggio riveste un ruolo di prim’ordine. La traduzione risulta quindi più flessibile, creativa e meno vincolata al testo di partenza rispetto al rigore e alla fedeltà richiesti nella traduzione di documenti giuridici, tecnici o medici.

Questo non significa che il testo originale debba essere stravolto. L’intento, lo stile e il pensiero dell’autore devono restare invariati, ciò che cambia è la forma, che va adattata a espressioni linguistiche, a una fraseologia e anche a un immaginario collettivo differente, più in linea con la cultura del nuovo pubblico di riferimento.

Svolgere una traduzione editoriale a regola d’arte significa fare in modo che il lettore non si accorga di leggere un testo tradotto. Il libro, il romanzo o la poesia devono sembrare scritte a monte nella lingua di arrivo.

Ottenere questo risultato richiede una grande sensibilità linguistica e una preparazione puntuale e approfondita da parte del traduttore.

Innanzitutto bisogna conoscere l’autore, studiarne la storia, il pensiero, e lo stile per immedesimarsi nel suo punto di vista e riportarlo fedelmente nella traduzione.

Solo dopo questo approfondito lavoro di ricerca e analisi preliminare si potrà lavorare sul testo. Nello specifico il traduttore si occuperà di trascrivere il testo nella lingua di arrivo e soprattutto di adattare, o meglio localizzare, linguaggio e contenuti alla cultura del lettore affinché questi possa godere della lettura dell’opera senza ricorrere in alcuna barriera linguistica o culturale.

La bella scrittura è un requisito indispensabile per chi svolge questa tipologia di traduzioni.

E sebbene un buon traduttore sia di norma sufficientemente eclettico e flessibile per sincronizzarsi su qualsiasi stile di scrittura, fa parte della natura umana sviluppare una maggiore affinità con alcuni autori rispetto ad altri. Ecco perché, quando autore e traduttore sono soddisfatti della loro collaborazione, di solito sviluppano un gemellaggio indissolubile che si consolida nel corso degli anni e delle opere successive.

Traduzioni finanziarie e commerciali

Nel nostro elenco non potevano certo mancare le traduzioni finanziarie e commerciali.

Con la crescente interconnessione di relazioni e scambi a livello internazionale si rende necessario sempre più spesso tradurre documenti di natura finanziaria e commerciale.

Le traduzioni finanziarie, core business di Way2Global, riguardano la trascrizione in altro idioma di documenti quali bilanci, piani industriali, commenti di analisti, contratti, e molti altri tipi di documenti.

Si tratta di testi contenenti informazioni delicate, specifiche ma anche molto sensibili, come i dati dell’azienda o del cliente, per cui è necessario svolgere il lavoro con grande professionalità e massima riservatezza.

In Way2Global, ad esempio, la professionalità è garantita dall’attivazione di traduttori madrelingua specializzati in ambito finanziario. nelle loro esperienze passate i nostri esperti hanno ricoperto ruoli di analisti e trader, di conseguenza conoscono molto bene gli argomenti di natura finanziaria.

Inoltre, per essere sempre informati delle novità connesse alla rapida evoluzione del settore, occorre un impegno di aggiornamento costante. Per questo motivo Way2Global non perde mai l’occasione di formare la propria community di traduttrici e traduttori condividendo e programmando per loro occasioni di apprendimento e aggiornamento continuo.

Professionalità e rapidità, due caratteristiche tra le più richieste dai player del settore finanziario, sono assicurate all’interno di un’agenzia strutturata come Way2Global dall’esecuzione di un ciclo di lavoro ben configurato, dove la commessa è presidiata da un Project Manager (PM) esperto che coordina il lavoro svolto in team da traduttori, revisori e proofreader.

Revisori e proofreader sono le figure chiave preposte ai controlli dal punto di vista linguistico, contenutistico e stilistico, per poi affidare il controllo di qualità e integrità finale al PM.

