Gli animali umanizzati nei libri per bambini più amati

La letteratura dedicata ai bambini da 0 a 3 anni è popolata di personaggi seriali, cioè personaggi protagonisti di tante storie pubblicate successivamente, che i bimbi riconoscono facilmente e ai quali si affezionano.

I libri dei personaggi ricorrenti sono importanti per lo sviluppo e la crescita dei bambini piccolissimi, perché costituiscono una sorta di “palestra di vita” in cui possono imparare ad affrontare situazioni nuove e a superare i primi ostacoli.

Spesso i protagonisti di queste serie sono animali umanizzati, cioè animali a cui gli illustratori hanno attribuito caratteristiche e qualità umane. I più amati tra gli animali umanizzati che popolano la letteratura per l’infanzia sono la Pimpa, Pina, Spotty, Miffy, Giulio Coniglio, la Mucca Moka, ma ce ne sono altri ancora.

A noi adulti i personaggi seriali sembrano tutti uguali, ma i bambini sono selettivi: si identificano in uno di loro e si affezionano, chiedendoci di rileggere più e più volte le loro storie oppure di procurarci nuove storie di un determinato personaggio.

Vale la pena, quindi, di conoscere un po’ più da vicino le caratteristiche e peculiarità di ciascuno di questi compagni di lettura dei nostri piccoli!

La coniglietta Miffy

Miffy è una dolcissima coniglietta, protagonista di tante avventure adatte alla fascia di età 0-2.

Nata nel 1955 dalla fantasia di Dick Bruna, fumettista, disegnatore e illustratore olandese, Miffy è diventata una pietra miliare della letteratura per piccolissimi, oltre che una star planetaria protagonista di libri, gadget, giochi. Ad Utrecht è stato perfino aperto un museo in suo onore, ovviamente a misura di piccolissimi!

Morbida e paffuta, tranquilla e posata, Miffy prende per mano i piccoli lettori e li porta nel suo mondo colorato per vivere insieme piccole avventure quotidiane e fare le prime scoperte.

I bambini piccolissimi la adorano, perché è un personaggio rassicurante: gli ambienti in cui si svolgono le sue storie sono facilmente riconoscibili e i suoi gesti e le azioni sono prevedibili e consuete.

Miffy ha un canale Youtube ufficiale ricchissimo di contenuti. Uno dei video che preferisco è quello che vede Dick Bruna al lavoro.

https://youtu.be/V52ZBZb1Rsc

Se vuoi saperne di più sulla coniglietta Miffy, leggi anche l’approfondimento che le ho dedicato!

Spotty il cane

Chi è stato bambino tra gli anni Ottanta e Novanta non può non aver letto le storielle di Spotty, il cagnolino giallo con le macchie marroni protagonista ricorrente di numerose avventure per bimbi piccoli.

Nato dalla penna di Eric Hill, Spotty fu una vera e propria novità nel panorama editoriale di quegli anni, perché i suoi libri furono i primi ad avere le finestrelle da sollevare per scoprire cosa ci stava sotto!

Spotty è un cucciolo socievole, curioso, allegro e le sue avventure del quotidiano sono davvero rassicuranti per i lettori. I piccoli ritrovano ambienti e situazioni comuni e si divertono a sollevare le alette che nascondono elementi importanti per avanzare nella narrazione.

La storia più famosa della serie è senz’altro “Dov’è Spotty?”

Ecco un video in cui il suo autore la legge in modo magistrale!

https://youtu.be/jD7hvWtb4ns

Hai altre curiosità su Spotty? Leggi anche l’approfondimento che gli ho dedicato!

Giulio Coniglio

Tra gli animali umanizzati più conosciuti e amati c’è certamente Giulio Coniglio, il coniglio dalle lunghe orecchie pelose che vive in una casa albero nel cuore di un bosco inventato dall’illustratrice triestina Nicoletta Costa!

Giulio ha un carattere timido e riservato. Alcune volte è decisamente un fifone e per questo non ama le novità. A volte è un po’ imbranato e spesso si risente per un nonnulla. Ma ha anche un cuore d’oro e per questo è circondato da tanti amici che compensano le sue mancanze e lo aiutano a vincere le insicurezze.

In genere, sono i bambini timidi e riservati che adorano le storie di Giulio Coniglio, perché insieme a lui possono vivere piccole avventure del quotidiano ed aprirsi a nuove esperienze senza eccessive ansie o turbamenti.

Il bosco di Giulio Coniglio è davvero un posto rassicurante.

Trovo molto carino questo video in cui Nicoletta Costa riceve… una visita inaspettata!

https://youtu.be/oURgwuHwSOw

La topolina Pina

Lasciamo il mondo degli animali umanizzati rassicuranti e scopriamo, invece, un altro filone: quello dei personaggi seriali protagonisti di avventure fuori dall’ordinario o, a volte, addirittura strampalate, che divertono tantissimo i bambini.

Pina, o Maisy Mouse come l’ha chiamata la sua creatrice Lucy Cousins, è una topolina davvero indipendente. Vive da sola e sa badare a se stessa. Al contrario di Giulio Coniglio, è il punto di riferimento dei suoi amici, che si rivolgono a lei quando sono in difficoltà.

Insieme a loro vive mille avventure straordinarie e divertenti. E’, infatti, una topolina molto intraprendente e non si tira indietro davanti alle difficoltà, nemmeno se si tratta di guidare la nave dei pirati oppure un treno!

Siete curiosi di scoprire come è nata Pina? Ce lo racconta la sua creatrice in questo breve video.

https://youtu.be/_gcZJhPfnak
Adolescenti e lettura: Pregiudizi da sfatare e tanti consigli
Amo i libri, tanto da aver realizzato un e-book con Dalila Bellometti per il progetto LeROSA. Qui i consigli di lettura continuano, con spunti e idee per diverse attività da svolgere con figli o nipoti.

La Pimpa

Tra gli animali umanizzati amati da generazioni di bambini non possiamo dimenticare la Pimpa, la cagnolina bianca a macchie rosse disegnata da Francesco Tullio Altan.

A differenza di Pina, la Pimpa vive con il suo padrone, il signor Armando, che la lascia libera di scorrazzare e di vivere mille avventure. Le storie della Pimpa partono dalla realtà quotidiana e finiscono sempre in modo surreale.

Buffa, spigliata e avventurosa, la Pimpa interagisce con altri animali e perfino con oggetti parlanti! Alla fine di ogni avventura torna a casa dal signor Armando e gli racconta cosa ha fatto mentre era fuori. Spesso mette alla prova la sua pazienza e lo sfida a scoprire dove finisce la verità e inizia la fantasia, chiedendogli “Ma tu ci credi?”

Sempre allegra, entusiasta e affettuosa la Pimpa è il ritratto della libertà e della spensieratezza dei bambini.

La Mucca Moka

Ultimo animale antropomorfo della carrellata è la Mucca Moka, il personaggio seriale inventato da Agostino Traini.

Curiosa e intraprendente, la Mucca Moka è protagonista di storie buffe che partono dal quotidiano e portano i piccoli lettori in un mondo parallelo in cui accadono cose strambe e situazioni divertenti.

Durante la lettura potrete così incontrare la mucca Moka che mangia la cioccolata e fa il latte al cacao, oppure che va in visita a Venezia e si improvvisa gondoliere, oppure ancora che ripara la casa mostrandosi un muratore provetto!

Instancabile e sempre sorridente, la Mucca Moka piacerà ai bambini che non si tirano mai indietro!

0 Condivisioni