Fattore 1% di Luca Mazzucchelli – Recensione

Nel suo libro Fattore 1%Luca Mazzucchelli, con parole dirette e fresche ci insegna come prendere una nuova abitudine. Non tecniche spicce o calcoli dei giorni in cui si riesce (a stento) a portare avanti qualcosa di nuovo, bensì partire da un’elaborazione delle nostre motivazioni.

Luca è psicologo e psicoterapeuta, famoso per i suoi video virali su Youtube, oltre 900, quelli che popolano il suo canale. Parla di psicologia e dei temi più tradizionali con una comprensibilità che è davvero alla portata di tutti. Reso famoso dalla genuinità del suo modo di far chiarezza nella mente delle persone.

Direttore della rivista “Psicologia Contemporanea“, in Fattore 1% ci racconta come prendere una nuova abitudine partendo da un punto di osservazione alternativo. Vediamo quale!

La trama di Fattore 1% – Piccole abitudini per grandi risultati

Il pay off di Fattore 1% contiene già un sunto della trama: piccole abitudini per grandi risultati. Il libro ci aiuta a capire proprio questo: come raggiungere dei risultati concreti e tangibili. Non solo suddividendo un obiettivo in micro obiettivi.

Nella prima parte, Luca Mazzucchelli fa una lunga e profonda riflessione, anzi una vera e propria analisi, delle reali motivazioni che ci spinge a voler adottare una nuova abitudine. Questa è di fatto la grande analisi che ognuno di noi dovrebbe realmente fare esattamente per prendere coscienza e per capire quali sono i valori che per noi e nessun altro, contano nella vita. Le abitudini sono la somma delle nostre azioni all’interno di una giornata, una settimana, anni. Potrà sembrarti una frase retorica ma all’interno di ciò che facciamo sono racchiuse le leve che ci spronano a fare o non fare.

Che differenza c’è tra svolgere bene il proprio lavoro e decidere di iniziare a correre?

Banner Bloginrete LeROSA
Offerta
Fattore 1%: Piccole abitudini per grandi risultati
Che ti piaccia o no, oggi sei il risultato delle abitudini che hai adottato negli ultimi cinque anni e tra cinque anni sarai il risultato di quelle che decidi di fare tue da oggi. Ecco perché sono così importanti. “Fattore 1%” presenta un metodo innovativo per trasformare, passo dopo passo (un 1% alla volta appunto), i comportamenti che per te sono importanti in azioni facilmente ripetibili e sostenibili nel tempo. Oltre alla lettura di Francesca Lucente, ti consigliamo questo libro

Luca ci spiega che non c’è molta differenza tra iniziare un qualcosa, una nuova abitudine da zero o modificare le abitudini che già abbiamo ma che non ci portano a buoni o ottimi risultati. Dipende da cosa vogliamo: che siano buoni? O ottimi?

Riprendendo la domanda, ciò che accomuna queste attività è il modo in cui mentalmente ci approcciamo ad esse. Il modo in cui ci relazioniamo con esse e il mood con cui le svolgiamo è strettamente relazionato non solo con i nostri obiettivi ma tanto con i nostri valori.

All’interno di Fattore 1% Luca Mazzucchelli include molti esercizi pratici che ci sprona ad eseguire, spiegazioni molto oggettive e concrete e tanti consigli pratici. Insomma un vero e proprio eserciziario e un vademecum.

Per esempio: vogliamo un fisico più asciutto perché arriva l’estate. Perché?

Perché l’estetica conta o perché abbiamo capito che fare movimento è fondamentale se abbiamo superato i 40? Ok, queste domande sono un po’ banali e provocatorie al tempo stesso, ma più che altro molto autobiografiche 🙂

La nostra recensione

Luca Mazzucchelli è una persona che ascolteresti parlare per ore. Ecco perché, probabilmente, i suoi oltre 900 video sulla psicologia disponibili sul suo canale Youtube, sono diventati virali e fanno milioni di ascolti.

Leggere Fattore 1% sortisce praticamente lo stesso effetto: è, innanzitutto, un libro molto piacevole da leggere. Inoltre, non aspettarti il classico libro metodico in cui si spiega come apprendere un’abitudine in 21 o 30 giorni. Saresti nel posto sbagliato. Per meglio dire, con Fattore 1% sei nel posto giusto!

Ho apprezzato molto il punto di vista differente che mi ha offerto Luca in questo piccolo “manuale del cuore”, come lo chiamo io. Possiamo cercare di avere più forza di volontà e diventare piccole macchinette esecutrici con lo scopo di perseguire l’obiettivo. In questo caso probabilmente, come facilmente accade, falliremmo.

Il leitmotiv di Fattore 1% si sposa molto con la teoria del Golden Circle di cui è portavoce indiscusso Simon Sinek, ossia quella di Partire dal Perché (che è per l’appunto il titolo del suo primo libro in cui parla proprio di ciò).

In sostanza, anziché concentrarci sul come dovremmo partire dal perché, da ciò che ci spinge a voler raggiungere un obiettivo e da come questo ha a che fare con i nostri valori personale e quindi professionali, se per esempio la tua nuova abitudine riguarda un obiettivo lavorativo.

Il libro di Luca ci è davvero utile, quindi, a disegnare una vera e propria mappa dei nostri valori. Una volta fatto questo, il come sarà tutta un’altra storia, un modo molto lineare per realizzare ciò che più ci fa stare bene, in linea con la nostra essenza.

L’inizio della lettura di Fattore 1% parte dunque da qui: sederci con un foglio bianco davanti e chiedersi con estrema sincerità perché quell’abitudine è davvero importante per noi. La prima domanda è questa: “Cosa è importante per me nella mia vita?”.

Non c’è una risposta giusta o sbagliata. Non serve essere dei supereroi: fare un gradino per volta. Un 1% alla volta, appunto. Come suggerisce Luca Mazzucchelli, infine, dobbiamo “credere in quello che non c’è”, ovvero avere più fiducia in quello che ancora non abbiamo avverato e che, nonostante le nostre azioni giornaliere, ancora non da risultati visibili e concreti. I risultati arrivano mano a mano e anche se quell’1% ci sembra quasi inutile, dopo 10 giorni sarà un 10%.

Frasi indimenticabili di Luca Mazzucchelli

Fare e sbagliare
è meglio di non fare.

“Se vuoi svegliarti felice,
vai a dormire grato”.

“Tu sei il risultato delle abitudini
che hai adottato negli ultimi 5 anni”.

Puoi leggere anche…

Tre i libri che puoi leggere sia in tema di buone abitudini che di come acquisirle, tra tecniche e perché.

  1. The Miracle morning – Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8:00 di Hal Elrod. Un programma di 30 giorni fatto di: affermazioni , meditazioni, scrittura , lettura, esercizi e visualizzazioni.
  2. 21 giorni per rinascere, scritto a sei mani da Franco BerrinoDaniel Lumera e David Mariani, ed edito da Oscar Mondadori. Parla di come, nel tempo che impieghiamo per prendere una nuova abitudine (21 giorni appunto), sia possibile calarsi in una nuova dimensione interagendo tra le tre sfere: alimentazione, meditazione e movimento.
  3. Partire dal Perché di Simon Sinek edito da FrancoAngeli.
0 Condivisioni