La riservatezza, altra caratteristica cruciale nelle traduzioni finanziarie, è garantita dalla sottoscrizione di speciali accordi di riservatezza o Non-Disclosure Agreement (NDA) che impegna il traduttore a non diffondere in alcun modo dati e informazioni contenuti nei documenti oggetto del suo lavoro.

Le traduzioni finanziarie possono essere considerate una nicchia specialistica della più ampia categoria di traduzioni necessarie alle aziende per sviluppare il proprio business a livello internazionale.

A volte, seppur con una definizione un pò impropria, si sente parlare di traduzioni commerciali con riferimento alla traduzione di documenti afferenti questo ambito. Nello specifico si va da documenti strettamente collegati all’attività commerciale, come le relazioni o le offerte commerciali, a quelli impiegati nell’attività di comunicazione e marketing, come cataloghi, brochure o siti web, benché quest’ultima tipologia nel mondo della traduzione confluisca più propriamente in un ambito del tutto particolare e specifico.

Traduzioni per il web

Le traduzioni per il web riguardano la traduzione, o per meglio dire la localizzazione, del contenuto di siti web, blog, siti e-commerce, banner, newsletter e qualsiasi altro strumento di comunicazione online o digital marketing.

La forte espansione del web ha reso la presenza online un fattore imprescindibile per qualsiasi azienda. Il sito web è diventato per ogni attività commerciale un prezioso biglietto da visita per farsi conoscere e un’incredibile opportunità per espandere il bacino di utenti e potenziali clienti.

Vista la rilevanza strategica della presenza online per ogni azienda, è meglio evitare traduzioni improvvisate e affidarsi a un’agenzia di traduzioni che svolge traduzioni per professione.

Le traduzioni per il web costituiscono un ambito delicato in quanto non richiedono solo di tradurre il testo scritto ma di localizzare ogni componente pubblicata online. Data, orario, valuta, foto, video sono alcuni esempi di elementi che vanno adattati alla cultura degli utenti cui si rivolge il sito localizzato.

Trasporre correttamente tutti questi elementi nella lingua e nella cultura degli utenti online produce innumerevoli vantaggi per le aziende. Agevolare la user experience dei visitatori del proprio sito web contribuisce a creare una buona reputazione del brand con ricadute positive in termini di visibilità e di new business. Ecco perché investire in traduzioni professionali risulta senz’altro una scelta vincente.

In conclusione, esistono tantissime tipologie di traduzioni, molto differenti le une dalle altre, ma accomunate da un unico fattore: l’elevato livello di preparazione e competenza che ciascuna di esse richiede.

Per eseguire tutte le tipologie di traduzioni esaminate finora occorre una preparazione eccellente dal punto di vista linguistico, traduttivo e specialistico. Ciascun settore è caratterizzato da un linguaggio proprio, e il traduttore deve conoscerlo a fondo per garantire una traduzione adeguata e conforme agli alti standard richiesti.

A tutto ciò si aggiunge il lavoro di tutte le figure professionali che agiscono a monte e a valle del processo traduttivo: Project Manager, revisori, proofreader. Tutte funzioni che richiedono anch’esse grande preparazione e competenza.

È grazie alla collaborazione sinergica di tutte queste figure professionali che si ottengono traduzioni di alta qualità, per questo motivo in Way2Global siamo soliti investire in maniera importante nella formazione professionale continua di tutte le nostre risorse.

Laura G.

Dopo trent'anni alla guida di una piccola multinazionale della traduzione ho deciso di ricominciare da capo. Stregata dal fascino dell'economia civile e dalla vision di rifondazione messianica del mondo Benefit ho fondato Way2Global, prima società benefit di localizzazione al mondo che valorizza la comunicazione delle aziende all'estero e utilizza la traduzione come leva di sostenibilità per unire le persone oltre confini, lingue e culture.

    Vuoi contattare ?

    Scrivi un messaggio alla redazione LeROSA

    Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali di vendita e dell'informativa sulla privacy e di prestare il consenso al Trattamento dei miei dati personali

    Iscriviti alla Newsletter

    oppure scrivi lerosadigiulia@gmail.com